Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

...come l'errore che volutamente i grandi...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:14/11/2017 | 08:38:47:.

I E io che pensavo che fosse per non suscitare...
.:Paola:.
.:13/11/2017 | 09:21:01:.

Be', anche cercare un indirizzo a Venezia...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:06/11/2017 | 08:14:44:.

Il Costa Rica, paese in pieno sviluppo, non...
.:antonia:.
.:05/11/2017 | 15:52:37:.

Purché non valga come attenuante....
.:Roberto Alajmo | @:.
.:04/11/2017 | 09:58:47:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore



COPERTINA MATTO AFFOGATO


ASILO POLITICO

Ogni maestra d'asilo, più volte nel corso di ogni anno scolastico, si trova a dover dirimere una lite fra compagni di banco.
- Ha cominciato lui!
- No, lui!
- Lui mi ha dato un pizzicotto!
- Lui mi ha rubato la penna!
- La penna è mia!
- No, mia!
Oltre una certa soglia di litigiosità, la maestra perde la pazienza e manda tutti e due gli scolari dietro la lavagna.
Forse in filigrana, dietro questo topos da asilo infantile, si può scorgere una spiegazione al tracollo delle due sinistre alle elezioni siciliane.
Dove la maestra è l’elettorato di riferimento, e la lavagna rappresenta l'estrema risorsa: rifugiarsi in massa nell’astensionismo.
(La foto è di Arturo Alajmo [LINK] )

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 09/11/2017

Letto [1190] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << LO SGUARDO BAMBINO

IL GALBANINO E LA TUMAZZA >>