E-VEDERE-DI-NASCOSTO-L'EFFETTO-CHE-FA

L'orribile espressione "ragazzata", se impiegata per definire uno stupro di gruppo, risulta, per l'appunto, orribile.
Però, siccome non bisogna avere paura delle parole, ma semmai delle cose, vale la pena di ricondurre nell'alveo della ragionevolezza una notizia come la decapitazione della statua di Falcone al quartiere Zen di Palermo.
Per il poco che ne capisco, io escluderei che ci sia stata una riunione della cupola di Cosa Nostra per ordinare lo sfregio. Propenderei piuttosto per l'iniziativa spontanea di alcuni giovani mafiosetti di quartiere. Esercizio di mimesi: come devono essersi sentiti, questi piccoli idioti, vedendo la loro impresa immortalata nel tg della sera e sulle prime pagine di tutta la stampa nazionale? Mortificati? Pentiti? Io credo di no. Credo anzi che, vista la risonanza gratuita, stanno già immaginando dove colpire ancora. E forse anche altri piccoli idioti stanno immaginando di fare altrettanto: e vedere di nascosto l'effetto che fa.
Non chiamiamola ragazzata, ma nemmeno diamo a un fatto del genere il risalto che stavolta ha avuto, se vogliamo evitare l'effetto emulazione.



Roberto Alajmo | 12/07/2017 | Letto [1535] volte

Clicca per stampare Clicca per stampare
< TORNA AL FORUM