TUTTO-IL-RESTO-E'-RUMORE-DI-FONDO

ventitré cinque novantadue

Arrivò all'aeroporto assieme alla moglie e trovarono come sempre tre auto. Lo aspettavano direttamente sulla pista e partirono senza perdere tempo. Aveva voluto guidare lui e l'autista si era messo dietro. Le altre macchine, una avanti e l'altra a seguire. Giunti più o meno allo svincolo di Carini, la moglie chiese:
- Le chiavi ce le hai tu?
Intendeva le chiavi di casa. Lui fece una cosa assurda: tolse le chiavi dal cruscotto per controllare, mentre la macchina correva a centoventi. L' autista disse:
- Dottore, che fa?
E lui rispose:
- Ha ragione.
Rimise le chiavi al loro posto e rallentò leggermente.
Allora ci fu un muro di terra e di fuoco che si alzò improvvisamente, e la Croma ci andò a sbattere contro.
(Almanacco siciliano delle morti presunte)



Roberto Alajmo | 23/05/2019 | Letto [678] volte

Clicca per stampare Clicca per stampare
< TORNA AL FORUM