Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Grazie a te, grazie a Sandro Veronesi e grazie...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:21/11/2018 | 11:39:01:.

Contenta che Milano ti abbia accolto con...
.:Manuela | @:.
.:18/11/2018 | 23:16:42:.

Grazie, Fernando. Ne approfitto per segnalare...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:28/10/2018 | 18:35:46:.

Ciao Roberto,
primo di tutto dirti che...

.:Fernando | @:.
.:27/10/2018 | 14:29:59:.

..ci conto. Manuela...
.:Manuela | @:.
.:14/09/2018 | 23:08:28:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore




il forum

INSERISCI COMMENTO
INDICE ARCHIVIO MESSAGGI

Csilla Non penso che accadrà, ma se il Palermo dovesse fare il miracolo, il nuovo patrono della città diventerebbe SAN-NINO!

Lello | 31/03/2013 ore 22:53:58

 

Eminem vs Papa Doc nel film 8 Mile. Il rapper vince la sfida dicendo lui per primo tutte le cose negative che l'avversario potrebbe dire di lui. A me è sempre piaciuta questa scena, perchè ci vedo creatività, audacia e una giusta dose di rabbia e passione, così ve la linko con gli auguri di Buone feste di Pasqua e Pasquetta. Il problema non sono errori e difetti ma fare capire agli altri che comunque questi non scalfiscono il progetto che si ha nel cuore. Si può vincere anche così!
[LINK]

rosita | 31/03/2013 ore 19:46:23

 

penultim'ora passata da un pò, "L'arte di raccontare....", mi piace e condivido i contenuti in pieno atteggiamento della fonte incluso.

Per quanto i saggi, nemmeno 'loro' sono riusciti a far traboccare il vaso. Gli italiani anche dal dentista avranno questa soglia di tolleranza altissima e in continuo aumento?

Buona Pasqua a tutti, ai religiosi e ai diversamente religiosi. Vi auguro che almeno domani ci sia il sole che ci carichi con un pò di allegria da tanto aspettata.
Ai semi-albanesi un augurio speciale; Χριστός ἀνέστη (copiato, spero che non sia un modo di mandare qualcuno a quel paese:) )

@Lello & Gippe, il Palermo finalmente ha vinto. Ieri per poco non sono stata linciata! Potrebbe ancora avvenire il miracolo, matematicamente è possibile.

Csilla | 31/03/2013 ore 18:49:48

 

E tutto questo è potuto accadere grazie alla scelleratezza del PD che, in pochi mesi, è passata dal 70% al 35 %.
Bersani dovrebbe dimettersi immediatamente, seguire le orme dell' ex Papa e ritirarsi per sempre in preghiera.
E' un ossimoro vivente: un vincitore perdente, un comunista di destra, un oratore silenzioso, il più onesto dei ladri ed un mediocre brillante.

Lello | 31/03/2013 ore 15:19:16

 

In fondo Napolitano ne ha garantito la sopravvivenza fino al suo ultimo giorno di mandato riscrivendo o meglio sovrascrivendo d'imperio la Costituzione. Forse altre scelte sarebbero state piu' rischiose ma se un Capo dello Stato non si muove nel recinto costituzionale allora e' proprio finita. Ha vinto Grillo ma il colpo di coda degli sconfitti sara' tremendo per tutti.
Auguri comunque.

Mingo | 31/03/2013 ore 11:39:57

 

E buona pasqua, in un modo o nell'altro.

roberto alajmo | 31/03/2013 ore 07:32:20

 

Dato che la Pasqua ha deciso di passare comunque anche quest'anno, gettando uova sulle nostre italiane preoccupazioni, non ci resta che augurarci che trascorra il meno peggio possibile. E dunque: auguri cari amici!

Gilda | 31/03/2013 ore 01:27:03

 

Non molto tempo fa avevo qui riportato una strofa di una canzone che era solito fare con Dario Fo. Ora se n'è andato. Ciao Enzo.

Gilda | 31/03/2013 ore 01:18:34

 

Forse, anzi, è un fuoriluogo ma me ne pungeva vaghezza!
Movimentocinquestelle, la casta che fustiga le caste . Geniale!
Chapeau!.

fara | 30/03/2013 ore 14:16:33

 

Vuoi vedere che Control è una cavalletta infiltrata per controllare gli scampi (Dio ce ne)?

Gilda | 30/03/2013 ore 00:07:52

 


Insomma una specie di Fals Control

gippe | 29/03/2013 ore 23:07:18

 

Se le visite in questo sito sono false ne deduco che anche lei, Control, è falso.

fara | 29/03/2013 ore 18:39:02

 

Da modesta artista posso dirvi che a volte l'ispirazione manca. E se si è costretti, per contratto, per soldi, per paura di sparire dalla notorietà, a fare uscire un'opera, molto spesso si vedrà lontano un miglio che è una cosa fatta per forza. E deluderà.

antonia | 29/03/2013 ore 10:21:24

 

Sì, Rosita, su questo sono d'accordo.

gilda | 29/03/2013 ore 08:54:31

 

Gilda sono d'accordo con te sulla diversità tra la persona comune e l'artista, forse non ho spiegato bene, volevo dire che le circostanze della vita a volte cambiano l'individuo e non è detto che anche se sono fortunate come la ricchezza e il successo lo cambino in meglio. Si parlava di Almodovar ma spesso succede a vari artisti in vari campi, tra le prime opere e le più recenti c'è uno stacco, una diversità di "atmosfera", secondo me vuol dire che quella persona non è più la stessa, si è lasciata cambiare, omologare. Non succede a tutti per fortuna. Secondo me è successo anche a Sciascia di cui alcuni libri sono assolutamente noiosi...

rosita | 29/03/2013 ore 01:42:07

 

Non lo so, Rosita, forse non ho capito bene che cosa tu intendessi dire. Però saremmo tutti scrittori se bastasse abitare il mondo. Ma c'è chi riesce ad attraversare la vita con occhi diversi, come se guardasse le stesse cose da un vertice differente o con uno spirito diverso, oppure cogliendone dettagli e atmosfere particolari. E questo è un modo diverso di raccontare.

Gilda | 28/03/2013 ore 23:51:15 | @

 

Anche se le bonazze sono Mariastella e la Santanché ?

Schifiu !!

gippe | 28/03/2013 ore 23:33:29

 

penultimora Almodovar.
Io non sono tanto convinta del fatto della perdita del "raccontatore". Basta condurre una vita normale, comune per trovare tanti raccontatori.Il punto è qui la vita comune.Almodovar è da un po' che non trova the touch.
E' che quello che ha fatto i primi film, -il primo film- non è lo stesso di quello che ha fatto gli ultimi. Allora era solo con i suoi sogni e nemmeno tanto sicuro di realizzarli. Era libero e non doveva piacere a nessuno. Non aveva i soldi di ora e non frequentava la gente di ora. Insomma era un'altra persona che insieme ad altre cose sapeva come creare un film.

rosita | 28/03/2013 ore 23:02:58

 

Zio Pierlù, non ce l'hai fatta, ma pazienza. Esci a testa alta.

antonia | 28/03/2013 ore 20:13:53

 

Grazie Gippe, accetterei immediatamente!

Lello | 28/03/2013 ore 17:19:36

 

E poi il tuo concetto di controcorrente è buffo un bel po'. Personalmente porto tutti i segni dei miei controcorrente. Ma andavo nella direzione opposta!

Gilda | 28/03/2013 ore 16:18:49

 

Lillo: io per prima ho invitato te a confessarti. Che facciamo? Il gioco del bussolotto? Comincia tu a confessare che preferiresti la genuinità Bersaniana alla sofisticata generosità pro tasca mia, pro salvezza mia, pro incollaggio deretano a salvifica poltrona parlamentare o presidenziale.
Quello ci sta prendendo in giro tutti da tempo. Confessa tu!

Gilda | 28/03/2013 ore 16:13:34

 

Lillo, non hai capito niente. Paura che qualcuno ci critichi? No, io posso parlare per me, ovvio. Ma quell'omino là, davvero, non lo vorrei neanche come vicino di casa. Altro che invidia.... e non dico altro. Scrivevo proprio a Fara, in altro luogo, pochi giorni fa, che oramai agli italiani se uno non ha soldi, non è un po' sbruffone o canaglia non piace. Tanti italiani hanno più bisogno di rumore che di fatti. Come se vivere quei "shogni" alla Briatore attraverso la TV o Chi li liberasse dalle magagne quotidiane. Si sveglieranno un giorno? Certo, ma forse quando mancherà loro il terreno sotto i piedi. E, aggrappati alla parete di fango che li sostiene appena, vedranno allontanarsi jet privati in rotta per la Svizzera o Antigua: qualcuno, là sopra berrà champagne alla facciazza vostra. Buona fortuna!

antonia | 28/03/2013 ore 10:49:51

 

e avanti! confessatelo!!!! anche voi preferireste berlusconi!!!!! su, su... niente ci fa se andate controcorrente ogni tanto!!! su, non fate così! cosa volete che vi succeda? che qualcno vi critichi? ma è questo il bello!!!! tranquilli: non sono vere e proprie critiche... è più invidia.... sempre quelli che non hanno avuto tiore ad esporre le proprie convinzioni sono stati attaccati.... dai, fate così, entrate nel gruppo dei pochi!

lillo | 28/03/2013 ore 08:59:26 | @

 

Da qualche parte ho letto che alla cene di arcore c'era sempre un insipido menu tricolore...la dimostrazione che è tutto fumo e arrosto per pochi...

fiorella | 28/03/2013 ore 06:23:17 | @

 

Io a cena ci andrei con una bonazza, e se ce ne son due inviterei Lello ma non Lillo

gippe | 27/03/2013 ore 22:57:04

 

Antonia, per questo dico che vorrebbe cenare con Bersani. Pensa alla libertà della non necessaria etichetta:una semplice polo, una costina di maiale grigliata, rigorosamente affrontata con le mani, qualche divertente metafora e soprattutto un buon bicchiere di vino. Hai presente il vinello coltivato nelle colline piacentine?

Gilda | 27/03/2013 ore 22:10:17

 

Gilda, ma vuoi mettere una sana semplice cena in trattoria contro una "cena elegante" a base di barzellette a doppio senso e canzoni napoletane?
Non c'è paragone!

antonia | 27/03/2013 ore 21:31:07

 

Lillo: caro mio, ti contraddici. Dillo che in realtà ti piacerebbe cenare (e come!) con Bersani. Prova ne sia che ti piace conversare con noi poveri squallidi e noiosi elementi variegati della disdicevole ala sx.

Gilda | 27/03/2013 ore 21:07:51

 

Lillo, se hai un conto in Svizzera vai con Grillo. E' la scelta migliore

fara | 27/03/2013 ore 20:30:29

 

io a bersani non le lascerei le chiavi di casa. si, magari darebbe l'acqua alle piante, ma le farebbe morire di noia. preferirei andare a cena con berlusconi, del resto non me ne frega niente di come preparava i cappelletti la nonna di pierlù e di certo preferisco stare ad ascoltare silvio piuttosto che grillo o sersani. de gustibus....

lillo | 27/03/2013 ore 18:49:29 | @

 

Io con Bersani andrei a cena fuori. Ci berremmo una birretta, magari mi racconterebbe di come faceva i cappelletti sua nonna e tirerebbe fuori qualche metafora divertente. Con Berlusconi non ci andrei perché sarebbe un posto troppo di lusso sfacciato e magari poi mi farebbe fare brutta figura con le cameriere. Con Grillo nemmeno perché ho l'impressione che sia uno vorace e magari parlando nella foga sputazzerebbe pure un po'

Io vorrei che a rappresentare l'Italia, a rappresentarmi fosse una persona con cui sarebbe piacevole andare a cena. Uno a cui puoi lasciare le chiavi per dare l'acqua ai fiori quando vai in vacanza essendo sicuro che al ritorno non troverai le piante morte stecchite. E' solo un pochino più agé di me, ma mi piacerebbe averlo come zio. Il paziente zio Pierlù

antonia | 27/03/2013 ore 18:05:28

 

Sicuro! Altrimenti non starebbero lì a cavillare

antonia | 27/03/2013 ore 17:25:20

 

Chissà, Antonia, se questo difetto di prospettiva accomuna gli artisti ai politici.

yorick | 27/03/2013 ore 16:58:47

 

In fondo, yorick, è un po' quello che scrive Roberto. Fonte di ispirazione è la vita, l'incontro con la gente, l'osservzione di ciò che accade intorno a te. Se stai nella tua villa a contemplare tramonti o a guardare le stelle forse ti viene in testa una cosa tipo Star Wars. Ma nulla d'altro

antonia | 27/03/2013 ore 16:38:48

 

