Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Grazie della stima, cara Marina. Ci tornerò...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:02/02/2017 | 23:23:32:.

Lo sai cosa penso a volte?
Penso che...

.:Marina:.
.:02/02/2017 | 14:02:19:.

I neo-cafoni sono di più che una categoria....
.:Roberto Alajmo | @:.
.:15/12/2016 | 14:25:50:.

Manca il senso del dovere, del fare le cose...
.:ilConteDandy | @:.
.:14/12/2016 | 17:36:56:.

Un caffè pagato per la signora!
...

.:Roberto Alajmo | @:.
.:25/11/2016 | 10:24:52:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore



Cuore di madre


DITEGLI SEMPRE SI'

C'è da allarmarsi per la quasi unanimità dei dissensi che almeno in Europa circondano Donald Trump.
Osservato da oltre oceano il suo comportamento appare paranoico, ma non è solo questo.
A preoccupare sono i precedenti, nemmeno tanto remoti. Quando un presidente americano, anche dei migliori, si è trovato in difficoltà ha sempre contato su una formidabile via di fuga: dichiarare guerra.
Ossia, scaricare sull'estero le tensioni e compattare il fronte interno in nome del patriottismo, già noto come estremo rifugio delle canaglie.
Da mesi e mesi i nemici dell'America sono stati indicati con dovizia, e oggi c'è solo l'imbarazzo della scelta. La sensazione è che Trump possa da un momento all'altro dichiarare una guerra spudorata e magari anche nucleare a chiunque, coi pretesti più inverosimili, e facendosi comunque seguire dal suo popolo, che non risulta finora lasciarsi scoraggiare dalla palese goffaggine del proprio beniamino.
Facciamo attenzione, noi europei, noi autonominate persone di buon senso: uno così non è riconducibile alla logica del buon senso.
Uno così, se incontrato nella vita di tutti i giorni, non meriterebbe di essere confutato. Meriterebbe di essere assecondato finché possibile, e poi circondato di infermieri e fatto portare via.
Ma è il Presidente degli Stati Uniti d'America, e non si può.


Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 22/02/2017

Letto [119] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




UNA PERSECUZIONE, PRATICAMENTE

Dopo Il razzismo spiegato a mia figlia (1997), dopo L'islam spiegato ai nostri figli (2001), Tahar Ben Jalloun ora manda in stampa Il terrorismo spiegato ai nostri figli.
Ormai almeno da un quarto di secolo Ben Jalloun scrive cose che ogni persona civile non può che condividere,...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 20/02/2017

Letto [647] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




L'IMPONDERABILE RIMEDIO AL DOLORE

Cerchiamo di non essere troppo sicuri di noi, nel giudicare la madre di un sedicenne suicida che ringrazia la guardia di finanza per una plateale perquisizione che ha indotto il suo stesso figlio a togliersi la vita.
Dietro l'inflessibilità di questa madre ci può essere qualcosa di diverso rispetto...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 17/02/2017

Letto [1131] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




ALLE RADICI DELLA XENOFOBIA

Alla fine del suo indimenticabile spettacolo "Italiani Cìncali", Mario Perrotta si interroga sui motivi che spingono un popolo di ex migranti come gli italiani a diventare, nel giro di una generazione, un popolo di xenofobi.
Una risposta la si può trovare, più che scavando nella sociologia, ricorrendo...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 16/02/2017

Letto [454] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: VIETATO SCHERZARE

Discussione al tavolo da gioco – Risiko, per la cronaca - con un amico che accusa: tu la prendi troppo seriamente.
Sì, lo ammetto e rivendico: il gioco va preso molto seriamente, da parte di tutti quelli che vi prendono parte.
Tacitamente i giocatori sottoscrivono un patto di credulità, sulla...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 14/02/2017

Letto [1746] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: LA DIFFERENZA FRA BUON CANDIDATO E BUON AMMINISTRATORE

L’alchimia di ogni campagna elettorale è fondata sull’equilibrio fra tre ingredienti: persona, candidato, amministratore.
In natura i tre ruoli sono difficili da trovare concentrati in un unico individuo. Una brava persona può non essere un buon candidato, e poi resta da stabilire se sarà un amministratore...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 10/02/2017

Letto [2328] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: SCUSATE L'AUTOBIOGRAFISMO

Questa foto è stata scattata a Parigi nel 1968.
Il luogo e la data lascerebbero pensare, ma no: avevo dieci anni, e non posso dire di essermi accorto di niente.
Io sono quello in maniche di camicia, seminascosto dalla falcata del signore che passa.
Sono io, mi riconosco. Ho un album...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 09/02/2017

Letto [2957] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: AMICI E GUARDATI

Ma quanti amici aveva Leonardo Sciascia?
Io m’ero fatto l’idea di uno scrittore appartato, senza frequentazioni men che selezionate e ponderose. E invece spunta in continuazione un sacco di gente, tutti depositari di quel che lui avrebbe pensato oggi sugli argomenti più svariati.
Bisogna...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 07/02/2017

Letto [2296] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




IL FATO NON COSTITUISCE REATO

Magari in effetti "era destino" per secoli è stata espressione del senso di rassegnazione. E invece ribellarsi, anche al destino, è cosa grande e bella.
Ma ora sta succedendo qualcosa di diverso. Fra medici picchiati al pronto soccorso, mariti che vendicano le mogli vittime di incidenti stradali,...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 04/02/2017

Letto [1094] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




IL DISTILLATO DELLA TRAGEDIA

A Vasto un uomo uccide il pirata della strada che gli aveva a sua volta ammazzato la moglie, deposita la pistola sulla tomba di lei, e va a costituirsi.
I dati della tragedia si riassumono in due righe, e questo non per la componente emotiva forte che contraddistingue la vicenda. "Tragedia" non...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 02/02/2017

Letto [1195] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



tutti gli articoli della sezione...