Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Ciao Lillo. Approfitto della risposta che...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:21/05/2019 | 08:22:25:.

magari qualche burocrate zelante sarà intervenuto...
.:lillo | @:.
.:20/05/2019 | 18:05:10:.

Vorrei entrare a pensiero
da un'ala
in...

.:Rosi Lesto | @:.
.:20/04/2019 | 12:01:19:.

E' il tempo dei chiodi
infissi
e...

.:Rosi Lesto | @:.
.:18/04/2019 | 23:42:33:.

"La tela di Penelope"
ovvero:
Una...

.:agostella | @:.
.:16/04/2019 | 14:13:16:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





DESCANSATE NIÑO, CHE CONTINUO IO

(Nel Repertorio dei Pazzi della città di Palermo mi ritrovo questa attualissima storiellina).

Uno era il barone Michelino Fatta, uomo santo e bizzarro che salutava sempre:
- Sia lodato Gesù Cristo.
Un giorno regalò un vecchio vestito alla portinaia del suo palazzo. La portinaia lo pulì, andò a cercare i bottoni che mancavano, li rimise alloro posto, stirò l’abito e lo stese al sole per farlo rinvenire.
Quando il barone rientrò a palazzo vide il vestito appeso e gli piacque tanto, ma così tanto che volle averlo restituito.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 14/02/2019

Letto [893] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << I DILETTANTI DELL'ANTIMAFIA

APPLICAZIONE DELLA FENOMENOLOGIA DI MIKE BONGIORNO SU SCALA NAZIONALE >>