Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Grazie Barbara. Vengo poco su questo sito,...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:25/08/2021 | 19:27:29:.

È così:
“prima o poi ci si addormenta...

.:Barbara | @:.
.:22/08/2021 | 21:45:51:.

Immaginando fortemente
ho chiesto e...

.:Rosi | @:.
.:22/12/2020 | 11:27:18:.

La paura si inerpica tra di noi, sotto le...
.:Guglielmo | @:.
.:27/10/2020 | 12:20:26:.

Si', oggi il mondo è pieno di poeti che scrivono....
.:Rosi | @:.
.:27/09/2020 | 18:52:51:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





QUALCUNO AVVERTA YOSEMITE SAM

Conoscevo un politico locale che in ogni intervento pubblico adoperava l’espressione “piuttosto che” in funzione disgiuntiva anziché avversativa, come sarebbe corretto (Diceva per esempio, facendo un elenco: “Berlino piuttosto che Palermo piuttosto che New York”). E nessuno, in quarant’anni, ha mai avuto il coraggio di avvertirlo di questo reiterato errore.
In questo consiste la solitudine del potere.
Sono passate settimane da quando ha perso le elezioni, e Donald Trump somiglia sempre di più a Yosemite Sam, quel personaggio dei cartoni animati che sparacchiava in preda alla frenesia mentre il mondo continuava a girare per i fatti suoi.
Non è difficile immaginare le riunioni del suo staff, in questo periodo. Come Hitler nell’estremo bunker, il Boss mette sul tavolo progetti di rivalsa che nessuno è in grado di realizzare. E mentre lui parla, anche i suoi accoliti più fidati si guardano di sottecchi, cercando ciascuno il conforto dell’altro, senza che nessuno abbia il coraggio di avvertirlo che ormai è tutto finito.
Qualcuno, forse la figlia, prima o poi dovrà portargli il soprabito e convincerlo a imboccare l’uscita. Ma anche per la povera Ivanka sarà difficile entrare in argomento.
Così funziona il potere: moltissimo si guadagna, ma alla fine qualcosa si perde anche. Il contatto con la realtà, per esempio.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 07/12/2020

Letto [1415] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << DONALD TRUMP E I BUCHI NERI

IL PORTENTOSO CULO DI PAOLO ROSSI >>