Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Non v'e' colore più bello della morbidezza...
.:Rosi Lesto | @:.
.:30/03/2020 | 11:58:10:.

Un ponte è un tentativo di mettere insieme...
.:Rosi | @:.
.:06/03/2020 | 10:11:21:.

Cos'era la Rinascenza?
La capacità di...

.:Rosi | @:.
.:17/01/2020 | 23:56:09:.

Ricordo grandine sui basolati perlacei: brillava...
.:Rosi | @:.
.:10/12/2019 | 04:27:27:.

Infatti Rosi: qui non si chiedono pene esemplari....
.:roberto | @:.
.:06/11/2019 | 10:00:54:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





INTANTO, NELLA TESTA DEL POLIZIOTTO

Concentriamoci sull’altro uomo inquadrato, il poliziotto.
Mentre la vittima lo supplica lui non esita nemmeno per un attimo. Mantiene la posa plastica – ginocchio saldo, mano sul fianco. È un culturista che sfoggia la muscolatura a favore delle telecamere. Sa di essere ripreso. Sa che se uccide l’uomo che tiene sotto il ginocchio le riprese saranno una prova schiacciante contro di lui. Ma non molla, anzi l’attenzione generale lo conferma nella sua determinazione.
Bisogna sforzarsi di capire quello che gli passa per la testa, mentre sta uccidendo una persona. Si sente legittimato a infierire nel nome di una supremazia che gli hanno inculcato, di cui finora è stato solo un esecutore intermedio. Oggi finalmente il vero potere si è concretizzato sotto il suo ginocchio. È la sua grande occasione.
Tutto ciò che nell’arco dell’esistenza ha contribuito a fare di lui la persona che è – discorsi paterni a tavola, film, giornali, siti d’informazione, tweet presidenziali – concordano nel depotenziare la realtà circostante e attribuire piuttosto a lui, in quel momento, il diritto di vita o di morte su un essere umano. Né possiede gli strumenti culturali per evolversi dalla condizione del bambino cattivo che spezza il collo del gatto per sentire il rumore che fa.
Crede di essere dio, quel bambino cattivo.


Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 29/05/2020

Letto [726] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




NON CE LA POSSIAMO FARE

Per essere contagiati, al tasso attuale, bisogna che ci siano due positivi che in ascensore ti alitino addosso nello stesso momento. Questo secondo il responsabile della sanità Lombarda - e si capiscono un sacco di cose.
Ascoltare questa teoria articolata con piglio efficientista mi ha tolto ogni...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 25/05/2020

Letto [706] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




LA PREVALENZA DEL BONGHISTA

(L'incipit del mio contributo al volume "Vivere con i classici", appena pubblicato da Sellerio).
Se non l’hanno cancellata nel frattempo, all’ingresso del manicomio di Agrigento campeggia una scritta:
“Non tutti lo sono, non tutti ci sono”.
Immaginando che il manicomio sia...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 23/05/2020

Letto [373] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




GUARDA CHI SI VEDE

Poi improvvisamente, verso le nove di sera, sul canale informativo di Sky compaiono facce mai viste prima.
Dopo il primo momento di panico – chi sono questi? Dove sono Sallusti, Travaglio, Cacciari, Orietta Berti? – arriva un lampo di scoperta: sono facce di trentenni.
Esistono i trentenni. ...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 18/05/2020

Letto [657] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




L'ARTE DI SCARICARE LA RESPONSABILITA'

Mi pare di capire, leggendo le istruzioni per la riapertura dei locali pubblici, che da parte delle svariate commissioni governative si sia scelta una soluzione molto tipicamente italiana. Una soluzione che per amor di sintesi chiameremo: intanto io mi paro il culo, dopodiché sono cazzi tuoi. ...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 15/05/2020

Letto [539] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




I GATTI SPIACCICATI ISTIGANO A SPIACCICARE I GATTI

Selezionare le informazioni, ridurre al minimo la lettura dei commenti tossici.
Un bricolage di sopravvivenza civile ormai doveroso, che tuttavia presenta una grande difficoltà: l’Effetto Gatto Spiaccicato.
Avete presente quando in macchina, guidando, vi accorgete che in lontananza su un...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 13/05/2020

Letto [580] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




LA SELEZIONE DELLA REALTA'

Che ce ne siano stati molti ne ho avuto sentore da qualche commento di amici indignati, ma posso dirlo: dal momento in cui si è diffusa la notizia che Silvia Romano è tornata libera sono riuscito a non farmi contaminare da nessun commento odioso. I miei occhi e le mie orecchie sono puri.
Lo dico...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 11/05/2020

Letto [853] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




E' NATO PRIMA L’UOVO DELLA MALEDUCAZIONE O LA GALLINA DELL’INEFFICIENZA?

Non saranno i passeggiatori sui Navigli a causare la seconda ondata di coronavirus. Qualcuno ha fatto notare, analizzando la prospettiva delle foto, che non erano poi così tanti e non erano così assembrati.
Sia detto perché domani qualche furbo non provi a rifilare a questi anonimi passeggiatori...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 09/05/2020

Letto [669] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




IL PARADOSSO DEL FOTOGRAFO INDIGNATO

Mi sembra che ci sia un cappio di logica nell’indignazione di chi pubblica sul proprio profilo facebook fotografie di strade affollate stigmatizzando il clima da tana liberi tutti che si respira da qualche giorno.
Il cappio è presto detto: per scattare la foto della strada, il fotografo dev’essere...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 04/05/2020

Letto [783] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




IL TEOREMA DELLA SCIMMIA INSTANCABILE

Ho già detto che Giuseppe Conte mi pare il meno peggio che ci saremmo meritato, vista la maniera scapricciata con cui ogni volta andiamo a votare.
Ho sempre avuto fiducia nelle istituzioni.
Sono rimasto chiuso in casa con la mascherina a guardare il muro per quasi due mesi, immaginando che...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 29/04/2020

Letto [783] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



tutti gli articoli della sezione...