Sarà vera l'ipotesi di Zavattini? Che il cinema è in crisi perché gli sceneggiatori hanno guadagnato un po' di soldi e non prendono più l'autobus?

yorick | 27/03/2013 ore 16:23:24 | @

 

L'altro giorno su Sky ho visto il film di Woody Allen, quello con Roma nel titolo. Che fesseria!

antonia | 27/03/2013 ore 15:48:26

 

E' così. Nostro malgrado o bengrado

fara | 27/03/2013 ore 15:29:15

 

Il mio meccanico è un biciclettista. La macchina manco ce l'ho. E non corro rischi o di perdere ispirazione per troppa celebrità, al momento.

roberto alajmo | 27/03/2013 ore 11:55:51

 

Un altro pezzettino di Sting per portare un momento di bellezza in queste giornate da paura

[LINK]

antonia | 27/03/2013 ore 11:27:20

 

Spesso accade anche nella musica. Si sente sulle spalle il peso delle aspettative, le case discografiche pressano, viene a mancare forse quella spinta di volercela fare.
Pochi si salvano, perché osano esplorare campi diversi, perché nonostante la fama e la ricchezza riescono a rapportarsi al mondo reale.
Uno che, saltando da rock a classic-pop a folk a musica antica non delude quasi mai è Sting. Ricordate Roxanne dei tempi dei Police? Ora invece:

[LINK]


antonia | 27/03/2013 ore 11:21:22

 

Penultim'ora. Ora capisco. Ho sempre letto con molto piacere e interesse Yehoshua, fino al "Il responsabile delle risorse umane". Di quest'ultimo non riuscivo a finire la lettura. Ma dove se n'era andata quella fluidità che negli altri racconti mi traghettava senza intoppi verso la conclusione?
Ora lo so. Era rimasta dal meccanico. Peccato. Anche per Pedro Almodóvar.
Mi chiedo quale sia il serbatoio di Philip Roth, che la settimana scorsa ha compiuto ottant'anni senza segni di cedimento.
E il tuo meccanico, RA,com'è? Mediterraneo?

Gilda | 27/03/2013 ore 10:58:39

 

Un primo risultato del Papa Francesco:Cristiano Allan lascia il cattolicesimo accusato di essere troppo buonista verso l'Islam.
Solo in Italia.Forse il titolo della rubrica e' di per se' sufficiente.

mingo | 26/03/2013 ore 21:18:47

 

Ecco, già due contributi alla rubrica "solo in Italia"

antonia | 26/03/2013 ore 12:41:12

 

Se è per questo: solo in Italia l'aspirina costa cinque volte più che in qualsiasi altro paese.

roberto alajmo | 26/03/2013 ore 11:44:42

 

Solo in Italia un farmacista con aria fiera può dirmi: "Eh, voi in Germania la pagate la Cassa malattia, qui invece è tutto gratis!!" E poi, fra tickets vari e medicinali non-generici in Italia pago più in due mesi di quanto non paghi qui in un anno. Ma è tutto gratis!!

antonia | 26/03/2013 ore 11:43:00

 

Facciamola questa rubrica, Roberto. Qui.

antonia | 26/03/2013 ore 11:40:35

 

Potrebbe essere il titolo di una rubrica su un giornale: "Solo in Italia".

roberto alajmo | 26/03/2013 ore 11:31:02

 

Solo in un paese come l'Italia può esistere un partito come l'attuale PDL e per giunta con un capo così.
Se dovesse vincere ancora... in bocac al lupo ed adieu

antonia | 26/03/2013 ore 10:41:21

 

@lello, a me sembrava che con gli occhiali scuri somigliasse troppo alla boccassini!!!!
in ogni caso, bersani e grillo stanno facendo un'ottima campagna elettorale.
in favore del pdl.

lillo | 26/03/2013 ore 08:28:41 | @

 

Penultim'ora: forse quello è l'unico vantaggio del tedesco, ha il verbo alla fine

Yotick: me le ricordo benisimo le figurine morbidone del formaggino Mio. Io avevo Lilli e Vagabondo e anche Tweety

antonia | 25/03/2013 ore 17:36:15

 

[LINK]

Lello | 25/03/2013 ore 17:30:03

 

Lillo hai citato Topolino, Minnie e qui qua qua, ma ti sei dimenticato la Banda Bassotti.
A proposito, hai visto che il tuo idolo è guarito dall' uvite?
Con quegli occhiali da sole sembrava Al Capone.

Lello | 25/03/2013 ore 17:27:25

 

in un mese, e senza neanche andare a governare, solo facendo consultazioni con topolino, minnie e qui quo qua, bersani ha dimostrato di non essere in grado nè di formare un governo nè di ottenere le alleanze che potrebbero salvargli il culo.
del resto, come ci si allea ad uno che al posto di programmi ha solo buone intenzioni? il risultato? lo vedremo alle prossime elezioni.

lillo | 25/03/2013 ore 16:45:11 | @

 

Oggi ho vissuto un momento-madeleine, complice "Il primo amore non si scorda mai". Mio figlio ha aperto l'uovo di Pasqua e ne è uscito un similcanotto gonfiabile, dal profumo inequivocabile: quello delle figurine colorate dei formaggini Mio, quelle da bagnare e incollare (per una decina di minuti) alla parete piastrellata della cucina.

yorick | 24/03/2013 ore 20:14:20 | @

 

dargli le chiavi, ma bisogna vedere se va ad ammazzarsi lui o altri...perchè le esperienze intorno alla sua mancanza di responsabilità avvalorano la seconda ipotesi

[LINK]

rosita | 24/03/2013 ore 20:11:34

 

...l' alternativa è un risciò trainato da Bersani.

Lello | 24/03/2013 ore 16:48:15

 

Quello che sostengo io: qua ci sono le chiavi della macchina, vatti ad ammazzare visto che ci tieni.

roberto alajmo | 24/03/2013 ore 13:26:19

 

Comincio a pensare che la soluzione migliore sarebbe affidare il governo a Grillo. Che sia lui a dover chiedere la fiducia e a governare. Con chi si vedrà.
Possibilmente senza lanciare all'assalto il soldato Travaglio detto anche Il Demolitore.

fara | 24/03/2013 ore 13:17:25

 

Infatti, Eliana. E anzi, aggiungo il precedente funesto della bicamerale. Gli elettori hanno punito il Pd per questo consociativismo, e a maggior ragione punirebbero il diabolico perseverare.

roberto alajmo | 24/03/2013 ore 13:05:42

 

RA io sarei sostanzialmente d'accordo con te se non fosse che... Pd e Pdl hanno già governato insieme! Durante il governo Monti!
Anche in quel caso c'era la crisi, anche in quel caso erano "necessarie" (...) delle riforme (di cui poi abbiamo visto i risultati... Vedi riforma Fornero, giudicata oggi totalmente fallimentare).
Quindi, cosa cambierebbe?
Il fatto che il presidente del consiglio, in quell'occasione, non fosse appartenente né ad uno schieramento né all'altro? Il novembre scorso ci hanno presentato il governo Monti come NECESSARIO per evitare di finire nel baratro. Tutti i partiti, appoggiandolo, hanno detto di volersi assumere le proprie responsabilità.
Non vedo differenze con la situazione attuale.
E se domani il nuovo Presidente della Repubblica desse l'incarico ad un uomo "super partes", il Pd ed il Pdl sarebbero autorizzati dai propri elettori ad appoggiarlo?

Eliana | 24/03/2013 ore 12:02:55

 

Non so per quale strano meccanismo il libro mi ha portato al ricordo del tema agli esami di maturità. Il Presidente indossava abiti chiari e portava lenti spesse che gli davano una certa autorità. Ci guardavamo perplessi con i miei compagni. Per certi aspetti è come se fosse l'ultima volta che li ho visti. A Roberto un grazie sincero e velato di malinconia.

giuseppe bianca | 23/03/2013 ore 11:02:50 | @

 

Grazie a te Roberto, hai risvegliato ricordi sopiti ed esperienze sentimentali, ahimè, simili.
Ricordo di essermi seduto sulla sedia levatonsille per una visita e quei secondi mi sembrarono anni. Come un flash ieri ho rivisto le cinghie in cuoio dove ti legavano polsi e caviglie.

mingo | 23/03/2013 ore 08:16:14

 

Grazie Yorick, grazie a tutti.
E' stata una serata felice, mi sembra.

roberto alajmo | 23/03/2013 ore 07:04:25

 

Mi sto divertendo come se fossi a Palermo. Grande Roberto.

yorick | 22/03/2013 ore 22:28:25 | @

 

[url= [LINK] car insurance[/url] 98713 [url=http://www.getcarinsurquote.com/]car insurance quotes[/url] 8[ [url=http://www.fslga.org/]order viagra[/url] 8190

HwjhpmqRNPXumXuEFxa | 22/03/2013 ore 21:43:04 | @

 

Sante Tonsille!

RA | 22/03/2013 ore 12:43:50

 

Non so se riuscirò a venire stasera all'auditorium, sappi , comunque, che condivido gran parte dei tuoi ricordi tranne l'ablazione delle tonsille. Le ho ancora e mi difendono dalle infezioni aeree . Fanno il loro mestiere

fara | 22/03/2013 ore 12:07:25

 

@RA: appena ho saputo del viaggio di ritorno dei marò ho pensato ai due post che hai dedicato loro e al fatto che ancora i ministri "tecnici" della difesa e degli esteri non avevano fatto eccessive figure di "tecnici".

marco | 22/03/2013 ore 09:57:36

 

Certo che nella vicenda dei Marò il governo italiano è riuscito ad accucchiare (riscuotere, ndr) tronzi di malafiùra (devo tradurre? ndr) uno dietro l'altro.
Ora li rimandano indietro.
Ma come si permettono questi di farmi fare, come italiano, figure del genere?

roberto alajmo | 22/03/2013 ore 06:06:25

 

Difatti Yorick: il papa c'entra poco. é il sistema mediatico tutto attorno che annaspa.

roberto alajmo | 21/03/2013 ore 11:34:59

 

Mi sono fatto un'idea del perché il pezzo di colore prevalga sulla sostanza, quando si parla del papa. Forse perché il mondo spirituale è un mondo alla rovescia rispetto a quello che si occupa dei bisogni terreni. Dunque, se per raccontare cosa decide un capo di Stato qualsiasi si raccontano fatti materiali, per illustrare cosa fa chi è addetto alla cura delle anime si racconta tutto il resto: il colore. Della sostanza si parla poco, anche se adesso spunta un po' di cronaca in più. Fino a qualche decennio fa anche la salute terrena del papa era un argomento poco frequentato dai media, al punto che quando il papa era lì lì per abbandonare questa valle di lacrime, i vecchi giornalisti scoprivano che il trapasso era avvenuto quando la Radio Vaticana trasmetteva musica classica.

yorick | 21/03/2013 ore 09:33:55 | @

 

Ma il limone disinfetta, la crema unge!

roberto alajmo | 20/03/2013 ore 19:23:44

 

Squisito Roberto (l'aggettivo è stato usato oggi dalla signora della libreria italiana parlando di te), finalmente sono andata a prendere il tuo libro ed ho cominciato a leggerlo in tram. Dopo l'operazione alle tonsille a me hanno dato il gelato alla crema, però.

Ho divulgato la notizia dello streaming

antonia | 20/03/2013 ore 18:45:41

 

Ottimo, grazie.

Lello | 20/03/2013 ore 16:03:00

 

Sì, su internet, in streaming sul sito dell'auditorium rai di Palermo. Sto preparando una serie di clip che strappano il cuore: caroselli degli anni sessanta.

roberto alajmo | 19/03/2013 ore 20:14:10

 

Roberto, degli amici che vivono fuori dalla Sicilia mi hanno chiesto se l' incontro all' auditorium verrà trasmesso alla radio o alla tv.

