Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Grazie a te, grazie a Sandro Veronesi e grazie...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:21/11/2018 | 11:39:01:.

Contenta che Milano ti abbia accolto con...
.:Manuela | @:.
.:18/11/2018 | 23:16:42:.

Grazie, Fernando. Ne approfitto per segnalare...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:28/10/2018 | 18:35:46:.

Ciao Roberto,
primo di tutto dirti che...

.:Fernando | @:.
.:27/10/2018 | 14:29:59:.

..ci conto. Manuela...
.:Manuela | @:.
.:14/09/2018 | 23:08:28:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore




il forum

INSERISCI COMMENTO
INDICE ARCHIVIO MESSAGGI

Auguri per tutti vostri sogni

fiorella | 31/12/2012 ore 20:21:12 | @

 

Buona notizia di fine anno: Casarosa è di Genova, ha fatto questo corto per la Pixar ed è candidato all'Oscar

[LINK]

antonia | 31/12/2012 ore 14:54:11

 

Buon fine e buon inizio a tutti, miei cari, mie care. Lucidate bene le vostre intelligenze e non lasciate che il ciarpame che ci circonda butti troppi schizzi di sporcizia sul vostro umore.
Vi auguro un 2013 meno nevrastenico ed irritante del 2012.
Un abbraccio a tutti voi

antonia | 31/12/2012 ore 14:42:20

 

Buon anno!

[LINK]

Lello | 31/12/2012 ore 14:25:03

 

un :-) @Yorick

fara | 31/12/2012 ore 12:36:24

 

Nel dubbio, felice anno nuovo. Visto che mi è piaciuta l'iconcina irriverente di Fara, la y la lascio lì.

orick | 31/12/2012 ore 08:07:57 | @

 

Ops! doveva uscir fuori il pollice alto!

fara | 31/12/2012 ore 08:01:09

 

"(y)"

fara | 31/12/2012 ore 07:59:59

 

In effetti: auguri interlocutori a tutti.

roberto alajmo | 31/12/2012 ore 07:51:57

 

Come ho scritto per gli amici di FB :

"Siamo arrivati al 31 dicembre 2012. Dovrei , come è d'uso, fare gli auguri di buon anno nuovo a tutti gli amici, "nemici" e semplici conoscenti ma , ad essere sincera, non me la sento. Mi limiterò ad augurare a ciascuno di voi un ottimo 31 dicembre 2012 e una splendida alba del 1° Gennaio 2013.
Per il resto dell'anno aspettiamo fine febbraio e poi, eventualmente, ci scambiamo gli auguri.
Buona festa a tutti!"

fara | 31/12/2012 ore 07:22:28

 

@ Lello, ti ringrazio per la tua chiarezza e, guarda, non c'è bisogno di convincermi sul non approvare alcune prese di posizione e soprattutto le modalità di rendersi visibili messe in atto dai radicali. Rispetto tuttavia la loro storia e l'importanza che hanno avuto (già ben delineata da Rosita) nella vita politica italiana. Lo sciopero della fame lo prendo come una sua modalità, una divisa, una maschera - magari proprio quella del clown - ma non mi sento, adesso, data inoltre la sua veneranda età, di giudicarne le intenzioni. Il problema delle carceri poi è serio e se veramente qualche forza politica avesse fin'ora ascoltato una qualsiasi proposta in merito, forse non saremmo a questo punto. E questo per quanto riguarda tutte quelle forme di sofferenza che, appartenendo agli ultimi e non portando quindi né voti né affari, non vengono nemmeno viste o guardate. Quanto al disdicevole fatto non si può che disapprovare, anzi arrabbiarsi. Ti dico, tuttavia che io ho lavorato per anni per un servizio pubblico, a rapporto professionale come la signora e poi sono stata come lei licenziata. Non ho vinto nessuna causa... ne avrei molte da raccontare, ma non voglio andare sul personale. Ciò non toglie ovviamente nulla alla gravità di ciò che ho letto.

Gilda | 30/12/2012 ore 22:20:05

 

Questo è sempre quello che fa lo sciopero della fame ( ergo dieta dimagrante )per difendere i diritti di tutti. Predica bene e razzola male....

[LINK]

Lello | 29/12/2012 ore 22:42:41

 

Il gatto spiaccicato è una grande metafora: di un sacco di cose.

roberto alajmo | 29/12/2012 ore 18:56:15

 

L'uomo e` spaventato e contemporaneamente attratto dalla fine...dalla morte. La chiusura dei millenni, i maya...sono scuse per dare un'occhiata al di la'. E' la sindrome del gatto spiaccicato per strada, non lo vorresti guardare ma lo sguardo automaticamente vi si posa sopra. La fine ci spaventa maimmancabilmente ci affascina.

fiorella | 29/12/2012 ore 17:54:22 | @

 

Mettiamola così

roberto alajmo | 28/12/2012 ore 20:44:00

 

Penultim'ora: secondo me si è semplicemente esagerato, invece di accontentarsi del visibile, del reale si è voluto sempre di più e si è creato il nulla travestito da realtà. E le bolle d'aria, prima o poi, scoppiano

antonia | 28/12/2012 ore 19:49:45

 

@Gilda
Perché lo farebbe?
Lui è, da oltre 30 anni, uno dei clown del circo più famoso del mondo.
Se avesse davvero a cuore il problema delle carceri, potrebbe utilizzare tutti gli strumenti in suo possesso per reperire fondi, riformare la normativa vigente, ecc.
Invece gli viene più semplice mettere in piedi uno sciopero della fame su misura che sa più di dieta dimagrante che di sciopero.

Lello | 28/12/2012 ore 08:44:49

 

@ Lello: io non ne sarei così sicura. Perché lo farebbe, dunque?

