Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Grazie Maria. Ogni tanto dubito che ci sia...
.:RA:.
.:17/05/2017 | 12:06:03:.

I due ultimi due post - su Emma Dante e sul...
.:Maria D'Asaro | @:.
.:16/05/2017 | 22:58:37:.

Caro Diego, il pessimismo della ragione ...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:03/03/2017 | 07:56:40:.

Perfetta analisi e, come sai, sogno che in...
.:Diego | @:.
.:02/03/2017 | 06:30:38:.

Grazie della stima, cara Marina. Ci torner...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:02/02/2017 | 23:23:32:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





ALITALIA E NON SOLO

Sulla vicenda Alitalia - e prima ancora sulla vicenda Sole 24 ore, e prima ancora sulla vicenda Telecom, e prima ancora su una casistica molto vasta - mi pare che si fronteggino due grandi campi teorici:
Primo: i sindacati e i lavoratori sono incoscienti, non hanno capito che il mondo cambiato, non ci sono pi garanzie per nessuno.
Secondo: i dirigenti sono degli incapaci strapagati che distruggono le aziende e se ne vanno pure con laute liquidazioni.
A ragionare con qualche modesta cognizione di causa c' da scervellarsi su chi abbia ragione fra le due fazioni, apparentemente incompatibili.
Poi l'illuminazione: entrambi i fronti hanno ragione. Ed proprio qui che risiede lo specifico italiano: per una coincidenza storica che ha dell'unico, dirigenti e lavoratori risultano irritanti e incompetenti a pari merito.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 27/04/2017

Letto [1714] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << LA MUTA

STORIELLA ESEMPLARE >>