Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Certo che sì, Paola. Il mio posto non vuole...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:08/07/2018 | 07:18:48:.

Vabbè, ma una maglietta rossa, in silenzio,...
.:Paola:.
.:07/07/2018 | 13:06:09:.

Ti ringrazio molto. Ecco il link:
...

.:Roberto Alajmo | @:.
.:21/06/2018 | 13:01:31:.

Buongiorno, io sono di Trieste, dall'altra...
.:Massimiliano | @:.
.:21/06/2018 | 09:41:04:.

Ti ringrazio, Antonino.
...

.:Roberto Alajmo | @:.
.:02/06/2018 | 00:02:23:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





ERA GIA' TUTTO PREVISTO

(Il pezzo che segue l'avevo scritto cinque anni fa, all'indomani di un'illusoria vittoria elettorale del centrosinistra. Lo so che è odioso dire "l'avevo detto", ma insomma: l'avevo detto).
Se la gente vota meno è un buon segnale: la democrazia italiana ha avuto fin dagli esordi una pesante zavorra legata al voto di scambio. A questo erano legate le percentuali di affluenza, molto superiori rispetto ad altri paesi.
Finiti i soldi, è più difficile fare promesse. Da qui la disaffezione che molti commentano con gravità e invece, secondo me, è un segnale di ottima evoluzione del sistema democratico.
Scoppiata la bolla, scremato il voto clientelare, il Centrosinistra vince in surplace, ossia rimanendo immobile o addirittura retrocedendo. Le percentuali calcolate sulla base dei voti validi sono illusorie: alla conta delle schede si scoprirà che anzi c’è stata un’ulteriore diaspora.
Quegli altri sono andati ancora peggio, per fortuna. Ma prima o poi spunterà qualche altro imbonitore capace di motivare l’elettorato più becero.
Il modo peggiore di festeggiare questa vittoria di tappa, è convincersi di essere diventati miracolosamente bravissimi, velocissimi, irraggiungibili.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 05/03/2018

Letto [2457] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << REMIX: IL VULCANO SPENTO

ESSERE DEL PD A PROPRIA INSAPUTA >>