Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Grazie Barbara. Vengo poco su questo sito,...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:25/08/2021 | 19:27:29:.

È così:
“prima o poi ci si addormenta...

.:Barbara | @:.
.:22/08/2021 | 21:45:51:.

Immaginando fortemente
ho chiesto e...

.:Rosi | @:.
.:22/12/2020 | 11:27:18:.

La paura si inerpica tra di noi, sotto le...
.:Guglielmo | @:.
.:27/10/2020 | 12:20:26:.

Si', oggi il mondo è pieno di poeti che scrivono....
.:Rosi | @:.
.:27/09/2020 | 18:52:51:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore



CUORE DI MADRE


'UN SI PIGGHIA C'UN S'ASSUMIGGHIA

Circola in rete un’immagine che ritrae Romano Prodi che posa accanto a Gheddafi.
Rappresenta la risposta a quell’altra in cui Berlusconi bacia le mani al suddetto.
Il messaggio sottinteso è sempre quello: tanto, sono tutti uguali. Anzi: ha cominciato prima lui.
Ma a parte la qualità – foto ufficiale non equivale a baciamano – c’è da tenere conto della quantità.
Gheddafi, Mubarak, Ben Ali. Mettiamoci anche Putin e Lukashenko.
Uno può essere un caso. Due cominciano a essere inquietanti. Ma tutti? Tutti i mascalzoni del pianeta? Tutti amici suoi?
Certe volte viene voglia di fregarsene della congiuntura e andare a votare. Ma non una: tante, tante volte. Ogni domenica: a votare.
Meglio approfittarne, finché è possibile.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 26/02/2011

Letto [3452] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << THE JOKER

FORSE IL COLLASSO E' QUESTO >>