Gilda | 27/12/2012 ore 22:46:36

 

fara, forse no, ma saranno sempre meno peggio, speriamo solo non ci voglia troppo tempo!

giuseppe bianca | 27/12/2012 ore 09:51:04 | @

 

Pannella ha sospeso il suo sciopero della fame e della sete per tre giorni, che barzelletta.
Io sono convinto che a lui delle carceri piene non gliene può fregare di meno. E' un vecchio ridicolo.

Lello | 27/12/2012 ore 09:32:22

 

Di un secolo fa? Credi davvero Giuseppe? I "maschietti", in buona parte per non dire massima, non sono come quelli che frequentano questo forum

fara | 27/12/2012 ore 08:21:00

 

questo parrino è un idolo. il confessore probabilmente dei maschi in canottiera seduti al bar davanti alla birra ghiacciata con il cervello in fiamme dietro un unico pensiero e l'occhio che corre al solito posto. un idolo per fortuna di un secolo fa. cancelliamolo in fretta.

giuseppe bianca | 27/12/2012 ore 08:13:58 | @

 


Esiste un parroco per tutte le stagioni a patto che non riguardino la questione femminile. Vi ricordo che la donna, nel Genesi, è solo un derivato della creatura di Dio e come tale gli appartiene

" Genesi 1, [21]Allora il Signore Dio fece scendere un torpore sull'uomo, che si addormentò; gli tolse una delle costole e rinchiuse la carne al suo posto.
[22]Il Signore Dio plasmò con la costola, che aveva tolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo.
[23]Allora l'uomo disse:

ĞQuesta volta essa
è carne dalla mia carne
e osso dalle mie ossa.
La si chiamerà donna
perché dall'uomo è stata toltağ.

fara | 26/12/2012 ore 23:08:22

 

bentrovati!

lilla | 26/12/2012 ore 21:26:02 | @

 

Auguri a tutti

mingo | 26/12/2012 ore 18:58:50

 

"Nuovo cinema paradiso" mette fine a questo Natale. Mi asciugo le lacrime e vado a letto!
A domani.

Lello | 26/12/2012 ore 00:14:41

 

@Antonia: visto così sembra persino serio! Grazie. Il tuo augurio più complesso e ben costruito ci "tiene" su vari aspetti delle festività; le musiche sempre belle, i canti ben eseguiti, per me nostalgici."The little Lord Jesus" è il canto che mi ha introdotto all'inglese moooolti anni fa. Da allora non l'avevo più sentita. Ora i bimbi imparano l'inglese al suono di "red and yellow blue and green"...

Gilda | 25/12/2012 ore 16:42:35

 

Ma che carino, Gilda! In fondo, in questo forum, dando ciascuno il suo contributo di idee, noi costruiamo un pupazzo di neve splendente fatto di pensieri, no?

P.S. io vorrei essere il topolino con la sciarpa rossa

antonia | 25/12/2012 ore 16:15:49

 

Auguri anche da parte mia a tutti, in particolare ad Antonio Carollo che da molto non leggo.
Per chi avesse voglia, magari anche solo per qualche attimo, di non pensare, ecco:
[LINK]

Gilda | 25/12/2012 ore 14:52:51 | @

 

Gippe sai a cosa penso quando guardo il Palermo di quest'anno?
Che la nostra squadra è la perfetta metafora della Sicilia.
Se ci pensi è così.

Lello | 25/12/2012 ore 12:08:00

 

Mi associo agli auguri collettivi i miei arrivano senza neve e direttamente dal sole delle Antille.

Lello, Roberto che facciamo ? Un paio di anni di B e poi il grande salto post Zamparini ? Auguri

E tu Lina ? Mi snobbi ?

Auguri e serene feste per tutti

Gippe

Gippe | 25/12/2012 ore 01:50:16

 

Vi auguro un cuore sereno e una mente aperta

fiorella | 24/12/2012 ore 20:55:31 | @

 

Serene feste a tutti!

Csilla | 24/12/2012 ore 20:11:58

 

Buon Natale a tutti, ma in modo particolare al padrone di casa.

Lello | 24/12/2012 ore 19:17:17

 

auguri a tutti. buon natale.

giuseppe bianca | 24/12/2012 ore 17:42:26 | @

 

Felici feste a tutti voi :)

Eliana | 24/12/2012 ore 15:33:56

 

Buone feste a tutti

fara | 24/12/2012 ore 00:21:14

 

Auguri a voi, amici, lettori preferiti.

roberto alajmo | 23/12/2012 ore 23:18:37

 

Auguri, miei cari, mie care!

[LINK]

antonia | 23/12/2012 ore 19:38:27

 

No, Fiorella. Il racconto mio parla di altri cani. Di Italo, nel libro, parla Aurelio Caliri.

roberto alajmo | 22/12/2012 ore 14:58:26

 

l'assaggio fa sempre venire fame... Non so se il racconto abbia relazione con il cane della foto. Italo l'ho conosciuto, abbiamo fatto qualche passeggiata assieme, abbiamo partecipato a qualche funerale, vernissage, conferenze. Quando abbiamo celebrato la riapertura della chiesa di San Bartolomeo, dopo il restauro,enuto, ha fatto il suo giretto, si e' accomodato sulla passatoia messa per il vescovo, ha osservato le volte affrescate e se ne ha andato. Secondo me con uno sguardo di approvazione.

fiorella | 22/12/2012 ore 14:41:12 | @

 

"...se ci fosse la luna si potrebbe cantare"

Paola | 22/12/2012 ore 10:19:19

 

I tre cani del tuo racconto mi hanno riportato agli anni settanta, durante quelle fumose assemblee fiume tenute nella vecchia aula grande di zoologia o in quella "nuova" di anatomia comparata

fara | 22/12/2012 ore 06:54:16

 

@ Lello: che sfortuna a non abitare in Sicilia! Beh! Ma mi sto consolando. Visto che non è ancora arrivata, mi rilasso. Ho risolto il problema di che cosa indossare: mi farò cogliere in pigiama.

