Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Grazie a te, grazie a Sandro Veronesi e grazie...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:21/11/2018 | 11:39:01:.

Contenta che Milano ti abbia accolto con...
.:Manuela | @:.
.:18/11/2018 | 23:16:42:.

Grazie, Fernando. Ne approfitto per segnalare...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:28/10/2018 | 18:35:46:.

Ciao Roberto,
primo di tutto dirti che...

.:Fernando | @:.
.:27/10/2018 | 14:29:59:.

..ci conto. Manuela...
.:Manuela | @:.
.:14/09/2018 | 23:08:28:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore




il forum

INSERISCI COMMENTO
INDICE ARCHIVIO MESSAGGI

Non riesco ad accedere al sito. Succede anche a voi?

roberto alajmo | 31/07/2015 ore 15:24:38

 

anch'io

Fara | 24/07/2015 ore 08:18:25

 

Mi è piaciuta questa tua frase, Roberto.

antonia | 20/07/2015 ore 17:42:25

 

Bello ricevere notizie dei propri libri o film, che sono diventati grandi e girano per il mondo senza più mandare nemmeno una cartolina.

roberto alajmo | 19/07/2015 ore 17:53:43

 

Carissimo Roberto... Non lagnarti... Qui in Sardegna la Canalis la abbiamo subita per settimane, con pancione mi pare di ricordare. Con "a George auguro tanto bene", mi pare di ricordare. Ho visto "È stato il figlio", ieri, al bel "Cinema delle terre e del mare" di Alghero, e c'era Massimo. Una bella serata. Grazie.

Roberto Sulas | 19/07/2015 ore 13:57:05 | @

 

Caro Alessandro, grazie per la fiducia. La regola della casa prevede però che la nebbia si diradi, prima di esprimere opinioni. Da qui "Penultim'Ora".
Al momento, si commenta l'idea congetturale che ognuno s'è fatta, a prescindere da fatti accertati.

roberto alajmo | 18/07/2015 ore 07:51:14

 

Caro Alajmo, sto aspettando un suo commento alla vicenda che coinvolge il presidente Crocetta; che mi sembra un governo (nel bene e nel male) che più siciliano non si può...

Alessandro M | 17/07/2015 ore 19:16:14 | @

 

Se proprio ne hai voglia vai a farti fare una pedicure. Troverai tutte le informazioni!

Fara | 17/07/2015 ore 09:09:01

 

:)

Franco | 08/07/2015 ore 20:06:23

 

Le auguro qualcosa di bello, signor Franco :)
Nessuna offesa, stia tranquillo.

Eliana | 08/07/2015 ore 19:20:06

 

Personalmente guardo con sbadata attenzione ciò che accade in Grecia perché immagino che da lì non parta niente, nè per l'Europa, nè per l'Italia. posso avere la mia idea ma la ma mia idea è ugaele a tante altre dette e ridette ovunque, e il loro alternarsi, il loro sorgere e morire non cambierà lo stato delle cose.
Mi scuso con Eliana se ho usato il suo incipit; mi creda se le dico di prenderla come un complimento: vorrei poter essere Eliana, avere la sua energia e la sua speranza ma il mio naufragar di adesso non è per niente dolce in questo mare.
Sopravvivo.
Non mi occupo di nulla se non del mio intimo e inutile quotidiano.
Aspetto.
Aspetto passivamente che cambi qualcosa, ovunque. Che è sbagliato, mi rendo conto, ma tant'è...
Dalla mia ho migliaia di persone, centinaia di migliaia, forse milioni con cui condividere il mal comune e sospirare per il mezzo gaudio.
Mezzo gaudio da dividere con un'infinità di persone è però un po' misero, e si consuma nell'attimo di un sospiro. Poi un altro, un altro ancora.
Sarò depresso. Forse.
Aspetto.
Aspetto di alzarmi ben dritto in piedi e sventolare al mondo la mia personale fiducia nell'essere umano.
Aspettate eh, adesso mi alzo...

Franco | 08/07/2015 ore 18:49:30

 

Personalmente guardo con attenzione a ciò che accade in Grecia perché spero che da lì possa partire una nuova idea di Europa, un'Europa che guardi e salvaguardi più i popoli che il capitale. Sono consapevole del fatto che ciò che è avvenuto ieri sia irripetibile in Italia: in Grecia sono stati veramente affamati dalle ricette dell'austerità, ma spero che questa coraggiosa presa di posizione del popolo greco possa fare da apripista ad una nuova Europa, davvero "comunitaria e solidale".
Non credo che Tsipras voglia uscire dall'euro, vuole "solo" ristrutturare il proprio debito.
A tal proposito, posso fare una domanda "terra terra" ma che mi tormenta da alcuni giorni? Perché un governo democraticamente eletto dalla stragrande maggioranza del popolo non può decidere cosa tenere e cosa togliere nel proprio paese, cosa tassare e cosa non tassare? Perché l'Europa non ha accordato alla Grecia i tagli sulle spese militari, ad esempio, imponendo invece quello alle pensioni? Perché questo organo sovra nazionale deve prendere decisioni che spetterebbero solo al governo nazionale? Messa così, i governi democraticamente eletti sono praticamente ridotti ad essere governi fantoccio buoni solo ad eseguire i dettami altrui, no...?

