Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Certo che sì, Paola. Il mio posto non vuole...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:08/07/2018 | 07:18:48:.

Vabbè, ma una maglietta rossa, in silenzio,...
.:Paola:.
.:07/07/2018 | 13:06:09:.

Ti ringrazio molto. Ecco il link:
...

.:Roberto Alajmo | @:.
.:21/06/2018 | 13:01:31:.

Buongiorno, io sono di Trieste, dall'altra...
.:Massimiliano | @:.
.:21/06/2018 | 09:41:04:.

Ti ringrazio, Antonino.
...

.:Roberto Alajmo | @:.
.:02/06/2018 | 00:02:23:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





LE PERSONE SONO PIETRE

Ora che sei polvere, cara Rosanna Pirajno, mi vengono le parole per dire quel che da un paio di giorni rappresenti per questa città.
Rappresenti una specie di versione umana di villa Deliella, abbattuta repentinamente fra la costernazione generale.
Ieri, al tuo funerale ci sono stupidamente rimasto male scoprendo che solo tu, proprio tu non ci fossi. Non ci fossi viva e vivace, dico.
Perché una città è fatta di pietre, certamente. Ma è fatta soprattutto dagli uomini e dalle donne che la abitano e la amano come tu hai amato Palermo: nelle pietre e negli uomini che la continuano ad abitare e amare persino adesso. Quando villa Deliella è andata da tempo e anche tu sei sparita dal nostro paesaggio naturale, lo skyline umano di Palermo, di cui eri una parte fondamentale.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 20/06/2018

Letto [3472] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << L'ECCEZIONE TRAPANESE

LA STRATEGIA DEL SILENZIO >>