Lello | 19/03/2013 ore 18:13:12

 

...e già Ghedini è invidioso di tutti quegli avvocati che con b. non hanno niente da spartire...

fiorella | 19/03/2013 ore 18:12:05 | @

 

a proposito dell'ultima penultim'ora mi viene in mente che verdi si ci diventa per l'invidia. ammettilo: avercene di avvocati così!

lillo | 19/03/2013 ore 17:20:59 | @

 

Il primo deputato, del PD, sembra il classico studente beccato impreparato. Il secondo, più anziano è più arrogante

antonia | 18/03/2013 ore 18:30:29

 

Intanto "Le Iene" intervistano i neo deputati e senatori, quelli tutti laureati ecc e viene fuori un'ignoranza" pari a una sberla

[LINK]

antonia | 18/03/2013 ore 18:27:46

 

A proposito del ridicolo disastro diplomatico creato dal governo con l'India, e dedicato a chi non conoscesse ancora il genio di Maccox.
[LINK]

roberto alajmo | 18/03/2013 ore 12:03:52

 

In effetti, Giuseppe, bisogna essere artisti veri per accettare che i personaggi creati sulla tela, nel marmo, in un libro, prendano vita autonoma e stupiscano il loro stesso "padre"

Gilda | 18/03/2013 ore 10:02:21 | @

 

doveva succedere e succederà ancora, che di fronte a situazioni al limite, come quella dell’elezione alla Presidenza del Senato, trovare la sintesi tra populismo e proselitismo, tra ideale e concreto, diventa difficile. Al limite del sostenibile.Una successione di conclavi animati da spirito “grillino” ha partorito tre importanti risultati. Speriamo che il leader di Cinque Stelle sia all’altezza del suo miracolo.

giuseppe bianca | 18/03/2013 ore 08:41:04 | @

 

Si avvertono i lettori di Palermo che venerdì prossimo, alle 21, si presenta il mio nuovo libro all'Auditorium della Rai.
Facciamo una chiacchierata con Mario Azzolini.
Vi aspetto.

roberto alajmo | 18/03/2013 ore 07:42:00

 

Vi dirò di più: io ammiro i senatori siciliani che hanno sfidato la disciplina di partito, senza rinnegare la fedeltà.
Si può dire che destra e sinistra sono uguali, fin quando non si è chiamati a scegliere fra Grasso o Schifani. E si conoscono da vicino, sia Grasso sia Schifani.
Dopodiché gli obiettori di coscienza tornano nelle fila del movimento, se il movimento li vuole ancora.

roberto alajmo | 18/03/2013 ore 07:40:16

 

Vero Csilla, mi è dispiaciuto vedere che legge quasi sempre, però e proprio quel quasi riesce a fare notizia.
Più che Raimondo Vianello, la voce sembra quella di Corrado Nuzzo che imita il prete a Black Out, su Radio2. Anche lui appare sempre fuori contesto, fuori luogo, e questa cosa non mi sembra affatto male.
Concordo con la Penultim'ora: se Berlusconi non scilipotizza troppa gente può nascere qualcosa di inedito.

yorick | 17/03/2013 ore 17:04:01 | @

 

Roberto, c'è qualche problema con la gestione tecnica del forum. Ho sbagliato la parola antispam, un messaggio generato dal sito mi dice 'torna indietro e riprova'........si, solo che quel che ho scritto è scomparso nel nulla. Non va bene. E comunque, cliccando non si torna indietro.

Dovrei intromettermi nella discussione tra RA e Lello, poichè devo ammettere un mio errore. Riferendomi a Lello, ho dimenticato di mettere il simbolo importantissimo del sorriso! Certo che Lello era ironico.....e gentile. Il tempo della guerriglia di anni fa è finito da un bel pò, per fortuna, regna l'armonia tra le persone che ci scrivono! :)

Csilla | 17/03/2013 ore 16:04:55

 

L' ho scritto in tono ironico, lungi da me offendere Rosi. Se è sembrato il contrario, chiedo scusa.

Lello | 17/03/2013 ore 14:47:48

 

Lello, non essere scortese.
Quel che non ci piace non si legge.
Non c'è motivo di disprezzare le buone intenzioni altrui.

roberto alajmo | 17/03/2013 ore 14:21:19

 

Forse qualcuno dovrebbe informare il papà che le riprese tv riprendono da vicinissimo nonostante che non ci sia nessuno nelle vicinanze della sua finestra. La folla è lontana,le telecamera ce l'abbiamo 'in faccia'. Potrebbe essere utile informarlo, gioverebbe alla sua prestazione.

Cs | 17/03/2013 ore 14:19:10

 

@Yorick; il papa legge invece. Che tristezza. Certe persone dovrebbero parlare da sole senza alcun aiuto del cartaceo. Oltretutto coloro che trasmettono la parola di Dio (cosi dicono)e pensieri che dovrebbero venire direttamente dal cuore. Io non leggo quando ho da dire ;)
....
Bella confusione però, questo mi piace. La sicurezza al servizio del papa che viene messa da parte....uomini incravattati che boccheggiano.:)

Csilla | 17/03/2013 ore 14:14:07

 

@RA,come era l'Angelus? Il papa ti piace ancora? :)Io purtroppo me la sono persa non essendo abituata alla schiavitù della domenica e ai suoi orari.

@Lello, buona domenica. Le poesie per certi versi sono come il tifo per il Palermo. A chi piacciono, a chi di meno.

Penultim'ora. L'imposizione cattolica non va bene però. L'argomento è una questione aperta, infinita. Stato/Vaticano/soldi (nostri)e non per ultimo, le scelte individuali che scelte dovrebbero essere.

Csilla | 17/03/2013 ore 13:21:54

 

Rosi, se ho ben capito, dopo un post c'è una poesia. Non potresti fare una poesia ogni 10 post?
;)

Lello | 17/03/2013 ore 13:01:39

 

L'arte
di un sentiero,
ha il colore
delle stagioni.

(Rosi Lesto)

Rosi | 17/03/2013 ore 11:23:06 | @

 

leggevo sulla home di fb una presunta affermazione del nuovo papa sul ruolo femminile. Era una riflessione sul ruolo della donna in politica, subordinabile all'uomo. Era associata ad una sua foto e citava un passo della bibbia. Il mezzo informatico, terribile croce e delizia, nel creare e disfare opinioni. E le donne, la loro naturale predisposizione a prendersi cura delle cose, delle persone, a farlo con profondità di attenzione sensibile. Il mezzo informatico e le donne, indispensabili per l'uomo. Grazie a Dio, in ogni uomo c'è una parte di anima femminile. Speriamo si evolva maggiormente nella politica. Ho ascoltato l'intervista in diretta del Presidente della Camera, è una donna, le sue riflessioni misurate e attente mi sono piaciute molto. Per scelta, non ho visto il papa in televisione. Attendo che il clamore passi, che prenda piena padronanza di ciò che è e gli è concesso. Che emerga attraverso le parole degli altri, il filo conduttore del suo personalissimo modo d'anima e d'animus d'esserci.

Rosi | 17/03/2013 ore 11:15:35 | @

 

piacevolmente sorprendente, la strategia politica di bersani che, infatti, ha spiazzato tutti.
tristemente irremovibile, invece, grillo che, così, sta sgretolando le basi del favoloso castello in costruzione.
comincio ad essere un pochino più ottimista: credo nella rettitudine di grasso (speriamo non mi smentisca, chè in questa sede un magistrato di parte darebbe veramente inizio alla guerra sociale), e sono terribilmente attratto dall'intraprendenza e dalla forza interiore di laura boldrini.

lillo | 17/03/2013 ore 09:27:55 | @

 

Io sono sempre stato ottimista, sugli effetti che possono avere sulla politica italiana.

roberto alajmo | 17/03/2013 ore 07:56:00

 

i senatori grillini siciliani hanno avuto paura che le loro schede bianche permettessero l'elezione di schifani. Coraggio. C'è ancora speranza per questa terra!

fiorella | 17/03/2013 ore 03:34:49 | @

 

il diavolo non è così brutto come lo si dipinge. Vero.
È peggio!

Fiorella | 17/03/2013 ore 03:29:18 | @

 

:-)

Rosi | 16/03/2013 ore 19:00:59 | @

 

Rosi!

roberto alajmo | 16/03/2013 ore 18:56:53

 

Grovigli

Ci sorreggano
le pietre del tempo

vigilando ogni spazio,
tra le epoche e le forme.

Nulla, della nostra storia
vada perduto.

(Rosi Lesto)

Rosi | 16/03/2013 ore 17:42:16 | @

 

Appena una nuvola chiara si affida alle altre a soffice spazio, il cielo volge all'azzurro intenso. Appena altre nuvole catturano umori di dense opinioni incentrate in se stesse, vivono composizioni di partiture pesanti. Così succede, nel vivere di questo tempo, che un primo mattino sembra il sereno e poi addensandosi un colore su colore di contrasti a nuvole piene, l'aria si ravviva a bianco di neve. L'esempio del tutto che vive nella naturalità delle cose che ci impediamo di osservare ci racconta storie di monti visibili oltre la cintura che volge al mare, dall'altra parte dei confini, bianchi di neve che sembra dei monti del nord. Così Palermo vive i pochi giorni del suo inverno d'Irlanda. Quel tempo in cui tutto il freddo ti sembra magico, se alzi gli occhi ai monti lontani. La città ha il canto dei gabbiani. E le nuvole basse appoggiano piogge grigie sui velluti dalle arie impenetrabili. E se guardi alle distanze, parti di quartieri si perdono in lineamenti vacui e poi ritornano a rifarsi le rette e i varchi tra i blocchi dei palazzi, a ritmo d'inverno. E se la primavera riscopre le forme nelle gemme che al pari dei bottoni delle margherite rinforzano gli steli, ti convinci che quel sole che ci scalda già le vince, le forze di questo tempo. E che di ogni tempo è un'aria di melodia. Una danza che ci affida alle parole di ogni sentiero che ci percorre, in questa vita. Così in quel colore del grigio, maturano altre forme. qualunque esse siano, attendono un giusto tempo di pensiero, ma ad esse si legano, e sono parte integrante della creazione e della rappresentazione della musica della vita stessa. Per Francesco I è ancora presto. Ha una lunga strada da percorrere, deve raccogliere le forme della strada tracciata e riprenderne il filo di una nuova. Consapevole che il Carisma di Giovanni Paolo II è una eredità difficile da eguagliare, e che la sua chiesa adesso, ha bisogno di recuperare se stessa.

Rosi | 16/03/2013 ore 17:41:26 | @

 

Altro che pomodori, meglio restare con i pugni in tasca.

gippe | 16/03/2013 ore 15:00:49

 

è vero lillo: l' Italia va a puttane. Ecco perché B. ne esce vincitore!

Lello | 16/03/2013 ore 14:43:29

 

I nostri telegiornali si aprono sempre con le gesta del papa. Siamo cattolici. Tutti . Nostro malgrado e a nostra insaputa

fara | 16/03/2013 ore 12:05:38

 

il diavolo non è così brutto come lo si dipinge.

lillo | 16/03/2013 ore 11:27:08 | @

 

Il demonio ha molta voglia di socializzare, perché lui è il demonio.
Nessuno ha voglia di socializzare col demonio, perché lui è il demonio.
Augh.

roberto alajmo | 16/03/2013 ore 10:37:24

 

lo so che ora ricomincerete a tirarmi i pomodori, ma non posso tacere.
tra grillo, bersani, renzi e monti non so chi sia più irresponsabile, in questo momento.
oggi, l'unico che sembra veramente desideroso di creare un governo, anche tenendosi le mollette nel naso, è il pdl.
e, secondo me, questi disgraziati che stanno trascinando il paese verso il non-governo, pagheranno lo scotto alle prossime elezioni.
perchè, sia chiaro, mentre grillo gioca a nascondino, monti a rimpiattino e renzi e bersani a braccio di ferro, l'italia va a puttane.
e chi ne esce meglio, guarda un po', è il pdl.
alè.

lillo | 16/03/2013 ore 10:06:41 | @

 


Chavez, Lula .... brutti esempi per l'america latina, forse ci vuole un papa buono e magari popolare per rimescolare le carte all'ovest.

Mi pare che una cosa del genere é già successa negli anni 80, con quel papa, il Woitilaccio, che é diventato famoso grazie a Benigni.

Altre considerazioni, come diceva una grande giornalista.

Pensavo alla polemica di qualche post fa, fra Lello e Lillo,e , ammetto con dispiacere, caro Lello, per una volta non sono d'accordo con te.

Insomma a leggerti, B. é responsabile di mille colpe e accusato di mille delitti.

Meno male che c'é gente sana che lo difende.

Mi fai pensare a quell'ebreo americano che non ne poteva piu' di essere accusato, lui e il suo popolo, di tutti i mali del mondo.

-E' mai possibile - diceva a un amico - che ogni volta che succede una tragedia nel mondo, ci accusate di esserne responsabili ? -

-Succedono mille tragedie al giorno - continuava - e non mi pare che il mio popolo ne sia responsabile.

-Quali per esempio ? - chiese l'amico.

-Per esempio, la tragedia del Titanic, piu' di 1000 morti, mica é stata colmpa nostra...- rispose il nostro.

-Davvero ? allora di chi é la colpa ?

