Questo sito utilizza cookie personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta l'Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.


OK  INFORMATIVA  



Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Ciao Gippe. Mi farà piacere vederti....
.:Roberto Alajmo | @:.
.:09/06/2017 | 22:37:34:.

Ciao Roberto,

Ho visto che la prossima...

.:gippe | @:.
.:09/06/2017 | 10:14:19:.

Questo dico: in Italia a ribellarsi contro...
.:Roberto Alajmo | @:.
.:07/06/2017 | 11:55:19:.

Per evitare che Antigone possa essere considerata...
.:Maria D'Asaro | @:.
.:06/06/2017 | 19:43:26:.

Grazie Maria. Ogni tanto dubito che ci sia...
.:RA:.
.:17/05/2017 | 12:06:03:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore



E' stato il figlio


IL DILEMMA SICILIANO

Mi hanno fatto la multa perché avevo lasciato la moto sul marciapiede, legata a un palo.
Giusto. Ho sbagliato. Pagherò.
Sorge ora però il problema di dove lasciare la moto. Se la lascio giù, al bordo del marciapiede, non posso legarla a qualche palo, e se non la lego, me la fregano.
(Bastano quindici secondi, in due, con un furgone o anche solo una moto ape: si fermano, sollevano, caricano e ripartono).
A pensarci bene, mi trovo davanti a un paradosso molto siciliano: se rispetto la legge, procuro a me stesso un danno per il quale la legge non mi tutela.
Esercizio per casa: trovare tutte le occorrenze di questo genere, più o meno gravi, che bisogna affrontare nella vita di tutti i giorni, per il fatto stesso di vivere in quest'Isola.
Beninteso: io sono e resterò anche in futuro dalla parte della legge.
Ma rispettare la legge certe volte è faticoso, in Sicilia.

Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 10/03/2017

Letto [1678] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



  << UNICA DIFESA, IL BAGAGLIO A MANO

SIAMO UOMINI >>