Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Salve, mi domando come si sarebbe andato...
.:Jean-Marc | @:.
.:05/06/2023 | 09:46:02:.

Grazie Barbara. Vengo poco su questo sito,...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:25/08/2021 | 19:27:29:.

È così:
“prima o poi ci si addormenta...

.:Barbara | @:.
.:22/08/2021 | 21:45:51:.

Immaginando fortemente
ho chiesto e...

.:Rosi | @:.
.:22/12/2020 | 11:27:18:.

La paura si inerpica tra di noi, sotto le...
.:Guglielmo | @:.
.:27/10/2020 | 12:20:26:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





IN ITALIA NON CI SONO GENERI INCOMPATIBILI

Se ancora è lecito citare Karl Marx: la storia certe volte si ripete due volte, la prima come tragedia, la seconda come farsa.
Parrebbe calzare perfettamente con il carsico fascismo italiano, nella sua recrudescenza di questi anni. Ma con delle varianti fondamentali.
La prima volta il fascismo puntava alla tragedia, ma attraversando ampiamente i territori della farsa, come è facile capire guardando la prosopopea mussoliniana nei filmati dell’epoca.
E anche quest’ultimo modello di fascismo light, che pare così ridicolo già ora, in presa diretta: nulla esclude che vada a concludersi in tragedia.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 01/04/2010

Letto [2296] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << ELETTORI BOCCALONI

SEMBRAVA UN MAGNIFICO AFFARE >>