Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Grazie a te, grazie a Sandro Veronesi e grazie...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:21/11/2018 | 11:39:01:.

Contenta che Milano ti abbia accolto con...
.:Manuela | @:.
.:18/11/2018 | 23:16:42:.

Grazie, Fernando. Ne approfitto per segnalare...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:28/10/2018 | 18:35:46:.

Ciao Roberto,
primo di tutto dirti che...

.:Fernando | @:.
.:27/10/2018 | 14:29:59:.

..ci conto. Manuela...
.:Manuela | @:.
.:14/09/2018 | 23:08:28:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore




il forum

INSERISCI COMMENTO
INDICE ARCHIVIO MESSAGGI

Che io ne scriva in questi termini, significa di per sé che ho smesso da tempo di considerare Santoro un modello di informazione.

roberto alajmo | 31/01/2014 ore 22:32:11

 

non lo so, sai Roberto, fino a che punto si può sostenere d'essere stati costretti a stare dalla parte di santoro e guzzanti (e fazio, e fo, e benigni e travaglio e tanti altri).
perchè alla fine, sono sfacciatamente faziosi come lo era fede (e vespa ed altri) e solo molto più furbi dell'ex direttore del tg 4.
per quanto di destra io possa essere, in nessun caso mi sono sentito in obbligo di seguire pseudo-giornalisti di parte, per niente obiettivi e critici.
e non è una questione di sfumatore, perchè almeno nelle testate statali dovrebbe essere obbligatorio mostrarsi (almeno mostrarsi, fingersi) super partes.
invece, non rimane loro neanche la cura della facciata.

lillo | 31/01/2014 ore 19:12:32 | @

 

Certo non è il fertile del germinare Sogno
a Cosa, nè è l'esperanza.
E non v'è puerizia
che apra un occhio d'infanzia
a girarselo, un meccanismo a contrario.
Sopra, grava 'tutto', e quest'estrema
vecchiezza, è nostro pregresso.

(Rosi Lesto)

rosi | 31/01/2014 ore 10:51:45 | @

 

Hai ragione, Lello.
Ma forse ora c'è una piccola discesa. Purchè non sia un precipizio.

roberto alajmo | 30/01/2014 ore 14:56:10

 

Caro Roberto, grazie a te il Biondo è rinato. Tuttavia questo tuo nuovo impegno ti ha inevitabilmente distolto dalle tante notizie che prima erano oggetto dei tuoi Penultim'ora.
Oltre all' incontro Renzi - Berlusconi, mi manca anche la tua opinione sugli incarichi di Mastrapasqua.

[LINK]

Lello | 30/01/2014 ore 13:41:52

 

Bollani l'altra sera al Politeama di Palermo ne ha fatto una imitazione portentosa, tutta moine e aggiustamenti di sgabello.

roberto alajmo | 29/01/2014 ore 11:53:47

 

Ciao Roberto. Allevi è uno strano folletto posseduto da attacchi di panico. E' come se avesse tutti i requisiti per essere un altro genietto strampalato, ma purtroppo gli manca qualcosa per esserlo. Tecnica, sì, ma anche tanta monotonia

antonia | 29/01/2014 ore 09:16:02

 

Lo so, lo so. Cerchi di controllare la dipendenza, e quando ci caschi è troppo tardi.

roberto alajmo | 28/01/2014 ore 07:16:15

 

Il teatro Biondo ti sta entrando nelle vene. E' bello, ma stai attento a non diventarne dipendente . Sono droghe pesanti queste, lo sai, no?

fara | 28/01/2014 ore 01:00:05

 

il punto è che stiamo arrivando al grottesco paradosso che un'infelicità condivisa è quasi meglio e più facile da raggiungere di una felicità impossibile. il compromesso sta tagliando pure le "spese" per i sogni.

giuseppe bianca | 26/01/2014 ore 12:13:16 | @

 

La felicità non esiste, la cosa importante è essere in sintonia con la propria coscienza.

Pippo La Barba | 26/01/2014 ore 10:21:22 | @

 

Ma cosa puoi, contenere.
Mare, scorre in solitudine, fondali di esistenza.
Tu, appoggi gli occhi a cielo, ogni tanto
Distacchi barche che dimentichi
e lasci che altre, ti attraversino.

(Rosi Lesto)


rosi | 25/01/2014 ore 09:56:19 | @

 

Sono periodi. Per adesso prendo le prime dieci pagine del giornale con due dita, e do un'unica sfogliata, per saltarle a piè pari.

roberto alajmo | 24/01/2014 ore 22:49:48

 

Caro Roberto, so che non ami troppo " essere tirato per la giacchetta ", però ho atteso invano fino a oggi un tuo Penultim'ora sul famigerato incontro Renzi- Berlusconi.