Gilda | 21/12/2012 ore 22:04:31

 

Due notizie importanti sulla fine del mondo.
1)
" Se il mondo dovesse finire, la Sicilia si salverebbe perché la Sicilia è sempre stata esclusa dai grandi eventi " ( Pino Caruso ).
2) "Il Comune di Palermo vieta la fine del mondo per mancanza di fondi".( Ficarra e Picone ).

Lello | 21/12/2012 ore 14:51:04

 

Posso condividere il cartello che hai pubblicato cambiandolo leggermente? I am a teacher, I like kids, this does not mean I will work for free...

Daniela | 21/12/2012 ore 12:02:39

 

Parla del poeta un tantinello, e non male. Il nostro Alajmo è da Dio.

All'anima
che occorressero i Maya
per recuperarselo,
un Dio.

(Rosi Lesto)

Un abbraccio da fine del mondo.

rosi | 21/12/2012 ore 10:47:21 | @

 

@Roberto: grazie; evidentemente anche a me è piaciuto il tuo articolo. Certo, i radicali hanno stancato un po' tutti con i loro metodi, ma in questo nostro misero scenario politico non sono certo i peggiori e Pannella ha una veneranda età.

Gilda | 20/12/2012 ore 21:53:40

 

Allora, ho sempre considerato Pannella il portabandiera di un certo modo di fare sofismi su ogni cosa che non mi è mai piaciuto. L'ho sempre considerato un personaggio politicamente poco affidabile che passava da uno schieramento all'altro piroettando e fondamentalmente un rompiscatole a volte in modo positivo e molto spesso in modo negativo. Una mina vagante capace di fare scoppiare casini nei momenti meno opportuni. Coraggioso comunque. E forse con una forte mania di protagonismo. In questo momento, sinceramente, mi fa un po' pena: si sta ammazzando quasi in silenzio in un momento in cui la gente ha mille altri pensieri per la testa. La sua causa è sacrosanta. Ma il momento non è il più favorevole. Purtroppo

antonia | 20/12/2012 ore 19:52:26

 

@Penultim'ora
Non vorrei sembrare cinico e indifferente, ma Pannella non mi fa affatto pena.
I suoi digiuni non fanno più notizia, sono solo una forma di esibizionismo che appartenono davvero ad un " pagliaccio insopportabile ".
Lui è paragonabile a quei pazzi che minacciano sempre di buttarsi dal cornicione, e che alla fine non si buttano mai.
Che tristezza.

Lello | 20/12/2012 ore 09:56:50

 

Mi sei piaciuta, Gilda.

roberto alajmo | 20/12/2012 ore 08:22:37

 

Penultimora: Pannella non suscita il mio entusiasmo, e neanche i radicali, però bisogna riconoscere che sono stati loro a iniziare tante battaglie che in Italia si credeva fosse troppo presto per intraprendere. Battaglie poi sostenute con convinzione dalla sinistra e vinte insieme ma che, penso, avrebbero atteso a lungo senza i radicali e Pannella. Lo sciopero della fame e della sete fatto a 82 anni penso esca dal folklore per entrare in un'area di rischio reale e merita rispetto. Se Pannella ha deciso
scientemente di sacrificarsi,morirà da eroe, anche ciò merita rispetto. Dico questo laicamente perchè pur concordando assolutamente sulla necessità di affrontare il problema delle carceri e avere carceri civili, non sono d'accordo sul metodo dell'amnistia che considero socialmente disastroso.

rosita | 20/12/2012 ore 00:51:05

 

Monti non è stato un buon chirurgo. Non ha tagliato il superfluo, Ma ha tagliato in basso , nella fascia facile .
Non funziona così. Non può funzionare a lungo

fara | 20/12/2012 ore 00:17:22

 

Penultim'ora - Credo che tu, Roberto, non abbia torto neanche un po'. È troppo facile dare a Pannella del pazzo e togliersi il problema. E poi che cosa vogliamo fare? Punirlo perché è eccentrico ed egocentrico? A uno che si sta buttando dal balcone gli urliamo "sei stronzo, ci fai morire d'angoscia?"

Gilda | 20/12/2012 ore 00:06:05

 

Pentultim'ora
E' una considerazione che ho fatto pure io: chi lo ha stabilito che Monti deve vincere le elezioni?

Lello | 19/12/2012 ore 10:40:58

 

Non vorrei generalizzare, cara Antonia. Ma la borghesia di cui parli, stanca di Berlusconi, è affidabile fino a un certo punto.
Per la precisione: fin quando non le si dà un osso da spolpare per il proprio tornaconto.

roberto alajmo | 19/12/2012 ore 10:18:59

 

Penultim'ora: non so, Roberto, ma anche a me pare che invece il consenso su Monti sia abbastanza vasto. Io non sono tanto a contatto con gli italiani per motivi logistici ma penso che Monti possa raccogliere quelli di destra che non sopportano più Berlusconi (i cosiddetti moderati-seri-lavoratori-classe medio/alta) e quelli di sinistra tiepidina che temono Vendola & co. Penso che siano tanti

antonia | 19/12/2012 ore 08:57:20

 

In effetti è uno strano fenomeno questa miopia statunitense. Non puoi comprare armi se sei un pazzo. Ma tua madre sì che può comprarle.

