Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

Nuovo post nella sezione Chi legge, chi scrive...
.:Daniela:.
.:23/05/2015 | 19:04:25:.

Quest'estate scrivo, prometto.
...

.:roberto alajmo:.
.:23/05/2015 | 14:53:03:.

Anche oggi bellissima penultim'ora: Dolce....
.:antonia :.
.:22/05/2015 | 10:02:33:.

......
.:.:.
.:22/05/2015 | 09:35:50:.

Grazie Antonia......
.:roberto alajmo:.
.:21/05/2015 | 09:21:30:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore



REPERTORIO DEI PAZZI DELLA CITTA' DI PALERMO


L'INVENZIONE DELLA MAFIA

Grande scalpore suscitato dalle parole del presidente del Palermo, Maurizio Zamparini:
"A volte penso che la mafia sia stata inventata per dare uno stipendio a quelli che fanno antimafia".
In bocca a un personaggio così diciamo rustico le parole si prestano in effetti a essere male interpretate. Ma solo se ci si concentra sulla prima parte della frase, che evoca le teorie in voga fino agli anni Settanta, secondo cui la mafia era "un'invenzione dei giornalisti".
A ben riflettere, però, è vero che mafia e antimafia da parata nella Sicilia degli ultimi anni si rispecchiano alla perfezione, nel senso che l'una serve da alibi all'altra. Senza l'una, l'altra perderebbe qualsiasi ragion d'essere.
Basta ricordare i recenti altarini svelati dagli inquirenti, quando almeno un paio di satrapi dell'antimafia (Montante, Helg) hanno avuto scheggiato se non abbattuto il monumento morale che avevano innalzato a se stessi.
Zamparini, forse, voleva dire che la mafia serve alla finta antimafia proprio come il sottosviluppo serve alla mafia stessa: è il brodo di coltura del potere.
Ragionando con la testa di ogni buon carrierista dell'antimafia è proprio così: la mafia, se non ci fosse, bisognerebbe inventarla.


Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 24/05/2015

Letto [730] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: PERSONE COME CASE SU UN'ISOLA

Possedere una casa su un’isola minore rappresenta un lusso. Magari non ci si va quasi mai. Ma ci si pensa. Si progetta di andarci, e già il progetto è una piccola allegria.
Una casa su un’isola è un luogo mentale su cui fare affidamento a prescindere dal tempo che fisicamente siamo in condizioni...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 22/05/2015

Letto [3835] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: STORIELLA ZEN

Un giorno di molti anni fa andai ai Cantieri Culturali della Zisa, nel capannone Spazio Zero, quello che poi sarebbe stato dedicato a Thierry Salmon e che allora era un caos in via di ristrutturazione.
Un enorme hangar completamente vuoto. In tutto quello spazio diroccato c'era solo un minuscolo...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 20/05/2015

Letto [2734] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




UN PAESE DI SUPERUOMINI IN SENSO NIETZSCHIANO

Ci deve per forza essere stato un momento preciso. E io dovevo essere distratto, perché me lo sono perso. Forse dormivo, o chissà che stavo facendo.
Mah.
Sta di fatto che il giorno prima questa regola non c’era e il giorno dopo invece era diventata un punto cardine della convivenza nazionale. ...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 18/05/2015

Letto [2190] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: L'AGGETTIVO PRIVATIVO

Nella parlata siciliana esiste un Aggettivo Privativo: mischino. Viene direttamente dall’arabo “miskin”, che equivale a “poveraccio”, e viene premesso al nome di persona per esprimere compatimento nei suoi confronti.
Per i non siciliani, l’intercalare “mischino” rappresenta una piccola trappola...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 16/05/2015

Letto [4737] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




FORSE ALLA FINE RIMARRA' IL SUO SORRISO

Quanto tempo fa è stato Raffaele Lombardo?
Cinque anni? Dieci? Cinquanta?
Sono pochi anni e pare un secolo.
Eppure l'occupazione del potere in Sicilia era totale, onnicomprensiva. Il cuffarismo anaffettivo di Lombardo si era annesso uomini e poltrone, difficile stabilire se prima...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 14/05/2015

Letto [808] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: PROBABILMENTE, NESSUNO

Nella sua raccolta di modi di dire “Occhio di Capra” Leonardo Sciascia raccoglie anche il seguente:
“Ci voli fidi puru a chiantari un pedi d'auliva”.
Puru, e anzi soprattutto: visto che l’ulivo è fra le piante che richiedono più tempo per dare i loro frutti.
L’ulivo è l’albero...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 12/05/2015

Letto [2167] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: LUCIGNOLO ERA CONTAGIOSO

“…I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi...”.
Nessuno dei padri costituenti poteva immaginare che l’articolo 34 della Costituzione Italiana – così democratico, così astrattamente condivisibile - poteva produrre dei guasti.
Eppure...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 10/05/2015

Letto [3441] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




IL GENIO MAGARI POI TI MOLLA

Lo spettacolo del Genio Conclamato dura moltissimo e si basa su un testo irrappresentabile, per dimostrare che, dopo aver detto e fatto tutto, Lui si riserva il diritto di ridire e rifare tutto quel che gli aggrada.
E così via: il film del Genio Conclamato viene presentato e recensito ovunque. ...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 06/05/2015

Letto [1038] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




LA MALDESTRA RIVOLUZIONE

Un gruppo di stronzetti mette a ferro e a fuoco Milano.
Una frase che non è difficile variare all'infinito, senza modificarne il senso, del tutto condivisibile.
Per provare a schiodarci dalla semplice constatazione della stronzaggine, possiamo provare a capire perché un certo numero di ragazzi...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 04/05/2015

Letto [1208] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



tutti gli articoli della sezione...