Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Caro Paolo, prendilo come un invito a tornare...
.:Roberto:.
.:18/05/2018 | 12:09:18:.

Sono stato nella Sicilia sud-orientale nella...
.:Paolo Ciappi | @:.
.:16/05/2018 | 12:10:43:.

Grazie Vincenzo. Era tante, in quegli anni....
.:Roberto:.
.:04/05/2018 | 05:13:05:.

Ciao Roberto, ho finito ieri di leggere il...
.:Vincenzo | @:.
.:02/05/2018 | 20:36:17:.

Nadia, non ti dico niente. Ma idealmente...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:28/04/2018 | 23:20:54:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





I DUE GRADI DEL CRETINISMO NAZIONALE

La vicenda dei sacchetti biodegradabili a 1 centesimo di euro, così come è stata affrontata in questi giorni, è a suo modo esemplare.
A prima vista siamo di fronte a un fenomeno di cretinismo soufflé, quello di chi solleva la questione e ne fa una crociata. Si può definire un cretinismo di primo grado, e comporta alcuni effetti collaterali, fra i quali il più dannoso è un cretinismo di secondo grado, che con qualche indulgenza possiamo considerare involontario e benintenzionato.
Il problema nasce dal fatto che nella tempesta di parole generata dalla questione, la percentuale di polvere sollevata dai cretini di primo grado è tutto sommato minoritaria. La maggior parte del polverone consiste nelle confutazioni di segno opposto, di chi si sente in dovere di spiegare per filo e per segno ai cretini di primo grado quanto siano idiote le tesi complottistiche.
Il cretinismo di secondo grado si genera proprio nel tentativo di inseguire i cretini sul loro terreno, con una perdita di tempo ed energie mentali che si dovrebbe sentire il dovere di destinare a questioni di maggiore consistenza.
Non è benaltrismo: è economia delle sinapsi.
Per capirci: negli sketch dei fratelli De Rege, poi riproposti da Carlo Campanini e Walter Chiari, cretino di primo grado è Chiari, cretino di secondo grado è Campanini, che cerca di farlo ragionare.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 05/01/2018

Letto [2235] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << REMIX: MI MANCA MOLTO

L'EVOLUZIONE DEL CRETINO >>