-Ma lo sanno tutti, una collusione con un iceberg-

-Ice Berg ? Ice Berg ? - .....

gippe | 15/03/2013 ore 22:15:42

 

Sì Csilla, ma non soltanto la voce, anche il "buonasera" vistosamente fuori contesto mi è sembrato strano. Mi ha ricordato le imitazioni che facevano di Raimondo Vianello, con quel "Buonasera" frettoloso, di chi non vorrebbe essere lì.
Posso cambiare discorso? Ogni volta che vedo un'intervista a un grillino penso sempre al Benito Cereno di Melville. Danno l'aria di un ostaggio sotto tiro, che deve aprire alla polizia e dire: "Tutto bene, agente".

yorick | 15/03/2013 ore 19:26:00 | @

 

Forse il gregge - privo di pastori di ogni genere e grado, presidenti vari e prossimo alla perdita del capo dello stato ha trovato un certo sollievo nell'avere almeno una guida. Senza parlare dei pdellini con Silvio in ospedale. Certo il Papa ispira simpatia e Francesco,il Santo di Assisi,ambientalista della prima ora non puo' che essere di sinistra.Per chi non lo sapesse anche S.Francesco di Paola faceva un sacco di miracoli pro animali al punto da far resuscitare selvaggina gia' pronta per la brace.
Boh, sara' il nome.
A parte la bonomia complessiva invece nello sguardo di Bergoglio vedo un po' la stralunata follia di John Turturro

mingo | 15/03/2013 ore 18:53:45

 

Mi fate un pò ridere ed è già qualcosa. Roberto, Jonathan Pryce proprio NO, ti prego!
@ Yorick, la voce di Vianello effettivamente è simile:)
@ Lello, 'te credo', la croce che pesa 3 kili io la porterei in taxi fino al primo 'compro oro':)
@Paola, abbi fede, pardon, pazienza, cerca di dimenticare 'i fatti', attendiamo il seguito. Non è il massimo che questo papa sia maschilista, è contro l'aborto, è contro i gay. Però...potrebbe essere utile in tema 'disagio sociale'. Ha dimostrato che sta contro i preti pedofili cacciando via Law dalla Basilica di Santa Maria Maggiore. Che forza! Pare che ci sia stata una situazione piuttosto imbarazzante. Come dice Yorick...."non legge". E' fondamentale. Innegabilmente però, è un gesuita e come tale, probabilmente è poco progressista. Vedremo. Intanto, a quanto pare piace a tutti, o quasi, persino a Roberto!:) E' decisamente un professionista, il papa, intendo. Dopodomani tutti in piazza? ....a San Pietro!

Csilla | 15/03/2013 ore 18:14:35

 

Ieri sera su Striscia hanno fatto vedere tutti i personaggi famosi che assomigliano a Papa Francesco.
Io lo trovo estremamente semplice e simpatico,oltre che diretto.
Ha rifiutato le scarpe rosse di Prada ed il collanone d' oro da 3 Kg, e solo per questo è da ammirare.
Non mi era mai capitato prima: questo Papa " lo sento mio ", è nel mio cuore. E ve lo dice uno che si è fatto la prima e l' ultima comunione.

Lello | 15/03/2013 ore 17:30:49

 

anche a me quando l'ho visto e sentito parlare senza la voce da prete è piaciuto e mi è sembrato simpatico però poi sono rimasta delusa per alcune idee poco progressiste e per il suo passato durante la dittatura argentina. Certo vedremo,si giudicherà sui fatti e magari valorizzerà l'aspetto della cHiesa povera, ma purtroppo quelle ombre ci sono.

rosita | 15/03/2013 ore 15:25:34

 

Somiglia anche molto a Jonathan Pryce, se ci fate caso.

roberto alajmo | 15/03/2013 ore 14:27:42

 

Sì Roberto, l'avevo notata, soprattutto con il Laurel anziano, come in questa foto:
[LINK]

Mi ha colpito anche un'altra cosa: ero sul treno, ho ascoltato la presentazione del papa per radio. Quel "Buonasera" dopo "Fratelli e sorelle" mi ha spiazzato, la voce mi ha ricordato quella di Raimondo Vianello. Per dire, non è un personaggio studiato. Altra cosa che mi è piaciuta: non legge. Va a braccio, certamente sbaglierà, ma almeno lo staranno a sentire perché parla, non legge.

yorick | 15/03/2013 ore 10:39:22 | @

 

Una domanda che non vuole essere né una provocazione, né un atto di aggressione al generale senso di contentezza: Ma come faccio a farmi piacere un papa che dice questo: ""Le donne sono naturalmente inadatte per compiti politici. L'ordine naturale ed i fatti ci insegnano che l'uomo è un uomo politico per eccellenza, le Scritture ci mostrano che le donne da sempre supportano il pensare e il creare dell'uomo, ma niente più di questo". E a rincarare la dose, il cardinal Bergoglio sottolineò inoltre come si dovesse "?
Ripeto: come faccio a farmelo piacere?

Paola | 15/03/2013 ore 09:20:54

 

Lo so amico Gippe.
Vorrei trascorrere 2 mesi con le olgettine per dimenticare, invece mi devo accontentare di lillo...

Lello | 14/03/2013 ore 23:42:35

 

Lello, ma come puoi avere la teste a certe cavolate poco serie ? Ma ci pensi che dopo anni di Amauri, Cavani, Grosso e Nocerino, con 7, dico sette rosanero in nazionale, l'anno prossimo ci toccherà vedere giocare l'Osellame di triste memoria ?

gippe | 14/03/2013 ore 23:05:44

 

ahahahahahaha!
lello ti adoro!
parliamo di cucina: ad alcuni antiberlusconiani potremmo indicare una buona ricetta di pasta e ceci.... notoriamente scongiura la...... cecità.

lillo | 14/03/2013 ore 19:29:14 | @

 

Lillo sei stato sorprendente, bravo.
Ho sempre pensato che l' elettore di B. appartenesse al c.d. " popolino ", gente povera e ignorante, capace di dare il voto per un pacco di pasta.
Invece grazie a te ho scoperto che un avvocato può votare B.
Pago pegno e parlo di cucina. Prima lezione: levare il prosciutto dagli occhi, altrimenti non si vede bene la realtà.

Lello | 14/03/2013 ore 18:54:50

 

@lello. ho riletto il messaggio.
condivido la tua opinione: è meglio parlare di cucina e di calcio (naturalmente, se ci se ne intende.... quindi mi toccherà tacere.....).
tuttavia, e solo per scongiurare l'erronea convinzione che potresti farti, che io non risponda alle domande che mia hai posto, eccomi a te.
vorresti che io (io) dimostri a te (a te) che Berlusconi ha o non ha fatto qualcosa che migliaia e migliaia di intercettazioni non sono riuscite a dimostrare.
vorresti che io dimostri a te che B è colpevole o innocente, quando il fior fiore dei pm ci ha provato per vent'anni invano.
vorresti che io, prima della procura di napoli o milano, ti dicessi che B ha pagato questo o quello perchè cambiasse casacca.
vorresti che io ti dicessi che B non ha negato la crisi, ma qui non posso esserti d'aiuto: forse studiando keynes o le curve di philipps, B ha scoperto che alcune crisi sono come le profezie che si autoavverano e che se tu dici al popolo "domani ti tasso anche l'aria" da quel momento il popolo smette di spendere, per mettere da parte i soldi necessari alle tasse, e già la solo affermazione della crisi aggrava la crisi, l'inflazione e la stagnazione (stagflazione).
vorresti che io scrivessi qui la mia arringa difensiva su B? mi spiace, lello, non posso perchè a differenza di te (evidentemente) io non ho letto le svariate centinaia di migliaia di carte che compongono i suoi fascicoli.
per altro, forse una volta letti gli atti (e non gli articoli pubblicati dai giornalisti ai quali qualcuno, sottobanco, passa gli atti coperti da segreto istruttorio - perchè li manipolino e rendano pubblici gli stralci più succulenti) non lo difenderei.
ciò non toglie che ilda la rossa sta facendo un danno enorme alla credibilità della magistratura.
infine, una nota: io avevo bell'e chiuso il discorso, arrendendomi pubblicamente perchè accerchiato. salvo poi essere attacato nuovamente....
pazienza.
in ultimo: nessun accordo avevo sottoscritto con te su quali discussioni io potessi o meno fare in questo blog, perchè mai potrò consentire ad alcuno di censurarmi.
non potrò condividere con te disquisizioni su calcio e cucina, perchè non me ne intendo, ma leggerò molto volentieri i tuoi post sui superiori argomenti, ai quali, da adesso, atteso che ti ho risposto, vorrai attenerti.
non te la prendere, dai.

lillo | 14/03/2013 ore 17:56:50 | @

 

@lello. caspita! non mi ricordo! vado a cercare subitissimo!

lillo | 14/03/2013 ore 17:34:07 | @

 

lillo, siccome non mi hai saputo rispondere, qui dovresti parlare soltanto di calcio e cucina.
Il patto era questo, do you remeber ?

Lello | 14/03/2013 ore 17:24:37

 

.... e, ad un certo punto, dopo un miliardo di puntate in cui lo rincorre e non lo piglia, finalmente, alla miliardesima e una puntata, zenigada acchiappa lupin e.... scoppia in lacrime! che senso ha, adesso, la mia vita? cosa farò, da oggi in poi? quale potrà mai essere il mio più grande desiderio, la mia migliore aspirazione, lo scopo della mia vita? che tenerezza.... niente, è meglio se ce lo teniamo: una ilda boccassini in lacrime sarebbe veramente un'istigazione al suicidio. di massa.

lillo | 14/03/2013 ore 16:33:20 | @

 

Perchè i visitatori veri spesso non sanno nemmeno usare la punteggiatura.

roberto alajmo | 14/03/2013 ore 14:13:10

 

perchè in questo sito le viste sono tarocche al massimo la leggono quattro gatti perchè se li aumenta è esagerato

mati | 14/03/2013 ore 13:17:07 | @

 

Anche, brava.

roberto alajmo | 14/03/2013 ore 10:48:54

 

Penultim'ora: chiaramente pensavi al "fischio al naso" e al "settimo piano"...ascesa tragicomica alla meta finale

adriana | 14/03/2013 ore 10:04:47

 

Roberto1 e Roberto2,

Mi dispiace dissentire ma a volte, e magari anche spesso, gli Italiani all'estero si fanno pure rispettare.

E se in piu' hanno visto 'I magliari' possono anche spiegarne i risvolti sociologici e dare anche una bella lezione di cinema e di vita.

E di questi Italiani ne conosco tanti.

Il 'business' non é tutto.

gippe | 13/03/2013 ore 23:42:11

 

Dimenticavo: bellissimo il quadro di Gianni Allegra.

Gilda | 13/03/2013 ore 10:58:56

 

CORREGGO:ONODULOCRAZIA. Il correttore automatico ha colpito ancora. Ma non era male neanche così; anche l'idea dell'onda può avere un senso.

Gilda | 13/03/2013 ore 10:55:50

 

Penultim'ora. Direi che il tuo termine è di alta sociologia; lo suggerirei per la prossima stesura del Censis. Nei rapporti Censis di fine anni 80, inizio 90, si parlava di passaggio della società dalla “dominanza” del soggetto politico a quella del soggetto economico. Collocherei nel progressivo ingigantirsi dell’impero di quest’ultimo la virata del giornalismo. Ora, l’ultimo rapporto Censis parla addirittura di scomparsa di qualsiasi soggetto, causa lotta per la sopravvivenza: "volge al termine un anno segnato da una crisi così grave da imporre l'assoluta centralità del problema della sopravvivenza; una centralità quotidianamente alimentata dalle preoccupazioni della classe di governo, dalle drammatizzazioni dei media, dalle inquietudini popolari". In sostanza, "dalla paura di non farcela e, che non ha risparmiato alcun soggetto della società: individuale o collettivo, economico o istituzionale" Quando si lotta per sopravvivere, spesso si perde il senso profondo delle cose, a volte anche la dignità di categoria, di ruolo, di "missione". ONDULOCRAZIA. Ci sta.

Gilda | 13/03/2013 ore 10:50:07

 

Penultim'ora; prefetta descrizione della realtà.

