Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Caro Diego, il pessimismo della ragione è...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:03/03/2017 | 07:56:40:.

Perfetta analisi e, come sai, sogno che in...
.:Diego | @:.
.:02/03/2017 | 06:30:38:.

Grazie della stima, cara Marina. Ci tornerò...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:02/02/2017 | 23:23:32:.

Lo sai cosa penso a volte?
Penso che...

.:Marina:.
.:02/02/2017 | 14:02:19:.

I neo-cafoni sono di più che una categoria....
.:Roberto Alajmo | @:.
.:15/12/2016 | 14:25:50:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore



COPERTINA MATTO AFFOGATO


STOCCOLMA

Quando succedono queste cose, quando succedono con questa cadenza seriale, si finisce per tacere. Vengono a mancare parole che non siano banali, ripetitive, narcotizzanti.
Per non cedere al silenzio, conviene aggrapparsi alle varianti anche minime.
Dopo quel che è successo a Stoccolma una bella notizia sarebbe se il colpevole dell'attentato fosse assicurato alla giustizia da vivo.
Se davvero la polizia svedese riuscisse nella notevole impresa di non ammazzarlo, saremmo di fronte a una variante, e non sembri di poco conto.
Sarebbe bello poterlo interrogare. Cercare di capire quale meccanismo, quanto perverso, porti una persona a lanciare un camion sulla folla.
Cercare di capire è esattamente quel che differenzia la civiltà dalla barbarie. L'unica riconoscibile differenza fra Noi e Loro.
(A parte che negare il martirio a un aspirante martire omicida è la miglior vendetta che uno stato civile possa concepire. Niente paradiso, sorry: in galera, sine die).

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 07/04/2017

Letto [1229] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << REMIX: L'ARTE DI RIMANERE INDIETRO

SFORZARSI DI FAR FINTA DI NIENTE >>