Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Grazie Maria. Ogni tanto dubito che ci sia...
.:RA:.
.:17/05/2017 | 12:06:03:.

I due ultimi due post - su Emma Dante e sul...
.:Maria D'Asaro | @:.
.:16/05/2017 | 22:58:37:.

Caro Diego, il pessimismo della ragione è...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:03/03/2017 | 07:56:40:.

Perfetta analisi e, come sai, sogno che in...
.:Diego | @:.
.:02/03/2017 | 06:30:38:.

Grazie della stima, cara Marina. Ci tornerò...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:02/02/2017 | 23:23:32:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





STORIELLA ESEMPLARE

Un uomo probo muore, e dopo una verifica delle pratiche finisce in paradiso.
Il primo impatto è molto positivo. Azzurro infinito, molta serenità, solo qualche nuvola a variare il paesaggio. L’uomo probo fa tutto il giro e non riesce a trovare nemmeno un punto debole. Ogni dettaglio è perfetto.
Ma la perfezione viene a noia, e in capo a qualche giorno, l'uomo probo comincia a smaniare.
Fin quando una mattina scopre una piccola porta, la apre e si ritrova all'Inferno. Qui è tutto una festa, belle donne, brindisi, divertimenti di ogni tipo. Dopo mezza giornata felice se ne deve tornare in Paradiso, e non vorrebbe. Tanto che l'indomani va da San Pietro e si confessa:
- La mia natura di uomo probo mi impedisce di restare qui. Ammetto di aver tradito una volta mia moglie, e quindi non merito di stare in paradiso.
San Pietro fa un'ulteriore verifica del suo dossier, non risulta nulla. Ma l'uomo insiste, e alla fine viene accontentato. Lo mandano all'Inferno.
Torna quindi a varcare la porticina, solo che stavolta appena lo vedono i diavoli lo afferrano e cominciano a torturarlo.
- Perché mi fate questo? L'altra volta non era per niente così.
Si incarica di rispondere il capo dei diavoli:
- Allora tu non conosci la differenza fra turismo ed emigrazione.
(Dedicata a un amico straniero che vagheggia di trasferirsi in Sicilia).

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 02/05/2017

Letto [2421] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << ALITALIA E NON SOLO

PRIMA ERA INUTILE, ORA E' IMPOSSIBILE >>