Csilla | 13/03/2013 ore 09:37:42

 

Caro Robertodajava, abbi pazienza. Io ho avuto anche parenti all'estero. I primi tempi mi sfottevano. Da ultimo, solo gran pacche sulle spalle, di compatimento.

roberto alajmo | 13/03/2013 ore 06:23:07

 

Noi Italiani residenti all'estero ringraziamo sentitamente. Gia' eravamo considerati pagliacci, adesso Pagliacci abituali. Provate a far Business con i locali in queste condizioni,..tutto diventa piu' difficile. Magliari siamo e Magliari rimarremo nella considerazione del paese che ci ospita. Grazie Italia,..!!

robertodajava | 13/03/2013 ore 02:06:25 | @

 

Contrordine camerati/marò.
In effetti partendo da quanto dice Lello, è stato assurdo da parte dell'India farli rientrare di nuovo a così breve distanza. Forse hanno preso accordi ufficiosi e hanno inteso avallare il mancato rientro? Comunque, resta il fatto che l'India ha avuto un comportamento buono sia riguardo al trattamento carcerario degli italiani, sia per la comprensione dimostrata nel concedere i permessi. Ora la giustificazione del governo è che è l'India che ha violato accordi iternazionali, quindi "si meritava" la presa in giro. Secondo me non è mai positivo il fatto che di una nazione passi l'immagine che non è leale e non rispetta la parola data. Pensiamo se in futuro ci dovessero essere situazioni analoghe o altri italiani in difficoltà altrove, sarà difficile aspettarsi "cortesie per gli ospiti", il precedente indiano peserà sula credibilità dell'Italia.Che le autorità vadano a riceverli con tutti gli onori penso sia un altro dei sintomi della follia che da parecchi anni ha colpito il nostro Paese.Del resto come dice Csilla non è l'unico eempio, ogni giorno vediamo cose che vanno dal circo al manicomio.

rosita | 13/03/2013 ore 00:02:01

 

Sono i rotta di collisione con un amico per via della storia dei marò. Potreste farmi sapere i vostri pensieri riguardo questo tema?
Eventualmente, grazie.

Csilla | 12/03/2013 ore 22:39:36

 

Per quanto le stranezze, ecco una cosa che ha scritto un mio amico/collega su fb:
"L'ultima dello Stato che tassa e non provvede servizi; ispettori dell'INPS fermano tutti quelli che lavorano in piazza San Pietro chiedendo le generalità per controllare i pagamenti INPS... Io: me ne dia Lei le Sue generalità e mi informi di cosa avete fatto di tutti i versamenti che ho fatto fino ad oggi, grazie!"
.......il mio amico è chiaramente di origini straniere.

Csilla | 12/03/2013 ore 21:25:02

 

L'Italia è l'unico paese al mondo dove un pluri indagato, inoltre condannato a 1 anno (per adesso) di prigione, risponde ai giudici che non può andare in aula perché deve incontrare il presidente della repubblica. Altro che stranezze, altro che i marò.

Csilla | 12/03/2013 ore 21:18:39

 

Roberto, la solita cosa all'italiana. Fossero stati due persone normali accusate di omicidio?

antonia | 12/03/2013 ore 20:49:39

 

E che dire del fatto che i due militari, comunque in attesa di giudizio, al loro rientro vengono ricevuti da presidente della repubblica e capo del governo?

roberto alajmo | 12/03/2013 ore 20:47:32

 

Secondo me Ingroia, ma non solo lui, presentandosi in una lista o addirittura come capolista di un partito ben connotato politicamente ha rappresentato l'"elemento di prova" per molti rimbambiti dal PDL che la magistratura è politicizzata. Ci sono anche magistrati che si sono presentati con il PDL, ma non avevano la stessa visibilità ed importanza di Ingroia.

antonia | 12/03/2013 ore 20:36:03

 

Una domanda. Ai lettori sopratutto palermitani. Secondo voi è possibile che un palermitano doc non abbia alcuna 'inclinazione dialettale'? Nei miei 22 anni in Italia oggi per la prima volta ho sentito parlare un palermitano senza alcuna distinzione dialettale.....o sono diventata sorda oppure ci sono palermitani e diversamente palermitani. :)

Csilla | 12/03/2013 ore 20:17:00

 

@Antonia, scusami ma secondo te, Ingroia che danno ha fatto? A me non piace in modo particolare ma l'idea di un tocco di legalità, di una 'rivoluzione civile' non era male. Ingroia ha un lato debole..di sembrare debole, nel modo come si pone. Forse è uno timido e questo di sicuro non aiuta quando si vuole convincere.

@Fara, d'accordissimo, magistrati politicizzati si diventa 'sfiorando' qualunque politico (non proprio qualunque)

Penultim'ora; L'ennesima manifestazione di essere italiani = fare come cazzo 'ci' pare. La dimostrazione di una onnipotenza 'indiscussa', mentre il paese è derisa per numerosi motivi oscillanti tra assurdi, incredibili e come tali, incomprensibili.
Come diceva Antonio Bellavista, persona coinvolta in tema calcioscommesse, l'italiano si crede sempre più furbo degli altri.......confermo.

E infine, buona serata a tutti, con un sorriso. Nonostante che stia qui con il fiato sospeso....fumata nera. E sti cazzi:)

Csilla | 12/03/2013 ore 20:12:19

 

@Penultim'ora
La cosa strana è che i due marò sono rientrati in Italia per votare. Mi chiedo: quanto sarà costato il viaggio? Non era più semplice ed economico farli votare per posta, considerandoli alla stregua di due normali cittadini residenti all' estero?
I familiari dei pescatori uccisi sono a dir poco adirati ( hai visto Gippe? non ho detto "incazzati" )per questo vergognoso, mancato rientro, e hanno ragione.

Lello | 12/03/2013 ore 18:27:27

 

Contrordine camerati.
mi sarei sorpreso del contrario.

giuseppe bianca | 12/03/2013 ore 16:47:46 | @

 

Ma come perché, Gippe?
Tremo all' idea di assistere a Lanciano - Palermo, dopo otto anni di Juve, Inter, Milan, Lazio, Napoli, Roma, ecc.

Lello | 12/03/2013 ore 14:32:32

 

Qui dovrebbe nevicare domani. E dire che venerdì avevamo sole e 17 gradi, tutti fuori a godere un po' di tepore, vendite record di mazzi di tulipani colorati e viole del pensiero da mettere in giardino. Ma già sabato era grigio e domani si va di nuovo sottozero. Ma a me non dispiace. Mi piace vedere la neve che cade, c'è un silenzio particolare quando nevica e mi piace il rumore che fa quando la si calpesta (e non si scivola).

antonia | 12/03/2013 ore 14:11:32

 

Io non sono un avvocato ma ho la strana sensazione che si tenda a considerare politicizzato un tribunale solo perché sta giudicando un politico.

fara | 12/03/2013 ore 14:03:41

 

Che casino ragazzi, e come se non bastasse a Parigi nevica.

Lello , perché Lanciano ?

gippe | 12/03/2013 ore 13:38:51

 

Palesemente politicizzato o palesemente stufo di essere preso in giro?

Ingroia è solo l'ultimo che ha fatto danno. sarebbe stato meglio che i magistrati, nessuno di loro, si fosse presentato in un partito.

antonia | 12/03/2013 ore 13:29:21

 

ero stato invitato ad arrendermi, perchè circondato. ed avevo acconsentito.
però, se il nemico si arrende non puoi, dopo, sparagli addosso!
per me la disquisizione può continuare ad oltranza: contenti voi!
io non ho detto che B sia un sant'uomo, o che non abbia mai commesso reati.
non sono un giudice, non ho svolto un regolare processo, non ho letto gli incartamenti e, contrariamente ai forcaioli sotto meglio generalizzati, non posso emettere condanne o assoluzioni.
io.
io, però, sono un avvocato (e l'idea d'essere scambiato per un'olgettina continua a farmi sorridere) e non posso tollerare la violazione del codice da parte dei giudici.
si, lo capisco, B a volte scatena la nostra peggiore indole, e ce le tira fuori dalle mani, ma facciamo un parallelo: se consentiamo alla Boccassini ed alla procura di milano di violare la legge perchè l'imputato è B, allora consentiamolo anche al pool antimafia, allora consentiamo a tutti i giudici.
allora freghiamocene delle garanzie che la costituzione riserva a tutti gli imputati e stabiliamo che i giudici possono fare quello che vogliono.
io ho studiato diritto per anni e anni, e mentre capisco che un delinquente debba essere processato, non posso adeguarmi all'idea che siano i delinquenti a processare la gente.
e se il tribunale di milano è così scandalosamente politicizzato (mi ripeto, anche le papere se ne accordgono) mi sia permesso di non ritenere più quel tribunale legittimato a processare nessuno.

lillo | 12/03/2013 ore 11:53:39 | @

 

Lanciano dovrebbe essere nelle Marche... "ou alentours".

antonia | 12/03/2013 ore 11:45:15

 

Credo che Gippe, come spesso fa, volesse introdurre una nota ironica. Ci avevo provato anch’io qualche post fa. I dubbi sull’identità di genere di Lillo erano venuti anche a me, in seguito alla stessa frase riportata da Gippe, ma la cosa non è importante per uno scambio di opinioni e penso che c'è sempre da riflettere (a volte anche da imparare)rispetto a differenti interpretazioni della realtà.
Io non vivo all’estero, ma ho occasione di andarci spesso e condivido l’opinione di Antonia.

Gilda | 12/03/2013 ore 11:35:31 | @

 

Lello non dire parolacce e cerca di essere rispettoso con i bambini che ci leggono.

Ma perché mi parli di Lanciano ?

gippe | 12/03/2013 ore 11:34:30

 

Gippe, dove cazzo è Lanciano????

Lello | 12/03/2013 ore 10:53:32

 

lillo, io rispetto la tua opinione, ma non la condivido affatto.
Tu puoi essere convinto che Berlusconi sia un martire, un perseguitato dalla giustizia,un grande uomo politico che non ha mai commesso un reato in vita sua e che ha governato sempre facendo gli interessi dell' Italia.
Io ho non ho alcun pregiudizio nei confronti dell' ex premier, per questo mi baso su dati oggettivi.
E dovresti farlo anche tu: informati, e se mi dimostrerai oggettivamente che negli ultimi 20 anni B. non si è mai fatto una legge ad personam, non ha pagato deputati per farli passare da uno schieramento all' altro, non ha impoverito il paese, non ha negato la crisi economica, non pagati tangenti per ottenere vantaggi personali, non ha avuto rapporti sessuali con minorenni, bhé allora ti chiederò pubblicamente scusa.
In caso contrario, meglio stare zitti e parlare di calcio o di cucina.

Lello | 12/03/2013 ore 10:50:47

 

Io credo di avere capito la reazione di Gippe. Ragassi, noi non viviamo in Italia, siamo abituati ad un altro modo di fare, di vivere sociale. Stare lontani e vedere il proprio Paese che si avvita sempre più su se stesso, leggere i commenti sulla stampa locale, vivere lo sgomento ed il sarcasmo nei confronti della nostra nazione, vergognarsi spesso e volentieri, non capire più se davvero si appartiene ancora all'Italia o no. E davanti all'ennesimo teatrino-capriccio da bambino viziato-furbo di bassa lega dell'ex Presidente del consiglio, si legge che ci dovrebbe essere un'ispezione ministeriale al tribunale di Milano..... beh, ci vogliono ore di Yoga o Thai-chi o 90 gocce di Xanax per non fare partire una bomba a mano. Evidentemente Gippe non usa Xanax (come me) ma non fa neanche né Yoga né Thai-chi.

Detto questo, mi mancano tre anni per potere chiedere la cittadinanza tedesca. Ma se valgono gli anni passati posso già chiedere quella francese.
A occhio e croce direi che mi converrebbe stare qui.

antonia | 12/03/2013 ore 09:39:17

 

tranquillo roberto! sono abituato a questo: generalmente attacca l'interlocutore chi non ha argomenti. e certo che se "una povera olgettina" può, unica voce in un forum di tutto rispetto, "seminare disordine", evidentemente gli argomenti sono davvero pochi. non mi sono risentito, per le parole di gippe, fosse solo perchè non sono "una povera olgettina" e, quindi, ho potuto sorriderne. buona giornata!

lillo | 12/03/2013 ore 07:23:38 | @

 

Gippe, per favore: cerca di essere rispettoso con gli altri commentatori.

roberto alajmo | 12/03/2013 ore 05:39:28

 

credo che Fara abbia ragione. Come nazionalità, Gippe e Antonia, suggerisco "marziana",perchè questo mi sento, in un paese dove rappresentanti del Parlamento invadono un'aula giudiziaria nel silenzio totale e dicono...che la democrazia è a rischio! Rappresentanti regolarmente eletti arrivano in Parlamento e non solo non ne vogliono sapere di dialogo da essi originalmente definito inciucio, ma affermano:Napolitano ci faccia fare il governo 5 stelle...ma allora queste elezioni che le facciamo a fare?e tutti i cronisti attorno a loro tipo Avetrana, tutti i canali compreso tg3 sono un coro unanime, il manipolo dei parlamentari che cantano Fratelli d'Italia assumono una luce eroica che neanche i fratelli Bandiera, e mentre tutto va a catafascio il mov 5 stelle dice che vuole il 100% dei voti! e anche qui silenzio!più da una parte si grida e si insulta, più dall'altra si sopporta e si tace

rosita | 12/03/2013 ore 01:44:24

 

Gippe. L'anno prossimo faremo una schifezza di campionato anche in serie B . Le squadre, a prescindere dagli allenatori e dai giocatori, sono vincenti se la città è vincente.
E noi non lo siamo
A Milano e Torino mezza città perde e mezza città vince e ce la fanno-
Da noi la città perde e basta . E poi ce la deve difendere un triestino , venuto qua a miracol mostrare ( La Conca d'oro ipermercato )

fara | 12/03/2013 ore 01:01:46

 

Scuaste ma perché date retta a questo Lillo (oppure Lilla dato che in un post precedente ha scritto 'mi sono beccata un rinvio al marzo 2017...'.

