LA-RELIGIONE-DEL-FAR-FINTA-

Due pagine, su Repubblica. Nella prima si racconta che il Vaticano è sul punto di prevedere la scomunica per i corrotti. Dirimpetto, nell'altra pagina, intervista a Raffaele Cantone, presidente dell'Autorità Anti-corruzione, che commenta: "così i cattolici non potranno più fare finta di niente".
Mi permetto di osservare che i cattolici hanno proprio la caratteristica peculiare di fare finta di niente. Si può dire anzi che sia una religione fondata sul far finta di niente. Sull'aborto, sulla mafia, tanto per dirne due, la posizione della Chiesa è da molto tempo molto drastica, ma questo non impedisce alle donne cattoliche di abortire e ai mafiosi di mafiosare. E chiedo scusa per un accostamento così stridente.
Alla base del cattolicesimo c'è proprio questa doppia morale, che consente di pensare in un modo e comportarsi nella maniera diametralmente opposta. È il vantaggio di essere cattolici.
Il papa è una cosa (questo papa, in particolare), la realtà è un'altra.



Roberto Alajmo | 19/06/2017 | Letto [845] volte

Clicca per stampare Clicca per stampare
< TORNA AL FORUM