Eliana | 06/07/2015 ore 16:04:41

 

Io sinceramente avrei preferito non stare qui a guardare come finisce ai greci se escono dall'Euro. Anche perché, anche se non capisco molto di economia, non credo, a naso, che le cose possano migliorare per loro. Problemi di dazi, di moneta non più protetta.... non so, sinceramente. Anche la possibile entrata nella zona filorussa..... boh.

antonia | 06/07/2015 ore 10:45:29

 

Antonio,
Lei ha ragione, la rabbia non porta da nessuna parte,ma certe volte fa così bene sfogarsi...!
Sul resto siamo pienamente d'accordo!

Eliana | 03/07/2015 ore 11:15:47

 

Per Eliana

Condivido, sostanzialmente, tutto quello che lei ha scritto sull’aggressione verbale a Mineo, continuo però a pensare che la rabbia, in sé, non porta da nessuna parte. Il vero problema, infatti, non è Mineo, non è il PD ma tutti coloro che poi, imperterriti, continueranno a votare per degli arroganti, incompetenti e sommamente ipocriti. Se non cambia questo tutto il resto è inutile.

Antonio | 03/07/2015 ore 05:14:54

 

Brava!

fara | 02/07/2015 ore 23:40:45

 

Perfetto, Eliana. Perfetto.

roberto alajmo | 02/07/2015 ore 13:06:37

 

Mi sono convinta del fatto che, coloro che tra i miei contatti di fb praticano questi esercizi di critica esasperata, che hanno un parare controcorrente per ogni occasione, che amano dire d'essere sempre schierati "dalla parte del torto", lo facciano solo ed unicamente per provocare reazioni successivamente alle quali poter esercitare la loro capacità dialettica. Lo fanno per loro, insomma, per avere una gratificazione personale, per sentirsi "bravi".
Oppure, e questa è una ragione molto più triste, lo fanno per aumentare il numero di "like"... Mi spiego: scrivendo una cosa molto impopolare, ci sarà un sacco di gente pronta ad accapigliarsi e a scontrarsi virtualmente per sostenere il contrario ed il contrario del contrario. E lui, il nostro demiurgo polemico se ne starà là, intervenendo ma solo sporadicamente, gustandosi la lotta tra fazioni avverse, godendo intimamente di quel tanto dibattere che lui, solo lui, ha scatenato. E, a pensarci bene, anche questa seconda ragione nasconde il desiderio di godere di se stesso.

Eliana | 02/07/2015 ore 11:00:43

 

Roberto,
Spesso ho letto tuoi scritti in cui constatavi da parte della società, l'abitudine a tutto, il piegarsi puntualmente ad ogni richiesta oscena, ad ogni malsana imposizione che ci trascinava sempre un po' più giù, fino a suolo e poi, a scavare lo stesso, per scendere negli inferi. Mi pare che ciò che sta accadendo con la scuola sia l'occasione in cui, per la prima volta, si stia tirando su la testa e si stia manifestando un forte e deciso dissenso.
Ho visto l'aggressione verbale a Mineo e - posso dire una cosa che ad alcuni sembrerà oscena?- non mi è sembrata fosse poi così impressionante e violenta. Sarà che da mesi assisto alla distruzione della scuola, sarà che vedo gettati nel water anni di sacrifici miei e dei miei genitori, sarà che mi chiedo più e più volte al giorno:"ma tu, perché insisti col voler insegnare? Stipendio quasi da fame, quotidiano rischio della vita (le scuole vanno in pezzi), squalificati totalmente dall'opinione pubblica...". Eppure Roberto, è questo il lavoro che vorrei fare, per ragioni che non spiego, altrimenti cadrei nella retorica, ma che sento tutte valide e profondamente mie.
Per questo motivo gli insulti a Mineo non mi sono sembrati eccessivi: nell'aula del Senato, non solo ci hanno umiliati, hanno poi anche deciso di deriderci. Mineo non è uno sprovveduto, ma neppure noi: sappiamo che un voto contrario non avrebbe cambiato nulla, ma quell'astensione, quella maledetta astensione praticata come un pilato "qualsiasi", quella decisione di uscire facendo poi la parte di chi cade dal pero... E no, Roberto, ci siamo sentiti presi in giro. E, come ho già avuto modo di scrivere, io non ero a Roma, ma se fossi stata là, nel vedere il mio futuro nelle mani di questi arroganti ed incompetenti (perché di questo, si tratta), sarei esplosa in quella identica reazione.
Ecco, quegli insulti rappresentano il tappo che è saltato... Forse, Roberto, stiamo finalmente decidendo di risalire la china.

Eliana | 02/07/2015 ore 10:32:51

 

Se ho ben capito la sua replica...sono parzialmente d’accordo, ignorare l’odio altrui può funzionare perfettamente per un cittadino qualsiasi, non funziona però per un politico saggio.

Antonio | 01/07/2015 ore 07:10:00

 

visualizza commenti: 15 | 50 | 100 | 200


Archivio Messaggi 

:: Anno 2018 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2017 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2016 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2015 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2014 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2013 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2012 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2011 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2010 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2009 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2008 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2007 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2006 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2005 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 

^ TORNA SU | TORNA INDIETRO | TORNA ALL'HOME


Inserisci messaggio


nome 
email 
messaggio 
antispam 
  digitare la seguente parola



^ TORNA SU | TORNA INDIETRO | TORNA ALL'HOME