Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Ciao Lillo. Approfitto della risposta che...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:21/05/2019 | 08:22:25:.

magari qualche burocrate zelante sar intervenuto...
.:lillo | @:.
.:20/05/2019 | 18:05:10:.

Vorrei entrare a pensiero
da un'ala
in...

.:Rosi Lesto | @:.
.:20/04/2019 | 12:01:19:.

E' il tempo dei chiodi
infissi
e...

.:Rosi Lesto | @:.
.:18/04/2019 | 23:42:33:.

"La tela di Penelope"
ovvero:
Una...

.:agostella | @:.
.:16/04/2019 | 14:13:16:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





I LUOGHI OSCURI MIEI

C una storia che aspetta di essere raccontata. LA storia. Quella attorno a cui giro da quando ho deciso di fare il mestiere di scrivere. Una storia che equivale a quella raccontata da James Ellroy, ne I miei luoghi oscuri, attorno alla quale aveva circumnavigato per anni e anni, raccontando altre storie spesso collaterali. Ma mai quella storia.
Tanto che poi, sputato il rospo, non mai tornato ai livelli di prima.
Certe volte penso che un po per questo timore che ancora non lho scritta: per timore di perdere il pungiglione lasciandolo in quella carne viva, e non saper pungere pi.
una riserva di carburante che non vorrei bruciare, ma so di dover adoperare, prima o poi.
Anche perch mi rendo conto che scriverla sarebbe una liberazione.
La scriver, questa storia.
Ma non adesso.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 26/04/2012

Letto [2240] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << QUESTIONARIO DEMOCRATICO

TUTTA QUESTIONE DI PUNTI DI VISTA >>