Magari si tratta di una povera olgettina pagata da B. per seminare disordine ...

A proposito Antonia, se cambi cittadinanza dimmi per quale opti ... ; magari ti suguiro'.

Ubi tu Gaia ego Gaius (o il contrario ...).

Lello, l'anno prossimo faremo un campionato alla grande.

gippe | 11/03/2013 ore 22:39:27

 

No Lello, Lillo non è circondato.
Lui è vincente!
Siamo noi a cercare di rompere l'assedio.
Siamo noi i perdenti.

Ultimamente in Italia i ruoli si sono rovesciati.
Vince chi urla, strepita, offende e promette.
Gli altri non esistono.
Non li sente nessuno perché non urlano.
La ragione non ha bisogno di urlare e quindi nessuno la sente

fara | 11/03/2013 ore 20:47:30

 

arrendermi? e va bene, mi arrendo.
se la severino o napolitano non intervengono, dovrò farmene una ragione.
tuttavia, mi sa che tra i frequentatori del forum sono la persona che frequenta i tribunali più di tutti e, magari, più di altri so come vanno le cose.
io ci parlo con i magistrati (gente seria, che lavora e rischia la vita molto spesso) e lo so cosa pensano dei colleghi milanesi.
voi?
non è che siete pocopoco prevenuti? non è che siete pocopoco giustizialisti? non è che siete sottosotto forcaioli? non è che non riuscendo a sconfiggere politicamente B lo volete dietro le sbarre a qualunque prezzo (anche a costo della credibilità del sistema giustiza)? non è che in assenza di un'opposizione seria, vi affidate alla rossa?
per me il discorso si può dire chiuso, anche se mi aspetto, e mi auguro, almeno, un'ispezione ministeriale.
P.S. se i marò restano in italia, anche pulcinella si offende se diciamo che siamo il paese di pulcinella.

lillo | 11/03/2013 ore 19:31:53 | @

 

OT
Roberto, "noi l'avevamo detto"...
Anche a me era sembrato troppo strano che l'Italia rimandasse indietro i due marò dopo le vacanze di Natale... [LINK]

Eliana | 11/03/2013 ore 18:55:40

 

Lillo, un paio d'anni fa, sono stata convocata in tribunale per testimoniare. Io ero la parte lesa non l'imputato. Il giudice mi ha praticamente minacciato " se non si presenta spontaneamente verranno i carabinieri a prelevarla ".
Se per me, parte lesa vige questo imperativo , perché mai non deve vigere per Berlusconi, imputato?
Perché è ricco? Perché è un politico?, perché è stato presidente del consiglio? O perché a te piace come individuo?
Ma la legge non dovrebbe essere uguale per tutti?

fara | 11/03/2013 ore 18:47:09

 

Lillo arrenditi, sei circondato.

Lello | 11/03/2013 ore 18:39:39

 

se un giudice si accanisce contro una persona (e orami anche la papere l'hanno capito, che la procura di milano ha un occhio di riguardo per berlusconi) e ha, nei confronti di questo, un peso ed una misura diversi dagli altri, allora non è imparziale e, pertanto, non deve giudicare o inquisire. bene fa la procura di milano a tenere udienza il sabato e fare rinvii di due giorni (ce ne fossero!!!) ma solo se lo fa per tutti. tieni conto che mentre fanno diecimila intercettazioni su B, lasciano andare in prescrizione molti altri processi che danno loro meno visibilità, ma che hanno lo stesso dei colpevoli e delle vittime in attesa di giustizia. io ripeto, credo che B ci marci, ma boccassini & co. vanno sospesi e processati subito, proprio per ridare credibilità al tribunale di milano. o pensi che tutti gli altri giudici d'italia siano degli assenteisti, dei menefreghisti, degli sfaccendati, a non tenere udienze il sabato? (io oggi in corte d'appello CIVILE -è diverso, lo so, ma non troppo- mi sono beccata un rinvio al marzo 2017, mentre per il penale, in primo grado, non ho mai avuto rinvii inferiori a sei mesi -e ti parlo di primo grado-) e tra colleghi eravamo tutti a chiederci come mai i nostri giudici non smaltiscono tutto l'arretrato lavorando il sabato o, almeno, il pomeriggio..... la sai la risposta? mica i nostri clienti sono berlusconi! mica ci sono le telecamere!

lillo | 11/03/2013 ore 18:27:32 | @

 

Visto che non funziona con il "legittimo impedimento" prova con "problemi di salute". La prossima volta cosa tenterà, l' "allerta meteo"?
Che paese snervante, l'Italia

antonia | 11/03/2013 ore 16:25:09

 

Lillo, sinceramente: tu credi che un giudice possa "andare sotto processo" per aver fatto udienza di sabato? In questo contesto? In generale?

roberto alajmo | 11/03/2013 ore 15:24:09

 

mi dev'essere sfuggito qualcosa. quanti e quali sarebbero i rinvii richiesti per motivi di salute? o "salute ad orologeria" significa qualcosa che non capisco?

lillo | 11/03/2013 ore 14:52:20 | @

 

La salute di Berlusconi è una salute ad orologeria, Antonia.

fara | 11/03/2013 ore 11:04:17

 

Mi chiedo se una persona di 76 anni che addirittura finisce in ospedale per una congiuntivite o, meglio, un'uvite che poi gli dà anche problemi cardiaci sia la persona adatta a candidarsi al governo di una nazione come l'Italia in un momento così difficile.

antonia | 11/03/2013 ore 08:58:22

 

Volevo anche aggiungere che io non sono un avvocato, ma conosco molto bene i disturbi dell'apparato visivo. Oggi dimettono in giornata anche chi subisce un intervento laser per distacco della retina, eseguono interventi di cataratta a livello ambulatoriale.
Berlusconi ha soltanto una congiuntivite. Pare ora che si siano aggiunti problemi di cuore. Non voglio infierire, se li ha mi dispiace, ma, si sa com'è la storia di Pierino e il Lupo ...

Gilda | 11/03/2013 ore 00:22:41

 

Ma, insomma, di che stiamo parlando? Chi deve essere corretto e con chi? Berlusconi ha sempre preso in giro la Magistratura e tutti noi con ridicole farse, con bugie da furbo monello. Ma chi gli dovrebbe credere ancora?
In ogni caso, l'udienza era stata fissata il venerdì, ma il signorino si è fatto venire la bua e il tempo stringe. Ma i magistrati devono continuamente farsi ridicolizzare, porgendo l'altra guancia e facendo scadere i termini? Non li e ci ha presi abbastanza in giro, in particolare con la storia di Ruby Rubacuori nipote di Mubarak? Ma ce lo deve dire il Mondo che siamo ridicoli?
E poi, con chi li facciamo i paragoni? Con le nausee e i malesseri della gente comune? Quelli che non hanno Ghedini come avvocato e i soldi per comprarsi mezzo mondo?
Ma daiiii!!!!
Il mondo ci guarda ed è allibito e non tanto per i grillini, ma perchè gli italiani hanno di nuovo votato Berlusconi.

Gilda | 10/03/2013 ore 22:56:01

 

In quanto l tentativo di ridicolizzare la magistratura l'ha già fatto Berlusconi e non da ora. Non la Boccassini. Penso che la Corte di Milano si sia informata sulla possibilità di fare udienze il sabato e rinvii di 2 giorni prima di passare alle azioni che ha intrapreso

antonia | 10/03/2013 ore 20:19:10

 

Berlusconi non ha nulla di equo, figuriamoci un processo. Io non so, non essendo avvocato o laureata in giurisprudenza, se sia possibile fare udienze il sabato o no. E mi chiedo: perché no? In fondo, tanta altra gente lavora il sabato. se il Ministro della giustizia ancora non ha detto nulla, mi pare strano che ci sia qualcosa che non va. In ogni caso Berlusconi gioca a far saltare i nervi a tutti. Se processano la Boccassini cambio cittadinanza.

antonia | 10/03/2013 ore 20:16:02

 

ho visto rinvii per "nausea", rinvii per "tosse" e rinvii per "capogiri". ovviamente, nessuno di questi era ricoverato. poi, se vuoi conoscere la mia opinione, credo che berlusconi ci marci. ma la boccassini andrebbe sospesa e processata subito. e la corte, messa immediatamente sotto inchiesta. berlusconi dovrà essere condannato, ma con un processo equo, non con una farsa. altrimenti si continuerà ad essere il paese di pulcinella.

lillo | 10/03/2013 ore 20:11:23 | @

 

Immagino che in questa fretta c'entri il rischio, anzi la quasi certezza, della prescrizione. E siccome le leggi sulla prescrizione sono state approvate proprio per il cittadino B., torna in mente una battuta del Marchese del Grillo, mutatis mutandis: a Milano possono essere ancora un pochino incazzati per questo?

yorick | 10/03/2013 ore 19:51:33 | @

 

Lillo intanto rispondi a me..

Lello | 10/03/2013 ore 18:37:30

 

intanto sto ancora aspettando che si faccia avanti qualche avvocato, a dirmi che ha avuto udienze in corte d'appello di sabato o rinvii di due giorni. poi, vorrei chiedere agli avvocati frequentatori di questo sito, quante visite fiscali in ospedale hanno visto eseguire. e infine, vorrei sapere se veramente credete in quello che dite: non so se la severino può intervenire subito e se farà, ma so di certo che la corte di milano andrebbe sciolta immediatamente. perchè sta ridicolizzando l'intera magistratura. con buona pace di borsellino e falcone, che non hanno mai avuto udienze di sabato, nè rinvii di due giorni.

lillo | 10/03/2013 ore 15:37:23 | @

 

scrive:Ciao Paolo, chiaramente vale la ritsospa che ci dare0 il maestro, comunque il motivo anzi i motivi perche9 si usa la conttropennata sono molteplici. In sintesi si puf2 dire che innanzitutto e8 molto utile per essere pif9 veloci e pif9 precisi, ma non solo, una volta abituato a suonare in questo modo (quello corretto) e8 anche pif9 comodo. Esempio: quando dai la pennata su una singola corda dall'alto al basso e devi suonare di nuovo quella corda, e8 pif9 semplice dare la contropennata che tornare nella posizione precedente per suonarla di nuovo, e8 un vantaggio, una scorciatoia per arrivare prima al tocco. Poi aspettiamo la ritsospa ufficiale di Antonio e ovviamente prendiamo per buono il suo suggerimento.Ciao e buona musica

qfLIJRvDuxhQqDBWK | 10/03/2013 ore 13:50:36 | @

 

Bastava presentarsi in tribunale e affrontare l' ennesimo processo, invece con la scusa della pagliuzza nell' occhio, vuole sottrarsi alle sue responsabilità.
Lillo, ti chiedo:d un imputato " normale ", questo comportamento sarebbe consentito?
Ti ricordo che stiamo parlando di uno che è stato capace di questo....

[LINK]

Lello | 10/03/2013 ore 12:55:11

 

dRfbBE <a href=" [LINK]

xRUelBdHxXJg | 10/03/2013 ore 10:42:41 | @

 

in effetti la boccassini e il tribunale di milano potrebbero scegliere quale codice di procedura penale applicare, a seconda dell'imputato. per berlusconi, si può utilizzare il codice afgano, o quello cinese.... già.... anzi, perchè attardarsi con un regolare processo? cerchiamo la nazione che abbia un codice adatto ad un'esecuzione capitale giustificata dall'intuitu personae del pm.... nessuna condanna mai sarà giusta, se emessa nello spregio delle più basilari e comuni norme di procedura. non possiamo averlo dimenticato: non è passato troppo tempo da quando i padri della costituzione scrivevano queste parole.... o siamo in mala fede? o abbiamo già la nostra bella sentenza di condanna già scritta, ed abbiamo urgenza di pubblicarla in questi giorni? diciamo in questo specifico momento politico. anche un contadino, non uso a frequentare le aule dei tribunali, capisce che nella procura di milano c'è qualcosa che non quadra. e lo capisce anche lello. checchè ne dica.

lillo | 10/03/2013 ore 09:20:14 | @

 

Hai ragione Lello
"Ah, beh; sì, beh.
- Ho visto un ric.
- Sa l'ha vist cus'è?
- Ha visto un ricco! Un sciur!
- Ah, beh; sì, beh.
- Il tapino lacrimava su un calice di vino
ed ogni go-, ed ogni goccia andava...
- Deren't al vin?
- Sì, che tutto l'annacquava!
- Pover tapin!
- E povero anche il vin!
- Ah, beh; sì, beh."

