QUEL-TAVOLINO-SOMIGLIA-AL-MONDO-COME-LO-ABBIAMO-CONOSCIUTO-FINORA

Sommessamente vorrei candidare l’immagine qui sotto come fotografia dell’anno. Anzi, del decennio.
Difficilmente si può immaginare una sintesi migliore di questo scorcio di secolo, in cui il dilemma politico sembra essersi polarizzato su due estremi: o odiosi tecnocrati o stupidi cafoni.
Fra lo stizzoso Macron e uno che mette i piedi sul tavolo durante un incontro ufficiale, io starò sempre dalla parte del primo. Indiscutibilmente, rassegnatamente, disperatamente dalla parte del primo.
Si potrà dire che l’immagine esclude ogni terza alternativa, ma così è nella realtà: ogni ipotesi compresa fra i due estremi al momento risulta velleitaria, per una serie di motivi che qui sarebbe a sua volta velleitario cercare di comprendere.
Quando esisterà una terza ipotesi io la sposerò molto volentieri. Nel frattempo, dal prossimo governo italiano alla cremazione dell’Amazzonia, la priorità globale è non far fare al mondo la fine del tavolino qui sotto.



Roberto Alajmo | 27/08/2019 | Letto [1106] volte

Clicca per stampare Clicca per stampare
< TORNA AL FORUM