Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Non v'e' colore più bello della morbidezza...
.:Rosi Lesto | @:.
.:30/03/2020 | 11:58:10:.

Un ponte è un tentativo di mettere insieme...
.:Rosi | @:.
.:06/03/2020 | 10:11:21:.

Cos'era la Rinascenza?
La capacità di...

.:Rosi | @:.
.:17/01/2020 | 23:56:09:.

Ricordo grandine sui basolati perlacei: brillava...
.:Rosi | @:.
.:10/12/2019 | 04:27:27:.

Infatti Rosi: qui non si chiedono pene esemplari....
.:roberto | @:.
.:06/11/2019 | 10:00:54:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





NOTIZIE DI GENERE "SORDIDO SOLLIEVO"

Siccome il ragionamento è astratto, astrattamente facciamo un esempio, così nessuno si scandalizza.
Prendiamo una notizia ricorrente: Travolto e Ucciso Mentre Cerca di Farsi un Selfie col Treno in Arrivo. Oppure: Per Sfidare gli Amici Precipita dal Sesto Piano. Oppure: Guida Ubriaco Senza Patente e Finisce Contro un Palo.
Leggendo notizie del genere la prima reazione, siccome siamo persone sensibili, è di compatimento per la famiglia. Ma poi scatta dentro di noi, inconfessabile, il pensiero: meglio lui. Meglio lui di chiunque altro, visto che è stato così cretino da farsi un selfie col treno in arrivo, eccetera.
Una forma di pudore quasi sempre ci impedisce di esprimere questo ignobile pensiero. Ma ammettiamolo: siamo diventati troppi, su questo pianeta. E se la scrematura avvenisse sempre sulla base della stupidità umana sarebbe un sordido sollievo. Sordido, ma sollievo.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 20/11/2019

Letto [975] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << REMIX: IL CELLULARE DEL MIO ELETTRICISTA

I PROFESSIONISTI DELLE GIUSTE CAUSE >>