roberto alajmo | 18/12/2012 ore 16:01:24

 

In ogni caso una persona responsabile che ha in casa un ragazzo con questi disturbi psichici del comportamento NON DEVE tenere delle armi in casa. Invece pare che ce ne fossero parecchie. E questa mamma era pure un'insegnante. Insomma, fra legislazione sulle armi, genitori incoscienti e figli con disturbi psichici viene davvero fuori una miscela esplosiva. In cui l'attore è il meno responsabile

antonia | 18/12/2012 ore 11:17:06

 

Possiamo solo andare per ipotesi, cara Rosita.
Cercando di mantenere le ipotesi nell'ambito del possibile.

roberto alajmo | 17/12/2012 ore 20:35:22

 

Penultimora: non so se davvero il giovane killer soffrisse di questa sindrome per cui non sentiva il dolore fisico...penso che il dolore dell'animo però lo sentisse. Solo molto dolore mescolato a molta solitudine possono causare un dramma così. Forse se il suo problema fosse stato il problema di tutti PRIMA e non ora, non sarebbe successo, invece le analisi e gli studi su di lui si fanno ora dopo chi sa quanta indifferenza. La scatola nera si esamina solo quando il disastro è avvenuto.

rosita | 17/12/2012 ore 18:35:30

 

sono d'accordo con RA su ficarra e picone. Palermo li ama , ma non solo loro. Tra gli illustri suoi figli apprezza, anche s e sembra strano o non si vede, chi è rimasto o "insiste, " ad essere una persona normale. buona giornata a tutti

giuseppe bianca | 17/12/2012 ore 11:36:00 | @

 

Ieri una serata incoraggiante ai Cantieri culturali della Zisa.
Ora aspettiamo che finiscano gli aperitivi, e vediamo cosa c'è da mangiare.

roberto alajmo | 17/12/2012 ore 11:15:48

 

A pensarci bene, l'assenza di volgarità è miracolosa come il silenzio improvviso in un bosco di pini, quando per un attimo le cicale decidono di finire di frinire.
Tanto poi ricominciano.

roberto alajmo | 17/12/2012 ore 11:14:39

 

Ecco, senza nemmeno una volgarità. Mi sembra importante. La Litizzetto ieri sera ha continuato ad insistere sullo stesso argomento e , sinceramente, non se ne può più

antonia | 17/12/2012 ore 10:41:14

 

Ma sapete che lo spettacolo di Ficarra e Picone è veramente divertentissimo?
Due ore di risate fino alle lacrime, senza nemmeno una volgarità.
E Palermo li ama. Un miracolo, praticamente.

roberto alajmo | 17/12/2012 ore 09:28:48

 

Belle. Ma quelle di Internazionale questa settimana sono insuperabili.
Unico appunto: avrebbe bisogno un calligrafo per i testi, che quasi non si riescono a leggere.

roberto alajmo | 15/12/2012 ore 08:38:02

 

Ho trovato quelle sul Post:
[LINK]

yorick | 15/12/2012 ore 07:30:41

 

Vi segnalo le vignette di Makkox sull'ultimo numero di Internazionale.
Non trovo il link, ma fidatevi: è una specie di genio.

roberto alajmo | 15/12/2012 ore 07:01:48

 


Insomma il nuovo Luca Toni

gippe | 14/12/2012 ore 23:20:45

 

Per Gippe: Sforzini gol

[LINK]

Lello | 14/12/2012 ore 11:16:22

 

Gippe, Sforzini è il bomber del Grosseto. E' fortissimo nel gioco aereo, vedrai che l' anno prossimo giocherà in serie A perché è davvero bravo.

Lello | 14/12/2012 ore 09:23:09

 

Però, Roberto, anche i proff. hanno dimostrato un'anima bujaccara, che è affiorata in diverse occasioni. Si danno un tono, ma in fondo sono un'allegra accolita di buontemponi. Per dire, basta tradurre dall'inglese (o dal torinese fighetto) al dialetto preferito e capisci che l'anima è quella lì: burina, qualunquista, di chi si accontenta della soluzione più semplice, del luogo comune. Per contro, traduci in inglese le chiacchiere del bar, e hai un eloquio da governo dei tecnici. Facioli e cotiche piacciono pure alla Fornero e a Monti, ma vittorianamente non lo fanno sapere in giro.

yorick | 14/12/2012 ore 08:51:56 | @

 

Insomma Roberto se volevi creare una 'santa alleanza' ci sei riuscito e da questo punto di vista mi alleo anch'io.

Sforzini ? Ma cu' é ?

gippe | 13/12/2012 ore 22:31:11

 

Chi ha un mutuo a tasso variabile se ne frega ( e molto ! ) dello spread!
Gippe, per gennaio i rinforzi saranno: Sorrentino, Cassani, De Ceglie, Aronica, Sforzini e Floccari. Che ne pensi?

