Vai ai COMMENTI...

Ultimi commenti

che ci possiamo fare?
è un antico vezzo...

.:lillo | @:.
.:16/04/2014 | 22:26:56:.

Mio padre sorriderebbe....
.:roberto alajmo:.
.:10/04/2014 | 12:58:08:.

Avete avuto dei padri meravigliosi o cercate...
.:fara:.
.:10/04/2014 | 11:23:05:.

In effetti, bisognerebbe prevedere di questa...
.:roberto alajmo:.
.:09/04/2014 | 19:47:49:.

Dato il preambolo, immaginavo che il pastore...
.:Angelo | @:.
.:09/04/2014 | 16:17:07:.

Vai ai COMMENTI...



Menu riservato:

il forum di Roberto Alajmo, scrittore





REMIX: ASPETTARE IN SALA D'ATTESA, MA SAPENDO CHE IL DOTTORE NON C'E'

Parlo con due ragazze. Hanno meno di trent’anni e sono finite in un cul de sac.
Per due mesi hanno frequentato un corso di formazione nel settore dei beni culturali. Un corso che doveva essere addirittura remunerato: poco, ma remunerato. Coi tempi che corrono pareva oro colato.
Pareva, perché improvvisamente il corso è stato stoppato dalla Regione. A quanto pare una settantina di giovani come loro hanno semplicemente perso tempo, e ora sbattono la testa contro un muro di gomma per capire con chi prendersela. Con la Regione che ha sospeso il corso o con chi l’organizzava, che forse non aveva le carte in regola per cominciarlo? Coi loro genitori che li invitano a rispettare i tempi della gavetta? Con la società in generale, che li tiene in eterno sulla soglia senza mai lasciarli entrare nel mondo del lavoro?
Manco il colpevole risulta chiaro, e in questo contesto si sviluppano malumori mefitici, che si alimentano di se stessi, senza mai trovare uno sfogo preciso. Il rancore di questi giovani viene convogliato verso un qualunquismo post-politico in cui tutti i gatti sono grigi, e le vere responsabilità sfumano nel nulla.
Quando questa pentola a pressione scoppierà, non ci saranno posti sicuri dove andarsi a riparare.


Condividi su:Condividi su: 
 Facebook  Twitter  Myspace  Google  Delicious  Digg  Linkedin  Reddit
Ok Notizie  Blinklist  Zic Zac  Technorati  Live  Yahoo  Segnalo  Up News

Roberto Alajmo | 17/04/2014

Letto [1659] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




LA STESSA DIFFERENZA CHE C'E' FRA COCA ZERO E COCA LIGHT

C'è in giro molta voglia di dare per morto l'ex cavaliere Silvio Berlusconi.
Siccome era stato dato per morto già due o tre volte in precedenza, prima di procedere con l'apertura del testamento proporrei di riflettere su qualche dettaglio che l'entusiasmo apportato da Renzi alla sinistra rischia...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 14/04/2014

Letto [825] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: FATTO SALVO IL RISPETTO CHE SI DEVE ALLE PERSONE ANZIANE

C’era il traffico fermo, non si passava nemmeno in vespa. Claxon a tutta forza, nervosismo crescente, gente che dopo un po’ scendeva dalla macchina per cercare di capire cosa stava succedendo.
Niente: c’era un anziano alla guida di una macchina enorme che non riusciva a fare manovra e perciò si...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 12/04/2014

Letto [5351] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




MI SI NOTA DI PIU' SE RIMANGO IN UN ANGOLO O SE COMINCIO A FARE BORDELLO?

Ho capito una cosa, della democrazia internettiana: le cose filano lisce fino a un certo punto.
Poi cadono i freni inibitori e cambia tutto.
Credo che funzioni come nelle vasche dei pescicani. Gli squali stanno lì a girare disinteressandosi dell’inserviente che sta pulendo la vasca, poi l’inserviente...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 10/04/2014

Letto [2010] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: LA RANA DALLA BOCCA LARGA

Le persone che parlano molto non per questo sono più stupide delle altre.
No, No.
Però è anche vero che più si parla, più aumentano le probabilità di dire minchiate.
È una pura questione di statistica.
La stupidità, semmai, consiste nel non tenere conto delle leggi della statistica....[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 08/04/2014

Letto [3202] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: FACCIAMOCI DEL MALE

A proposito della corda scema, la quarta corda caratteriale dei siciliani: si configura in tutto e per tutto come una specializzazione del tagliarsi il pisello per far dispetto alla propria moglie.
Mi ritrovo una storiella esemplare, in questo senso.
Si racconta che Dio, per mettere pace...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 06/04/2014

Letto [1827] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




FORSE QUALCUNO NON SI E' ACCORTO CHE

EUGENIO SCALFARI in questi giorni fa il compleanno....[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 05/04/2014

Letto [975] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




GIUSTO PER SAPERSI REGOLARE

I frescaccioni padani che trasformano un trattore in carrarmato per scatenare la rivoluzione potrebbero essere classificati come altrettanti, appunto, frescaccioni.
Essi stessi, una volta scoperti e intervistati, hanno cercato di avallare questa lettura. Non lo ammettono apertamente, ma insomma:...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 04/04/2014

Letto [876] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: S'ARROCCO'

Come si dice in italiano quando la palla va a finire oltre una cancellata e non è più possibile recuperarla? Non si può dirlo con meno parole di così: quando la palla va a finire, eccetera.
Nel dialetto siciliano invece esiste un verbo per definire questa che, più che una situazione, è una condizione...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 02/04/2014

Letto [2373] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  




REMIX: LA SPIA DEL PUDORE NON FUNZIONA PIU'

In una sua conversazione Gianrico Carofiglio suggerisce un accostamento fra i concetti di dolore e vergogna.
I ricettori del dolore svolgono un ruolo cruciale per l’organismo umano: senti il bruciore e allontani la mano dal fuoco. Ti fa male la pancia e vai dal medico. In assenza del dolore rischieresti...[leggi tutto]...


Roberto Alajmo | 01/04/2014

Letto [1982] volte | permaLINK | PENULTIM'ORA  



tutti gli articoli della sezione...