FRA-IMMANUEL-KANT-E-GIGI-D'ALESSIO

Dilemma etico irrisolvibile, per i cantanti neomelodici: cantare in piazza o addirittura nelle feste private per i capimafia, e suscitare polemiche? Oppure partecipare alla commemorazione della strage di via D’Amelio, e suscitare altrettante polemiche?
Ultimo è stato Gigi D’Alessio, che nella sua scelta di campo a favore della legalità ha provocato il torcimento di moltissimi nasi e il sollevamento di moltissime sopracciglia.
Ma vale la pena di riflettere: l’educazione all’antimafia deve riguardare soltanto quelli che già sono educati all’antimafia? O l’obiettivo è la conversione delle fasce sociali che fanno ancora da brodo di coltura a Cosa Nostra?
Certo, in un mondo ideale distribuire copie gratuite della Critica della Ragion Pratica di Kant nei quartieri popolari di Palermo risolverebbe definitivamente la questione, e tutti finalmente saprebbero da che parte stare.
Ma nell’attesa che il mondo ideale si realizzi, ferma restando la stima per Kant, conviene puntare su testimonial più efficaci, compresi i cantanti che ci piacciono meno.



Roberto Alajmo | 20/07/2019 | Letto [987] volte

Clicca per stampare Clicca per stampare
< TORNA AL FORUM