Lello | 13/12/2012 ore 12:03:30

 

Per quanto il blog, piace anche a me cosi. Ha ragione Marco, per certi versi è un pò incasinato ma se lo prendi per un salotto, è perfetto. Si commenta, quando si commenta il Penultim'ora ma poi, ognuno tira in ballo i propri pensieri riguardanti qualsiasi cosa. Alcuni si ricorderanno i miei commenti assolutamente fuori tema, tipo 'l'autoradio', oppure i discorsi di Antonia riguardanti gli studi di suo figlio, non scordiamoci di Gippe che prende ogni occasione per parlare del Palermo.....si dialoga, insomma.Restringere il dialogo, limitandolo solo agli argomenti 'imposti' da Roberto, secondo me sarebbe un errore. Tentativi per arrivare a questo, in passato ci sono stati, hanno funzionato per qualche giorno ma poi è rientrato tutto nella 'norma', si parla di tutto, insomma.Si sa, un argomento tira l'altro, come le noccioline.
Per quanto a Berlusconi ed il resto, è uno schifo. Quel che è cambiato all'immediato, la stampa estera ha ricominciato a fare i servizi dall'Italia. Egoisticamente parlando, finalmente, forse, ricomincio a lavorare. Che tristezza però. Il quotidiano è talmente noioso senza Berlusconi che il mondo se ne frega dell'Italia. Torna il clown e si riaccendono i riflettori. Sappiamo già, dalla Santanchè, chi è la fidanzata ufficiale di Berlusca. Vi pare poco? Rivedremo alcuni film già visti...non per scelta ma per obbligo. Ciao a tutti........e Auguri per una tentata sopravvivenza in questa situazione di schifo.

Csilla | 13/12/2012 ore 10:49:38

 

Su una cosa dissento RA, Silvio il bello non è Nosferatu. Non ha fascino.

fara | 13/12/2012 ore 10:22:59

 

Ma vuoi mettere, Yorick, con Monti e con i suoi? Così sfuggenti, ambigui. All'apparenza: perbene.
E' come tornare al ristorante sotto casa e ordinare fagioli con le cotiche dopo una cena minimalista.
Sollievo.

roberto alajmo | 13/12/2012 ore 09:03:15

 

Ammetto di essere carente in fatto di masochismo, Roberto, ma a me er cartapecora non è mancato affatto. Se proprio devo essere conservatore, preferisco giocarmi tutto in fatto di blog.
Secondo me, ad esempio, i commenti sono come le chiacchiere davanti a un caffè: non è necessario ricordare tutto quello che ci siamo detti, o ricollegare un commento a un post preciso. Tanto più che gli off topic sono davvero tanti, e spesso nascono diramazioni che corrono parallele (convergenze e divergenze) e non sapremmo dove collocare.

yorick | 13/12/2012 ore 08:48:52 | @

 

a me piace così, ma io sono veramente antico

giuseppe bianca | 12/12/2012 ore 21:57:45 | @

 

Per quello che vale,a me il blog piace così com'è.
L' argomento del Penultim'ora serve spesso da spunto, ma non ha mai vincolato i commenti dei frequentatori, anzi!

Lello | 12/12/2012 ore 15:39:00

 

Caro Marco,
io affiderei l'appalto proprio a te.
Ma che ne pensano gli altri lettori?

roberto alajmo | 12/12/2012 ore 15:32:17

 

Caro Roberto,

probabilmente te lo avranno già detto in molti. Il tuo blog è organizzato molto male. Bisogna sempre cliccare appositamente per leggere un articolo nella sua completezza, rendendo necessaria l'apertura di un'altra finestra; e non c'è una sezione commenti specifica per ogni articolo, ma una pagina generale che forse rende la lettura comoda a te, ma non certo agli utenti del blog.
Il blog non è una rivista cartacea e non deve facilitare la vita al suo autore: il blog è uno strumento che dovrebbe seguire le regole metodologiche (e logiche, legate alla natura del mezzo) del web e che dovrebbe essere facile da usare per i tuoi lettori.
Io ti pregherei pertanto di sottoporre queste critiche a chi ha realizzato il tuo blog, perché esso ha margini di miglioramento immensi...
E te lo dico perché vorrei tanto poter leggere i tuoi articoli e la sezione commenti di ciascun singolo articolo, invece perdo la pazienza proprio a causa dei criteri incongrui con cui il blog è stato organizzato.

Con stima,
Marco Pellitteri

Marco Pellitteri | 12/12/2012 ore 15:14:05 | @

 

Fiorella: "Riciclare" soprattutto.
Yorick: Grazie.

roberto alajmo | 12/12/2012 ore 14:16:19

 

Gran bel pezzo, Roberto.

yorick | 12/12/2012 ore 08:59:44

 

PENULTIMORA
venerdì a Ragusa c'è stata una conferenza di Serge Latousche sul tema della decrescita.
le sue 8 parole magiche sono:
-Rivalutare
-Riconcettualizzare
-Ristrutturare
-Rilocalizzare
-Ridistribuire
-Ridurre
-Riutilizzare
-Riciclare
ma ora mi viene un dubbio che alcuni uomini politici lo abbiano preso ad esempio applicando i concetti alla loro stessa persona?



fiorella | 12/12/2012 ore 08:34:38 | @

 

[LINK]

Per evitare ulteriori confusioni e pettegolezzi da bar, ecco Lella

gippe | 11/12/2012 ore 23:42:11

 

Non capisco me stesso, i miei simili e, in generale, gli italiani.
Forse ci hanno drogato e non ci siamo resi conto di niente. E' impossibile che non sia scoppiata alcuna rivolta nei confronti di chi ci ha portati a questo sfascio.
Il degrado è dappertutto: Stato, regioni, provincie e comuni in cui viviamo.
Ho appena finito di pagare la TARSU e siamo sommersi dall' immondizia.
Ho pagato l' IMU ed i servizi essenziali sono pessimi, per non dire inesistenti.
Paghiamo per non avere nulla in cambio. E restiamo zitti.
Telefoniamo in Egitto per farci spiegare come si fa una protesta?

Lello | 11/12/2012 ore 11:57:58

 

Dalla mia bacheca FB.

Ripeto (scritto ieri)
Sull'onda di quello che ha appena detto Gramellini chiedo ai miei amici di fare una cosa: quando vi arrivano in bacheca le solite stupidate populiste, rimandatele indietro con un po' di veemenza, aggiungendo magari un: "ragiona con la testa, non con la pancia, cresci, tira fuori il tuo meglio, non il peggio".

