Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

...come l'errore che volutamente i grandi...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:14/11/2017 | 08:38:47:.

I E io che pensavo che fosse per non suscitare...
.:Paola:.
.:13/11/2017 | 09:21:01:.

Be', anche cercare un indirizzo a Venezia...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:06/11/2017 | 08:14:44:.

Il Costa Rica, paese in pieno sviluppo, non...
.:antonia:.
.:05/11/2017 | 15:52:37:.

Purché non valga come attenuante....
.:Roberto Alajmo | @:.
.:04/11/2017 | 09:58:47:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





REMIX: COME NON AVERCI PENSATO PRIMA?

Racconta un ex dipendente di Windjet le modalità di reclutamento dei piloti della compagnia aerea.
In sostanza ai candidati si chiedeva una somma sostanziosa per prendere parte a un “corso di formazione”. Dopodiché venivano assunti a tempo determinato con un contratto di sei mesi. Una mezza dozzina di stipendi che non bastavano nemmeno coprire la spesa iniziale. Alla scadenza il contratto non veniva rinnovato, essendo molto più conveniente per la compagnia ripetere il gioco con altri e sempre nuovi aspiranti piloti.
Idea semplice e perversamente geniale, a conferma di una funesta tendenza del mercato del lavoro.
Nella visione arcaica dei rapporti, in cambio del proprio lavoro il soggetto veniva pagato.
Da una ventina d’anni a questa parte si è finalmente scardinato questo cliché, e capitava sempre più spesso di lavorare gratis.
Ecco invece la nuova frontiera del mercato occupazionale: pagare per lavorare.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 30/07/2017

Letto [2980] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << REMIX: LA CAPRA O I CAVOLI

REMIX: QUI SI RISOLVONO PROBLEMI >>