Gilda | 10/03/2013 ore 01:06:14

 

In effetti Silvio dovrebbe essere libero di decidere il giorno,il giudice e la sentenza di suo gradimento.
E' una vera persecuzione.

Lello | 09/03/2013 ore 22:35:54

 

certo. ma per tutti (brusca, badalamenti, brigate rosse, camorristi, preti pedofili, bmps e parmalat inclusi). o per nessuno.

lillo | 09/03/2013 ore 21:50:09 | @

 

ma magari facessero le udienze di sabato, sarebbe comodo per tutti...

fiorella | 09/03/2013 ore 17:24:27 | @

 

bene. vorrà dire che, ad una attenta ispezione si dimostrerà che anche per altri imputati che si sono resi irreperibili il tribunale di milano e la corte di appello di milano hanno fissato udienze il sabato o fatto rinvii di due giorni. io credo che tra i frequentatori di queste pagine ci siano molti avvocati; mi aspetto che ce ne siano un paio a dirmi che hanno avuto questi rinvii o udienze il sabato.

lillo | 09/03/2013 ore 09:05:54 | @

 

Magari si vede che l'imputato, convocato sempre nei giorni feriali, sempre si era reso indisponibile.

roberto alajmo | 09/03/2013 ore 07:17:33

 

sfido chiunque a dirmi di processi che si tengono il sabato, in corte di appello, o di rinvii di udienze di due giorni. il tribunale di milano dovrebbe essere posto sotto inchiesta, onde verificare se questo trattamento sia applicato a tutti o solo a berlusconi, per una palese persecuzione. è una vera vergogna, un'offesa ai tanti magistrati seri e imparziali che lavorano ogni giorno per la giustizia. se fossi un magistrato, mi vergognerei di simili colleghi.

lillo | 08/03/2013 ore 20:22:43 | @

 

scrive:Ciao Antonio e ben ritrovato. Devo dire che mi trovo pif9 a mio agio con l'approccio al corso aatnzvao. Qualche mese fa avevo iniziato i corsi di chitarra acustica e chitarra solista, e anhe se sono convinto che comunque mi avrebbero portato dei benefici e sicuramente qualche correzione alla mia tecnica di base, risultavano un pf2 noiosi in quanto il mio livello seppure alquanto basso, non e8 proprio zero e ricominciare daccapo era davvero tosta. Adesso ho iniziato il corso aatnzvao (ritmica e solista aatnzvao) e se il buongiorno si vede al mattino e il mattino e8 Jimmi, allora forse stavolta ho iniziato il corso giusto.Complimenti per quanto sei bravo ed eclettico riesci ad eccellere in qualunque genere e sia con l'acustica che con l'elettrica (un pf2 ti invidio, ovviamente in senso sarcastico).Grazie e a prestoCosmo

ILEtEWWnIC | 08/03/2013 ore 17:58:06 | @

 

Bene. L'autore post parto si consola molto di queste piccole notizie.

roberto alajmo | 08/03/2013 ore 15:51:42

 

Il tuo libro è arrivato, Roberto. Ordinerò anche qualcosa di Lodoli

antonia | 08/03/2013 ore 14:12:19

 

Ci tengo a precisare: non conosco personalmente Marco Lodoli.

roberto alajmo | 08/03/2013 ore 07:56:17

 

Penultima: sono d'accordissimo e felice che tu l'abbia scritto.

Gilda | 08/03/2013 ore 00:11:02

 

Temo un incendio

fara | 07/03/2013 ore 15:06:04

 

L' unica persona che ha spiegato chi sono veramente i grillini è stata Concita De Gregorio, ieri sera, a Ballarò.
Io concordo con la bella Concita: i grillini non sono altro che elettori delusi del PD ( popolo Viola, agende rosse, acqua pubblica, ecc. )
Sono quelli che avrebbe di certo votato PD se nel PD non ci fosse stato Bersani, Vendola e D'Alema.
Per chi se lo fosse perso...

[LINK]

Lello | 06/03/2013 ore 22:51:55

 

Correrò il rischio. Spero tengano conto delle attenuanti che spettano a chi non si riconosce in nessun padrone.

roberto alajmo | 06/03/2013 ore 21:34:12

 

Attento Roberto. I grillini sono permalosi.

Donatella | 06/03/2013 ore 20:48:48

 

Non preoccuparti, Fara. Per certi traumi la rimozione è migliore di ogni cura.

roberto alajmo | 05/03/2013 ore 04:29:52

 

Ultimo libro

ma è drammatico che io il primo amore non me lo ricordo proprio o ci possiamo passare sopra?
E' proprio brutto non ricordare il primo amore ,tutti gli altri amori perdono un punto percentuale a causa di ciò

fara | 05/03/2013 ore 03:02:15

 

Io rispetto molto i vari Don Puglisi che si sono e sono stati sacrificati ma temo che non siano loro a poter salvare queste "zone amorfe". Servono le persone normali. NOI.
Non i "don".
Con tutto il rispetto per tutti i "padre" Puglisi ( e non "don") che hanno dato la vita.
Senza la partecipazione attiva di NOI, noi comuni cittadini, non si conclude niente. Si creano solo degli eroi.
Statue per i piccioni

fara | 04/03/2013 ore 21:39:34

 

Ineccepibile.
Purtroppo, hai ragione su tutta la linea. Se ci fosse un don Puglisi di riserva, lo ammazzerebbero subito.

maria d'asaro | 04/03/2013 ore 20:03:16 | @

 

Una cosa voglio aggiungere , ci sono persone, come mie care amiche, che lavorano allo ZEN, con persone dello ZEN che vogliono uscire da "questo" Zen.
Teniamole presenti

fara | 04/03/2013 ore 19:05:36

 

Non serve far venire sociologi e psicologi vari, l' hai già spiegato magnificamente tu lo zen.

Lello | 04/03/2013 ore 19:01:42

 

Tutti sempre troppo buoni.
Grazie.
La mia è un'esortazione a guardare in faccia la realtà.

roberto alajmo | 04/03/2013 ore 18:58:12

 

PS
Il "Bravo" si riferiva alla penultim'ora. Per la precisione.
L' "a proposito", al tuo ultimo libro

fara | 04/03/2013 ore 18:49:04

 

Ottima penultim'ora, Roberto.
Forse lo Stato deve davvero avere più fantasia di loro. Elaborare piani che dribblino i loro "giri".
Forse sull'"Isola che non c'è" potrebbe anche succedere

antonia | 04/03/2013 ore 18:46:34

 

A proposito. Ho letto, apprezzato, ricordato ma...(chiedo scusa per i puntini) il primo amore non lo ricordo proprio più

fara | 04/03/2013 ore 18:45:29

 

BRAVO! Bravo! bravo!

e l'antispam è faretta

fara | 04/03/2013 ore 18:42:24

 

E' una buona idea, tanto come giocatore saresti molto meglio di Garcia.

Lello | 04/03/2013 ore 12:47:03

 


No, a questo punto mi propongo comme Presidente-allenatore-giocatore del Palermo.

E in piu' posso fare il tifo per me stesso.

gippe | 04/03/2013 ore 12:43:19

 

Gippe, a questo punto devi assumerti le tue responsabilità: o ti candidi alla presidenza della Repubblica, o diventi Papa.

Lello | 03/03/2013 ore 23:57:46

 

@Gippe: mi associo a Lello,aggiungendo grazia a grazia. Esageriamo va'. Forse una ventata dal Nord Europa può magari farci presente che in Francia sono più preoccupati e basiti per la rinascita di Berlusconi più che per l'ascesa di "Colouche" Se non fosse che pare che l'Italia stia andando verso l'ingovernabilità, potremmo sorridere più volentieri.
Una domanda: ma come li hai archiviati i film nella tua mente? In ordine alfabetico, sparso, di argomento, di colore, di annata? Sei un'enciclopedia. Gippepedia.

Gilda | 03/03/2013 ore 19:09:38 | @

 


Troppa grazia sant'Antonio

gippe | 03/03/2013 ore 14:26:30

 

Gippe, come al solito sei semplicemente illuminante.

Lello | 03/03/2013 ore 13:02:56

 

Speriamo che almeno la maggioranza alla Camera resista

mingo | 03/03/2013 ore 12:34:36

 

Si, ricordavo bene
[LINK]

antonia | 03/03/2013 ore 11:44:23

 

Gippe, Colouche non aveva fondato i "Restos du coeur" per aiutare gli indigenti? Grillo faccia, faccia! (au lieu d'hurler)

antonia | 03/03/2013 ore 11:42:56

 

[LINK]

Eccolo il Grillo parlante, il Grillo attore, in un film di Risi, con Colouche ... che, alcuni lo sapranno, é stato candidato alle elezioni Presidenziali in Francia nel 1981.

Colouche era un figlio di immigrati italiani, un figlio di ciociari.

Ha avuto un grandissimo successo come umorista provocatore : é morto a soli 41 anni in un incidente di moto, la sua passione da ricco.

In Francia, quando si parla di Grillo, si parla del 'Colouche italiano'.

Bien à vous

gippe | 03/03/2013 ore 00:28:16 | @

 

Lello, mi attribuisci pensieri e atteggiamenti che non mi appartengono affatto.
Ho espresso una mia opinione leggendo i tuoi ultimi interventi.
Il resto l'hai fatto tutto tu da solo, non è farina del mio sacco.
Ho descritto, molto semplicisticamente, come vedo i 2/3 degli elettori italiani.
Conosco il rispetto per le persone e lo pratico regolarmente senza che nessuno mi richiami all'ordine.
Prego

marco | 02/03/2013 ore 23:59:35

 

Condivido molte proposte di Grillo, ma non riesco a farmi piacere il modo. Mi parla come se io fossi un bambino, mentre io ho la presunzione vertiginosa di essere adulto. Altri avranno poco carisma, ma mi parlano da pari.

yorick | 02/03/2013 ore 19:10:06 | @

 

Grazie Roberto, mi sentivo come il bambino del film " Incompreso " !

Lello | 02/03/2013 ore 17:02:35

 

Io non considero Grillo un fascista o nazista, lo ripeto. Ma la democrazia liquida via internet è di fatto un'oligarchia anche facilmente manipolabile, a mio avviso. Possono partecipare solo quelli che hanno un computer a casa e "se la cavano" con internet. E poi come verranno consultati? Via blog? con i nickname? Quanti nickname può avere una persona? Ci rendiamo conto che è una cavolata?

E questo è un ennesimo esempio di non volere vedere la realtà, o meglio, di vedere solo quella che ci fa comodo

antonia | 02/03/2013 ore 12:33:39

 

Mah, si, diamogli la bicicletta che hanno voluto. Vediamo come pedaleranno. Tanto, peggio di così....
E se anche questa andasse male... povera Italia

antonia | 02/03/2013 ore 12:29:34

 

Chiedi un governo tecnico, Roberto. Grillo non è parlamentare. Potrebbe essere un'idea.

fara | 02/03/2013 ore 11:23:11

 

Io penso (io, non necessariamente tutti gli altri e non necessariamente bene) che l’Italia non si può permettere il lusso di non avere un governo.
Buona parte degli italiani, di destra e di sinistra (perché puoi predicarlo quanto vuoi che non esistono più ma è una divisione fondamentale che esiste e persiste) hanno votato i loro parlamentari perché facessero le loro leggi e,tanto per cominciare, dessero la loro fiducia a un governo capace di governare. Perciò i nuovi parlamentari comincino a fare il loro dovere. E non facciano i pontificatori ascoltando la voce dei padrieterni che li hanno fatti eleggere mettendoli in lista con delle consultazioni, via web, pomposamente definite “parlamentarie”. Consultazioni che hanno escluso, a priori, la fetta più consistente dell’elettorato. Quella degli ultracinquantenni non computerizzati.
Se non vogliono farlo, si dimettano tutti in un giorno dimostrando il grado di responsabilità che hanno nel concepire la cosa pubblica. Invece pare che Grillo (o il suo suggeritore) auspichi la nascita di una nuova razza. Con il suo slogan “Mandiamoli tutti a casa” ci presenta un mondo fatto tutto di corrotti e corruttori, nel quale solo lui e i suoi fedeli si salvano.
Lui e Casaleggio, i Savonarola del XXI secolo.
A me viene spontaneo chiedermi quanto ci sia di democratico in un movimento che dice di essere l’unico mondo possibile di moralità e di buon governo.
Nessuno è autorizzato a sentirsi il migliore del mondo.
Sarebbe un pericolo per sé e per tutti.

fara | 02/03/2013 ore 11:19:57

 

Credo che Lello, nella sua irruenza, abbia abbastanza ragione.
In ogni caso potrebbe essere quella apocalisse che io aspetto da qualche anno, e che potrebbe rivelarsi l'opportunità per una rinascita italiana.
In ogni caso, ora è il momento di andare a vedere il suo gioco: hic Rhodus, hic salta.
Io sono per un incarico a Grillo in persona.

roberto alajmo | 02/03/2013 ore 10:45:06

 

Non fatevi cogliere dalla neofobia. Già parlate di Grillo come un dittatore e un fascista, ma tutti sappiamo che nella sua " prima vita " era soltanto un grande comico. Sappiamo tutto su di lui, eppure ne parliamo come se fosse uno sconosciuto.
Il principale difetto di Grillo sta nella forma, non nella sostanza. Grida, dice parolacce, si incazza, però è un megafono di ciò che pensano molti italiani.