Lello | 24/01/2014 ore 15:53:14

 

Forse, è respiro di un aria che si corrisponde, libertà del non seguire niente e nessuno. Meravigliosa libertà del viverla, musica che appartiene. Ma l'andare libero in luoghi propri, se un proprio è carenza, è un accoltellarsi di sassi e spine. Così c'è chi ha bisogno dell'aria di un altro per uscire dal percorso dei suoi sassi e si costituisce un ricordo di un colore. E c'è bisogno di un tempo, per riprendersi o del sentiero di un nuovo. Perchè restano colori e ricordi.
E si va per sentieri, in queste vite, fino a che non è strada propria. (Rosi Lesto)

rosi | 23/01/2014 ore 08:15:46 | @

 

Te lo posso dire? Essere o non essere. Meraviglioso! Ma a chi cavolo lo racconti?
Funzionerebbe meglio un "a quanto sta?"

fara | 21/01/2014 ore 01:30:41

 

Mi sono tolto un peso...Grazie Roberto.

Lello | 18/01/2014 ore 12:19:39

 

Bisogna pure dire che,a volte,scoprire di essere lo stronzo o la stronza di una determinata persona è motivo di orgoglio...

Daniela | 18/01/2014 ore 10:15:36

 

So, capisco e apprezzo. Sorrido.

roberto alajmo | 18/01/2014 ore 07:26:51

 

Roberto ammetto che qualche volta sei stato " il mio stronzo " ( qualche tua brutta risposta nel forum, qualche tiratina d'orecchie gratuita, ecc. ).
Poi però ti perdono ( senza che tu lo sappia ) sia perché riconosco di avere sbagliato, sia perché capisco che non sei fatto così, non hai nulla contro di me.
P.S. Apprezza la mia sincerità.

Lello | 17/01/2014 ore 17:44:56

 

Nessun fraintendimento. Mai con te.

roberto alajmo | 14/01/2014 ore 19:09:58

 

Spero di non essere stata fraintesa. La cosa buona sarà il libro che Alajmo ne tirerà fuori.

fara | 14/01/2014 ore 17:57:59

 

E sarà l'unica cosa buona! (mi riferisco alla penultima ora

fara | 10/01/2014 ore 10:18:29

 

Visto stasera "Disconnect" - a proposito di quello di cui stiamo parlando.
Tremendo, bellissimo, illuminante.

roberto alajmo | 09/01/2014 ore 23:37:25

 

Neanche io mi privo di internet, infatti sono qui...e ho già detto che condivido le soluzioni che lei propone... esprimevo solo il mio rammarico per la discrepanza, il paradosso, sempre più accentuato, fra tecnologia (sempre più sofisticata) e un uomo fermo istintivamente (come, del resto, anche lei ha sottolineato nell’immagine che accompagna l’articolo) alle caverne, questo non è, secondo me, un problema di scarsa importanza...qualcuno sostiene che sarà proprio l’accrescersi di questa discrepanza, di questo paradosso a distruggere il genere umano.

Antonio | 09/01/2014 ore 13:43:04

 

E' l'unica, Lillo. Lasciare l'ultima parola. Loro si prenderanno anche la penultima, la terzultima, la quartultima, e così via. Prima o poi si stancheranno, però. La morte sarà per tutti più vicina, ma io avrò perso meno tempo.

roberto alajmo | 09/01/2014 ore 12:03:05

 

Io ho trovato una soluzione al problema: non interloquisco con soggetti maleducati.
Le conversazioni le inizio con tutti, ma le interrompo immediatamente e irrevocabilmente con chi non è in grado di sostenere le proprie tesi con un tono adeguato.
Del resto internet mi concede anche questa possibilità: privare qualcuno della possibilità di chiacchierare con me.
Hai detto cotica!
Parlino tra di loro, e si maledicano a vicenda.
Colgo l'occasione per porgerVi un "Ben trovati!".... un altro anno, e siamo tutti qui!

lillo | 09/01/2014 ore 09:29:07 | @

 

Non so se "più male che bene". Io personalmente non mi priverei mai di internet, con tutti i suoi difetti.
Per il web vale quel che qualcuno diceva di tutte le tecnologie: dipende da come le si usa. Anche la lavatrice: se la si adopera per lavare, ok. Ma se la si lancia dalla finestra si rischia di ammazzare qualcuno.

roberto alajmo | 08/01/2014 ore 07:54:56

 

Per roberto alajmo

È però un vero peccato che uno strumento, assolutamente straordinario, come internet finisca (come tutti gli strumenti umani) per essere usato più male che bene. L’educazione, il silenzio sono sicuramente ottime (forse uniche) soluzioni a livello personale ma, nei fatti, riducono ai minimi termini le potenzialità creative dello strumento. L’uomo, paradossalmente, è capace di creare straordinarie tecnologie ma poi è incapace di usarle...forse Zeus non aveva torto con Prometeo...

