LA-SINDROME-DI-DUNNING-KRUGER-SU-VASTA-SCALA-

Dice che gli scienziati David Dunning e Justin Kruger scoprirono la distorsione cognitiva che poi prese il loro nome (quella per cui gli individui ignoranti tendono a sopravvalutare le proprie competenze) prendendo spunto da un tizio che aveva rapinato due banche convinto che il succo di limone spalmato sulla faccia lo rendesse invisibile.
Ridete pure.
Un cretino è pur sempre un cretino. I problemi nascono quando l’effetto Dunning-Kruger colpisce una vasta minoranza di popolazione e diventa massa critica.
Le manifestazioni di piazza con gente ululante vestita di arancione secondo cui il Covid è un complotto dei poteri forti, rappresentano un lampante esempio di come la sindrome di Dunning-Kruger possa diventare massa critica e di come, quando diventa massa critica, smette di far danno solo ai singoli cretini ma coinvolge tutti. Se dalla manifestazione di ieri si accendesse un focolaio di contagio, ad essere colpito potrebbe essere chiunque.
Le manifestazioni complottiste di piazza sono l’equivalente moderno delle processioni che anticamente si organizzavano perché il Santo debellasse la pestilenza, e funzionava esattamente al contrario.
Ricordate Don Ferrante, il personaggio dei Promessi Sposi che negava l’esistenza della peste, fin quando ne morì?
Fate conto che il suo partito abbia vinto le elezioni.
(Si ringrazia Arturo Alajmo per la consulenza scientifica).



Roberto Alajmo | 01/06/2020 | Letto [774] volte

Clicca per stampare Clicca per stampare
< TORNA AL FORUM