Lello | 02/03/2013 ore 09:44:25

 

Premetto che la mia non vuole essere una critica a chi ha votato M5S. Siamo ancora in democrazia e c'è libertà di opinione e di critica. Ma vorrei far notare a chi si inalbera quando si criticano Grillo&Casaleggio e si paragonano i comportamenti del premiato duo al modello Mussoliniano, al fascismo cioè, nessuno pensa all'olio di ricino, ai manganelli , alle leggi razziali o ai campi di concentramento. Semplicemente ci si riferisce ad una ideologia che privilegia il partito unico, il pensiero unico e un modello di economia autarchico.
Non quindi all'aspetto esteriore (e tristo) del fascismo (la cui espressione esasperata è sfociata nel delirio di Himmler e Hitler) ma alla sua ideologia e alla sua teoria economica e sociale :balilla, figli della lupa e quant'altro, tutti obbedienti al padre carismatico che tutto risolve .
Teoria già risultata perdente , non solo per la guerra che ne scaturì ma per la spirale di povertà "assoluta" (da cui non potevi più neanche scappare con l'emigrazione) in cui si è avvitata l'Italia e pertanto non ragionevolmente riproponibile se solo si avesse un minimo di memoria storica.

I ragazzi del M5S vedono e vivono questa loro avventura come una protesta contro lo sfacelo, lo stesso sfacelo causato dal fallimento dell'economia liberale, che videro molti ragazzi in buona fede che, allora, aderirono al fascio.
Ma io e pochi (o molti?) altri credo, ci vediamo qualcosa che ci ricorda un'esperienza di servitù morale e mentale che ci ha solo isolati dal resto del mondo.


L'antispam mi dice che è "potabile" . E' vero . Non si muore subito per mancanza di libertà (di pensiero, di stampa , di scelta...). Ma lentamente. Molto lentamente

fara | 01/03/2013 ore 23:10:50

 

E poi, parliamo di Grillo così finalmente i riflettori non sono tutti per Berlusconi.....

antonia | 01/03/2013 ore 19:47:02

 

Certo, non voglio dare del nazista a nessuno. Però questi ricordi storici che si riaffacciano sono inquietanti.
Certo, vedremo e giudicheremo poi. Incrociando le dita. E sperando che fra un mese non si parli ancora solo dello stipendio autoridotto

antonia | 01/03/2013 ore 19:44:42

 

Infatti Gilda, vediamo cosa saranno in grado di fare e dopo critichiamo gli eventuali errori.
Certo che se gli italiani fossero stati così attenti con i politici degli ultimi 20 anni, come lo sono con quelli del M5S, ci saremmo risparmiati tante leggi assurde e tante ruberie.
A proposito ma dov'era Bersani nella faccenda Monte dei Paschi di Siena?

Lello | 01/03/2013 ore 18:31:20

 

Ma perché Antonia non lo sapevi?
Adolf Grillo sta già allestendo i primi campi di concentramento e i primi forni crematori.
Ma dai.....

Lello | 01/03/2013 ore 18:26:47

 

ANTONIA: impressionante!!! Non aggiungo inutili parole!

Gilda | 01/03/2013 ore 18:25:17

 

Lello: continuo a non capire perché per essere leader adeguato occorra fare paura. Spero che ora qualche obiettivo comune lo si possa perseguire. (Tra Bersani e Grillo). Qualcuno temeva che Vendola rappresentasse il Bertinotti di turno. Speriamo che i signori "solo contro" e "solo no", ora non si siano tutti spostati in area M5S. Avere la possibilità di introdurre qualche cambiamento e non farlo assumerebbe l'aria di un capriccio infantile e presterebbe il fianco ad analisi come quella di Facci. Non trovi? Ma giustamente, come hai detto precedentemente, aspettiamo il cambio di guardia in Parlamento. Vedremo.

Gilda | 01/03/2013 ore 18:21:06

 

COLPO DI SCENA! da FB:

"...i contadini, gli operai, i commercianti, la classe media, tutti sono testimoni... invece loro preferiscono non parlare di questi 13 anni passati, ma solo degli ultimi sei mesi... chi è il responsabile? Loro! I partiti! Per 13 anni hanno dimostrato cosa sono stati capaci di fare. Abbiamo una nazione economicamente distrutta, gli agricoltori rovinati, la classe media in ginocchio, le finanze agli sgoccioli, milioni di disoccupati.. sono loro i responsabili!
Io vengo confuso... oggi sono socialista, domani comunista, poi sindacalista, loro ci confondono, pensano che siamo come loro. Noi non siamo come loro! LORO SONO MORTI, e vogliamo vederli tutti nella tomba! Io vedo questa sufficienza borghese nel giudicare il nostro movimento..mi hanno proposto un'alleanza. Così ragionano! Ancora non hanno capito di avere a che fare con un movimento completamente differente da un partito politico...noi resisteremo a qualsiasi pressione che ci venga fatta. E' un movimento che non può essere fermato... non capiscono che questo movimento è tenuto insieme da una forza inarrestabile che non può essere distrutta..noi non siamo un partito, rappresentiamo l'intero popolo, un popolo nuovo..."
(Adolf Hitler, 1932)

Fra l'incudine ed il martello.....

antonia | 01/03/2013 ore 17:25:06

 

Roberto, naturalmente non possono essere peggio del PDL. Peggio del PDL non si può è la base di partenza!

antonia | 01/03/2013 ore 16:25:18

 

Marco,mi attribuisci pensieri e atteggiamenti che non mi appartengono affatto.
Ho espresso la mia opinione senza offendere nessuno e senza allusioni a sfondo sessuale.
Siccome non faccio parte " dell' ultimo coglione in rete che scrive sgrammaticato ", ti prego di avere lo stesso rispetto che ho io nei confronti di chi non la pensa come me. Grazie.

Lello | 01/03/2013 ore 15:02:52

 

@lello: secondo me avresti esitato eccome, tu e quegli altri milioni di italiani, perché semplicemente "larga un vi veni e stritta un vi capi" ossia non siete abituati né a gaurdare le cose in sé, né a valutare le persone per quello che sono ma siete sempre pronti, semplicemente, a criticare di per sé, se poi ci aggiungi qualche parolaccia e qualche allusione a sfondo sessuale ecco il ritratto dei 2/3 dell'elettorato italiano.

marco | 01/03/2013 ore 14:41:33

 

@Gilda
" Bersani non fa paura a nessuno ",ovvero non è all' altezza del suo compito.
Ovviamente è ciò che penso io ( e qualche altro milione di italiani ) del leader del PD.
Certo, se Bersani fosse quel gran politico descritto egregiamente dal sig. Rosario Lisma, non avrei esitato ( io e qualche milione di italiani... ) a dargli il mio voto.

Lello | 01/03/2013 ore 14:19:13

 

Condivido buona parte del tuo ragionamento, Antonia. Ma da qualche giorno mi frulla in testa un'obiezione ai Facci di entrambi gli schieramenti: peggio di Berlusconi possono essere mai?
Qualche tempo fa scrissi [LINK] che anche estraendo a sorte i nomi dall'elenco telefonico si sarebbe ottenuto un parlamento migliore.
Lo penso oggi a maggior ragione.

roberto alajmo | 01/03/2013 ore 13:33:04

 

Anche secondo me Monti si è dato la zappa sui piedi alleandosi con Casini. Ed ha sbagliato anche a cercare di diventare un comunicatore, lui che non lo è ed è suonato un po' falso

antonia | 01/03/2013 ore 11:23:09

 

Su alcune cose non sono d'accordo ma su tante altre si. Con FACCI!!

[LINK]

Che invece che in destra e sinistra in Italia oramai ci si divida in ragionevoli e irragionevoli?

antonia | 01/03/2013 ore 10:38:16

 

Alla sinistra suggerirei alcune cose:

- tornare dalla gente. E' imperativo. Occuparsi dei lavoratori ma anche dei disoccupati, dei giovani, degli anziani. Mettere su organizzazioni locali che aiutino la gente, che siano punto di riferimento per loro. Tornare a sentire il polso del paese, lanciare delle iniziative.

- piantarla lì di essere un po' troppo filosofi, smetterla di spaccare ogni volta il capello in quattro molto spesso solo per narcisismo.

- dare ancora più spazio a facce nuove, a idee nuove. A gente che lavora nelle associazioni, che lavora per migliorare le situazioni localmente.

antonia | 01/03/2013 ore 10:27:13

 

Conosco delle persone che hanno votato Grillo, ho discusso con loro in questi giorni post elezioni e sinceramente devo dire che la vittoria (?) ha avuto su di loro un effetto nefasto. Gasatissimi, sparano bordate a destra e sinistra "a cu pigghiu pigghiu", Napolitano è un vecchio rincoglionito (e invece mi sembra che sia l'unico che non ha perso la lucidità in questo momento), Bersani una mummia, e poi questo tormentone che non se ne può più: " si sono ridotti lo stipendio!!!". Si, gesto onesto, nobile, ok, ma ora magari qualcos'altro? Almeno sotto forma di idea? E poi questa storia della rete, tutto online, democrazia liquida su internet.... tutto molto bello, in teoria. Ma al computer a guardare i video Youtube, via preferenziale per la comunicazione, siamo io, mammeta e tu... e magari io nemmeno se mettete una qualsiasi musica nel video e all'estero viene automaticamente bloccato per via dei diritti d'autore.
Quindi inviterei i votanti del M5S a fare un respiro profondo, darsi una calmatuzza e cominciare a pensare seriamente sul che fare, vagliare bene le idee che vengono dal comitato Grillo&Casaleggio, mettersi in rete e dire la propria. Attivamente, concretamente, fattivamente. Avete voluto la bicicletta, pedalate dunque.

antonia | 01/03/2013 ore 10:20:31

 

Penultima: direi che il titolo ci sta tutto. E, a ben vedere, contiene la causa di questo pseudo fallimento. Ho tentato anch’io di fare un’analisi post fattaccio e tu RA l’hai definita “disamina severa e condivisibile”
Ma anch’io mi riconosco in ciò che qui dici, in ciò che ha scritto RB e in ciò che scriveva Lillo e in ciò che sta dicendo Antonia. Ma, se le cose non vanno, e ammettendo pure che le cause siano tutte esterne al PD (cosa che io onestamente non mi sento di sostenere) dobbiamo pure farci una domanda e magari abbozzare una risposta e senza andare da Marzullo. O no? E dunque Bersani è onesto, ha fatto tutto democraticamente giusto, ma forse il mondo sta andando da un’altra parte. Se il PD analizzasse i voti alle primarie per età e non per numero, per regioni e non per numero, forse avremmo un’idea di che cosa si voglia oggi. Il futuro non siamo noi, ma i nostri figli. Poi, se questi sentono soltanto oltre ad una certa frequenza di decibel, purtroppo dobbiamo parlar loro a quella frequenza e poi magari, a partire da lì e con loro, non contro di loro, individuare frequenze più moderate e meno assordanti.
LELLO: ma perchè un leader dovrebbe far paura per vincere?

Gilda | 01/03/2013 ore 09:50:20

 

visualizza commenti: 15 | 50 | 100 | 200


Archivio Messaggi 

:: Anno 2018 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2017 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2016 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2015 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2014 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2013 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2012 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2011 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2010 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2009 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2008 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2007 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2006 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2005 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 

^ TORNA SU | TORNA INDIETRO | TORNA ALL'HOME


Inserisci messaggio


nome 
email 
messaggio 
antispam 
  digitare la seguente parola



^ TORNA SU | TORNA INDIETRO | TORNA ALL'HOME