Antonio | 08/01/2014 ore 05:22:57 | @

 

Credo che l'unica soluzione sia rispondere così: educazione alla maleducazione.

roberto alajmo | 07/01/2014 ore 10:17:46

 

Per Csilla

Sono perfettamente d’accordo con lei, vorrei solo precisare che il problema, secondo me, non è però solo dei giornalisti ma riguarda tutti i titolari di un blog e, in generale, qualsiasi confronto "dialettico" su internet (nella realtà le persone sono molto più vigliacche ed è molto più raro l’uso di certi toni). Personalmente credo che ciò sia dovuto, oltre alla virtualità, a una maleducazione becera che oramai è la norma ma anche alla gravissima immaturità (e consequenziale gravissima insicurezza) di troppe persone, una persona adulta e ben educata non ha proprio nessun motivo per rispondere sgradevolmente a una contestazione educata.

Antonio | 07/01/2014 ore 01:03:48

 

Grazie Csilla. Il trucco sta nel prenderlo come un esercizio di autocontrollo...

roberto alajmo | 06/01/2014 ore 09:53:00

 

Come potrei non condividere questo pensiero!

@Gilda, è vero, vale per tutti i rapporti sociali. Forse tu l'avrai notato. Dopo che mi sono un pò esposta per una persona, intorno a me il semi-vuoto.

Cambiare il Forum? Cambiandolo in modo come suggerisce un lettore, scusate l'amnesia, sarebbe solo un gesto di conformismo. Che i commenti non sono per post è la sua caratteristica. Cosi si dialoga più liberamente, con la possibilità, a volte, di parlare d'altro. Qualcuno si ricorderà del mio autoradio, come di tanti altri OT.:) Qui si è un pò tra 'amici', la non rigidità gestionale può solo far piacere.

P.S. è l'unico luogo dove un giornalista (scrittore/ direttore) risponde in modo 'umano' in caso di eventuali attacchi contro i suoi ragionamenti. Sempre più spesso noto, in altre sedi, che i giornalisti educatamente contestati attaccano a spada tratta, sgradevolmente chi non è d'accordo con il loro dire.

Csilla | 06/01/2014 ore 09:19:47

 

Credo che anzi l'indignazione via internet venga utilizzata come valvola di sfogo. Si scarica lì, come se fosse una "messa a terra", e il problema è risolto.

roberto alajmo | 06/01/2014 ore 08:36:38

 

Penultim'ora. Condivido ogni sillaba. Anche quando si tratta di aiutare qualche amico. Fateci caso: tante esplicitazioni di stima, di solidarietà, di comprensione, ma se poi c'è da metterci la faccia o la firma, ma anche solo la voce o la penna, spariscono tutti.

Gilda | 06/01/2014 ore 02:48:23

 

Non lo cambiate il forum! Auguri a tutti! Ma proprio a tutti, per questa volta.

Fiorella | 02/01/2014 ore 19:57:03 | @

 

Vi abbraccio tutti, molto forte.

roberto alajmo | 02/01/2014 ore 01:01:16

 

Leggera, in spazi sospesi,
l'alba è giovane, esprimibile.
L'inesprimibile, è una voce che muore
senza comprensione di speranza.
Così, se vuoi sentire l'anima di una pietra
devi farti pietra
se vuoi sentire la leggerezza dell'alba,
devi farti alba
e se vuoi scrivere del dolore,
devi esserlo.

(Rosi Lesto) Silenzio.

rosi | 01/01/2014 ore 22:10:28 | @

 

Auguri a tutti anche da parte mia.

Gilda | 01/01/2014 ore 20:51:27

 

Auguri di vero cuore, amici del forum! :)

Eliana | 01/01/2014 ore 20:47:24

 

visualizza commenti: 15 | 50 | 100 | 200


Archivio Messaggi 

:: Anno 2018 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2017 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2016 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2015 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2014 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2013 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2012 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2011 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2010 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2009 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2008 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2007 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2006 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 
:: Anno 2005 ::
Dicembre  Novembre  Ottobre  Settembre  Agosto  Luglio  Giugno  Maggio  Aprile  Marzo  Febbraio  Gennaio 

^ TORNA SU | TORNA INDIETRO | TORNA ALL'HOME


Inserisci messaggio


nome 
email 
messaggio 
antispam 
  digitare la seguente parola



^ TORNA SU | TORNA INDIETRO | TORNA ALL'HOME