Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Grazie Maria. Ogni tanto dubito che ci sia...
.:RA:.
.:17/05/2017 | 12:06:03:.

I due ultimi due post - su Emma Dante e sul...
.:Maria D'Asaro | @:.
.:16/05/2017 | 22:58:37:.

Caro Diego, il pessimismo della ragione è...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:03/03/2017 | 07:56:40:.

Perfetta analisi e, come sai, sogno che in...
.:Diego | @:.
.:02/03/2017 | 06:30:38:.

Grazie della stima, cara Marina. Ci tornerò...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:02/02/2017 | 23:23:32:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





Roberto Alajmo

Roberto Alajmo è nato a Palermo nel 1959 e a Palermo insiste a vivere. Collabora con diverse testate nazionali.
Fra i suoi libri:
"Un lenzuolo contro la mafia" (Gelka 1993 e Navarra 2012)
"Almanacco siciliano delle morti presunte" (Edizioni della Battaglia, 1996)
"Le scarpe di Polifemo" (Feltrinelli, 1998)
"Notizia del disastro" (Garzanti, 2001, Premio Mondello).
"Cuore di Madre"(Mondadori, 2003, finalista ai premi Strega e Campiello.
"Nuovo repertorio dei pazzi della città di Palermo" (Mondadori, 2004)
"È stato il figlio" (Mondadori, 2005, finalista al premio Viareggio e vincitore del SuperVittorini e del SuperComisso).
"Palermo è una cipolla" (Laterza, 2005)
"1982 - Memorie di un giovane vecchio" (Laterza, 2007)
"La mossa del matto affogato"(Mondadori, 2008, premio Pisa).
"L'arte di Annacarsi - Un viaggio in Sicilia" (Laterza, 2010)
"Tempo Niente" (Laterza, 2011)
"Arriva la fine del mondo (e ancora non sai cosa mettere)" (Laterza, 2012)
"Il primo amore non si scorda mai, anche volendo" (Laterza, 2013)
"Carne Mia" (Sellerio, 2016)
Per il teatro: "Repertorio dei pazzi della città di Palermo", "Centro divagazioni notturne" e il libretto dell'opera "Ellis Island", per le musiche di Giovanni Sollima.
I suoi libri sono tradotti in inglese, francese, tedesco, spagnolo, svedese e olandese.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 17/05/2008

Letto [45451] volte | permaLINK |