PANNOLONE-PULITO-E-GOVERNO-DELL'INCOMPETENZA

In Italia esiste un problema migrazioni. E in Sicilia, a maggior ragione.
Ma con tutto il rispetto per le diverse opinioni, il vero problema non sono le migrazioni in entrata: sono le migrazioni in uscita. Non dovremmo aver paura degli arrivi, ma delle partenze.
Concentrati come siamo a odiare chi domani incaricheremo di cambiarci il pannolone, abbiamo perso di vista il fatto che l’intera classe dirigente di domani ha già abbandonato questo paese, e il Sud in particolare.
Ciascuno può fare una verifica empirica fra le proprie amicizie: quanti giovani figli della borghesia partono per studiare all’estero? E soprattutto: quanti ne tornano?
Niente di male, se andassero a formarsi fuori per poi tornare, almeno in parte. Ma non tornano. Non torna più nessuno. In un posto dove le persone competenti vengono macellate, dove il sistema prevede la sistematica esaltazione della mediocrità servile, i giovani competenti sono scoraggiati e messi in fuga.
Persino il modello di accoglienza offerto da Palermo, a cui tutti ci aggrappiamo in un momento di devastazione morale, è un modello sbilanciato, perché da una parte giustamente aperto, ma allo stesso tempo fondato sul sabotaggio di ogni possibile classe dirigente di domani. Siamo destinati a essere governati da una élite di servi incompetenti.
E meno male che avremo qualcuno che in futuro ci cambierà il pannolone: per tutto il resto, si salvi chi può.



Roberto Alajmo | 14/07/2019 | Letto [1103] volte

Clicca per stampare Clicca per stampare
< TORNA AL FORUM