E aggiungo (oggi)
Secondo me TUTTI quelli che la buttano in populismo e trash hanno abbondantemente stufato. Attenzione a non fare diventare il caimano la povera vittima. Noi italiani siamo così capaci di arrampicarci sugli specchi e di fare sofismi da mattina a sera che, davvero, contro tutte le evidenze di disastro, la vecchia mummia potrebbe ancora trovare consensi, "ma poverino....". La Litizzetto è già un po' che mi è diventata indigesta. Non la metto chiaramente al livello di chi spara "Monti istiga gli italiani al suicidio" e similia, però adesso c'è bisogno di un po' più di acume, di sottigliezza. Di serietà, anche. Per questo vi avevo invitato a non "lasciar perdere" quando vi arrivano i "deliri" quotidiani. A respingere decisamente gli aliti puzzolenti di chi è solo capace di urlare minchiate senza senso. Tiriamo via il tappo e lasciamo che i piccoli gorghi di scemenza vadano giù per lo scarico. Un'Italia migliore c'è e deve farsi sentire. Altrimenti di noi tutti viene fuori solo la melma

antonia | 11/12/2012 ore 09:48:57

 

Dichiarazione programmatica: Lella non sono io e non è nei miei progetti diventarlo...e poi non ho i capelli "rossicci" bensì rossi...
Bel pezzo Roberto :)

adriana | 11/12/2012 ore 09:28:28

 

Ancora 100 passi per scoprire che Lella non é Lello

gippe | 11/12/2012 ore 00:13:42

 

e inaccettabile

fara | 10/12/2012 ore 22:42:48

 

Giusto. Dal di dentro. questo era terribile

fara | 10/12/2012 ore 22:42:12

 

Altrimenti qualsiasi "Johnny Stecchino" sarebbe stato più imperdonabile.

roberto alajmo | 10/12/2012 ore 20:37:27

 

Li ridicolizzava "dal di dentro". Questo era veramente inaccettabile.

roberto alajmo | 10/12/2012 ore 20:33:13

 

A proposito della penultim'ora.

Io sono cresciuta a Cinisi e appartengo alla fascia d’età di Giuseppe Impastato diventato Peppino, come ben scrivi, solo in seguito alla sua morte. In quegli anni si cercava di uscire dall’uso dialettale dei nomi e anche i nonni cercavano di adeguarsi all’uso dell’italiano.
Pensavano di essere italiani e non di doversi fossilizzare in una sicilianità inventata che nemmeno loro riconoscevano.

Conoscevo per via della scuola elementare e media, unica nel paese, quasi tutti i ragazzini della mia età.

Molti erano figli o nipoti di mafiosi e molti non seguivano le orme paterne.
Deragliavano, come scrivi tu. Ma non era questo che turbava i mafiosi. Gli “affiliati” non occorreva cercarli nella famiglia genetica, se ne trovavano, e se ne trovano, in abbondanza tra i diseredati e disperati.
Ciò che turbava "don Tano" era il fatto, questo sì imperdonabile, che Giuseppe Impastato dal microfono della sua radio privata sbeffeggiava lui e gli mafiosi locali.

Fu ucciso perché li ridicolizzava, perché la gente rideva di loro.
Ve l’immaginate se il piccolo proprietario terriero che don Tano voleva costringere a vendere a prezzo irrisorio gli avesse riso in faccia immaginandolo nelle vesti di Tano seduto come lo presentava Impastato?
La mafia, come la chiesa, ha la necessità di terrorizzare per avere rispetto ed ubbidienza. Non può permettere che si rida di lei.
Giuseppe Impastato ridicolizzava la loro immagine, non avrebbe mai potuto danneggiarli penalmente.
Doveva solo servire da esempio: non si ride e non si sbeffeggia la mafia , essa è intoccabile

fara | 10/12/2012 ore 19:01:23

 

@ Gippe
Non è del tutto campato in aria il titolo francese. Il figlio è la vera vittima.

fara | 10/12/2012 ore 18:48:55

 

Lello, se vuoi ti faccio un po' di promozione1 ;-) .

fara | 10/12/2012 ore 18:45:58

 

Caro Gippe, questa è la mia mail, per te e per chi volesse contattarmi in privato.
P.S.
Dalle 22,00 in poi divento " Lella " per arrotondare!

Lello | 10/12/2012 ore 12:10:28 | @

 

è un private joke fra loro due, Antonia. Non preoccuparti.

roberto alajmo | 10/12/2012 ore 07:29:39

 

Penultim'ora: come l'Italia, d'ailleurs...

Ma chi è Lella?

antonia | 09/12/2012 ore 20:53:00

 


Ti ringrazio Lella, e comunque non c'é bisogno di scambiarci gli indirizzi.

gippe | 08/12/2012 ore 19:28:38

 

sarebbe...Gippe,sarebbe saltata al collo. Io al posto suo lo avrei fatto...
Buone feste a tutti

adriana | 08/12/2012 ore 18:25:39

 

Grazie della fiducia, Lello.

roberto alajmo | 08/12/2012 ore 17:38:58

 


Insomma non siete venuti ? E dire che c'era molta gente al cuneclub Pantheon per l'anteprima del film dal bruttissimo titolo francese

'Mon père va me tuer'

Io comunque la mia parte l'ho fatta e ho parlato (male) della periferia di Brindisi e (bene) dei libri di Roberto, anche di quelli che non ho letto.

Fra il folto pubblico una riccioluta signora dai capelli
rossicci, per un attimo ho creduto che fosse .... ma non era lei senno mi avrebbe (sarebbe ?), come minimo, saltato .... al collo.

Per i ritardatari, il film sarà riprogrammato il 17 al cinema LATINA.

Bien à vous





gippe | 08/12/2012 ore 15:07:53 | @

 

Si potrebbe inventare un ballo. Quando non si candida, fa un passo indietro, quando si candida ,fa un passo avanti. Potrebbe essere la versione moderna del " gioca jouer ", ovvero " gioca silvier ". Primarie...... smentita........ mi candido....passo indietro.....Alfano....

Lello | 08/12/2012 ore 12:07:22

 

Sai quando spunta il cartello "sei su scherzi a parte"? Ecco: ognuno in quel momento reagisce a mondo suo.

roberto alajmo | 07/12/2012 ore 08:17:24

 

Roberto,tu che sei uomo colto e di mondo dimmi: ma quando non si riesce a sorridere neanche alle battute umoristiche su un personaggio e/o su una situazione....è grave?

armando | 07/12/2012 ore 07:54:49 | @

 


PuzzoLina, condivido l'osservazione di Roberto e comunque il mio indirizzo pubblico é, vale per te e anche per Lello.

Ciccio, sabato tutti al cineclub di Anteprima.

(Antispam ? PannoLina ovviamente !!)
Bien à vous

gippe | 06/12/2012 ore 22:47:31 | @

 

Gippe e Lina: e se vi scambiaste gli indirizzi?

roberto alajmo | 06/12/2012 ore 22:19:09

 

Non credo sarai l'unico, Angelo.

roberto alajmo | 06/12/2012 ore 22:05:04

 

aries dura e pura Gip.Ti va di trascorrere tre giorni insieme a me?Ti rimetto in sesto, credimi, con un pacchetto compreso di resurrezione così mi ritorni come nuovo. A zero babbio.

lina | 06/12/2012 ore 20:30:29

 

Riguardo a "AUTOLESIONISMO BRICOLAGE", credo che parte della fortuna prossima del M5S verrà dalle primarie, ma non del M5S ma del PD. Credo che tanti di coloro i quali hanno votato per Renzi, alle prossime elezioni voteranno per Grillo. Io sono uno di questi. Nella speranza di rimescolare nel pentolone e far risalire in superficie qualcosa di nuovo (anche se non condiviso al 100%). Invece, l'unica cosa che è risalita è il solito pezzo di bollito cotto e ricotto. Allora, ho deciso: cambio menù e scelgo Grillo.

Angelo | 06/12/2012 ore 18:04:28 | @

 

Il PD ed il PDl hanno cambiato tutto per non cambiare niente. Lo scontro sarà Bersani - Berlusconi, ovvero i soliti vecchi che hanno rovinato l' Italia.

Lello | 06/12/2012 ore 12:29:49

 

Se qualcuno fosse interessato a seguire cosa succede nella capitale della tanto amata-detestata-osannata-mistificata Germania, un link utile
[LINK]

antonia | 06/12/2012 ore 08:54:58

 

Hai ragione pescioLina

gippe | 05/12/2012 ore 23:18:19

 

Superfluo risponderti, Pannocotto.Tu non sai cogliere le sottigliezze.

lina | 05/12/2012 ore 21:22:38

 

RA, io ho avuto una madre che anche da morta ha mostrato una faccia dura e un tantino cattiva. Gli altri morti che ho visto erano "sereni" , lei, mia madre, no. Era astiosa anche da morta. Sarebbe stata un'ottima madre madrona in caso di necessità

fara | 05/12/2012 ore 20:26:54

 

Lo penso anch'io ma...puntini di sospensione, suona bene! :-)

fara | 05/12/2012 ore 18:21:41

 

Questa è un'interpretazione moooolto pirandelliana. Escluderei che sia il movente del titolista francese.

roberto alajmo | 05/12/2012 ore 18:06:15

 

Ps
Tu sei molto, ma molto italiano e siciliano in particolare.

fara | 05/12/2012 ore 17:45:12

 

Se ci pensi, RA, ti rendi conto che, e non solo nel film, è il padre e "la famiglia" che hanno distrutto la vita al figlio. Come sempre...

fara | 05/12/2012 ore 17:42:58

 

Le vie della traduzione sono imperscrutabili, cara Francoise.

roberto alajmo | 05/12/2012 ore 11:48:39

 

A proposito del titolo francese del film "Mon père va me tuer". Forse avranno voluto fare un richiamo a "Omar m'a tuer" [sic]? Vedi [LINK]

Francoise | 05/12/2012 ore 10:04:15 | @

 

... probabilmente per gli stessi motivi per cui in Italia "Springtime for Hitler" divenne "per favore non toccate le vecchiette"... motivi incomprensibili...

fiorella | 05/12/2012 ore 08:48:34 | @

 

Qualche francofono provetto mi sa spiegare perchè in Francia il titolo capovolge completamente il senso del film?

roberto alajmo | 04/12/2012 ore 23:13:23

 

Ma guarda chi si vede

Pannolina

Cosa c'entra le religione ?

gippe | 04/12/2012 ore 23:05:08

 

mah,non c'è più religione.

lina | 04/12/2012 ore 22:52:22

 

Tutti a Parigi sabato 8/12
Bien à vous

===============================
Cari amici di Anteprima,

J’ai le plaisir de vous annoncer que notre prochain ciné-club, le samedi 8 décembre, sera consacré à l’avant-première de : Ğ Mon père va me tuer ğ de Daniele Cipri (voire affichette en PJ).

Rendez-vous à 11h au Cinéma du Panthéon, 13 rue Victor Cousin, 75005.

Nous organiserons une autre avant-première de Ğ Mon père va me tuer ğ le 17 décembre à 20h30 au cinéma Ğ Le Nouveau Latina ğ, 20 rue du Temple, 75004.

Notre prochaine séance aura lieu le 12 Janvier 2013.

N’hésitez pas à diffuser ce mail autour de vous, si vous le pouvez.

Très cordialement

Paolo

gippe | 04/12/2012 ore 20:30:54

 

per la prima volta non sono d'accordo con penultima ora. Bersani vincerà e governerà. l'unico problema è che ancora glielo deve dire a Vendola e Casini, ma siccome Mastella non sarà più ministro della giustizia e non ci saranno mogli da intercettare, el cose andranno avanti, con buona pace della destra e dei grillini.

giuseppe bianca | 04/12/2012 ore 14:12:39 | @

 

Forse hai ragione, Eliana.
Specie se a Sinistra lo spingeremo verso Destra.

roberto alajmo | 04/12/2012 ore 11:57:12

 

Grillo! Sono convinta che sarà Grillo a rimpiazzare mrB nello sprint... E non solo in quello.
Per far diventare il suo movimento il primo partito in Sicilia è bastata una nuotata nello stretto e spettacoli nelle maggiori piazze siciliane... Il tutto in una settimana.

Eliana | 04/12/2012 ore 11:42:32

 

EX pista ciclabile: uno dei primi atti di Cammarata fu cancellare quelle strisce sul marciapiede, simbolo della città di Orlando.
Erano buffe, come piste ciclabili, ma almeno c'erano.

roberto alajmo | 03/12/2012 ore 18:54:00

 

Penultim'ora
Il punto più geniale della pista ciclabile palermitana è l'edicola di via Libertà, poco prima di arrivare in via Notarbartolo.
Ricordo che una volta se ne occupò anche Striscia.

Lello | 03/12/2012 ore 17:29:18

 



[LINK]

Luigi | 02/12/2012 ore 09:11:33

 

Prima o poi ne verremo a capo...

[ [LINK]

Luigi | 02/12/2012 ore 09:10:35

 

Noi non ci salviamo di sicuro e siamo sia colpevoli che recidivi perché li abbiamo scelti, votati e rivotati.
Sulla somiglianza prendo le distanze, faccio come Benigni in J. Stecchino!

Lello | 01/12/2012 ore 17:28:13

 

Somigliantissimi direi, caro Gianluca.
Benvenuto ad Alessio.

roberto alajmo | 01/12/2012 ore 13:28:07

 

Insomma non si salva nessuno, compresi noi che li abbiamo messi lì, giusto? o loro sono peggio di noi? Perché ok che perseverare è diabolico, quindi che qualcuno si ravveda mi fa piacere, ma mi dispiace che in generale stia passando questa idea un po' auto assolutoria che la casta non ci rappresenta perché è peggio di noi. Io loro a noi li vedo e li vedevo molto somiglianti. Buon weekend a tutte e a tutti!

Gianluca | 01/12/2012 ore 13:15:57

 

Pippo anche quelli del PD sono stati sempre leali e obbedienti con Berlusconi, soprattutto quando erano loro la maggioranza.
Prodi ha avuto in mano la legge sul conflitto di interessi ed il contratto collettivo di lavoro ed ha votato come il PDL.
Non si è capito che l' Italia è fallita per colpa di TUTTI i parlamentari degli ultimi 20 anni, compreso quel parassita di Pannella.

Lello | 01/12/2012 ore 12:41:32

 

Io nella speranza reale di rilanciare la mia amata Sicilia ho votato gente che non si fa chiamare onorevole ma "cittadini"!ora dopo diverse uscite tra articoli,tv e prime pagine che si è preso il presidente crocetta spero solo che non faccia la politica dell'apparire!basta gattopardi nella nostra Isola!meno prime "donne" e più forza lavoro!

Alessio | 01/12/2012 ore 12:33:12 | @

 

Scusate gli errori ma sti smartphone sono una sofferenza per scrivere. Mi vorrebbero aiutare, ma mi sdirupano.

Gianluca | 01/12/2012 ore 10:45:08

 

Ho votato Crocetta consapevole che sarebbe stato show, ma onestamente va a ritmo da Bolt. In tv sono tutti benevolenti e lui ci gode accusando di nazista chi vorrebbe i licenziamenti di massa tra i forestali e nominando assessori brave persone, qualcuna molto competente, qualcuna non si capisce perché è personaggi molto noti che richiamano attenzione: Battiato e Zichici. Già mi vedo Crozza che lo imita e lo fa entrare nel pantheon. Evidente che si voterà entro tre anni, ma cosa succederà nel mezzo e dopo non è dato sapere.

Gianluca | 01/12/2012 ore 10:43:47

 

Tutta la questione dell'ammissinne al voto farà sì che l'affluenza domani sarà alta, molto vicina a quella di domenica scorsa. Ma non la raggiungerà. La polemica rafforza il convincimento che il proprio candidato e' il meglio e pertanto vincerà Bersani 55-45. Poi si vede.

Gianluca | 01/12/2012 ore 10:22:35

 

A questo punto viena anche un dubbio: il vero demente chi è? il presunto ammalato o chi gli sta intorno?

fara | 01/12/2012 ore 01:14:37

 

visualizza commenti: 15 | 50 | 100 | 200


Archivio Messaggi 

:: Anno 2018 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2017 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2016 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2015 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2014 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2013 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2012 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2011 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2010 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2009 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2008 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2007 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2006 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2005 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 

^ TORNA SU | TORNA INDIETRO | TORNA ALL'HOME


Inserisci messaggio


nome 
email 
messaggio 
antispam 
  digitare la seguente parola



^ TORNA SU | TORNA INDIETRO | TORNA ALL'HOME