INVIDIOSI-&-ROSICONI-UTD

Il grande graffitaro Banksy realizza le sue opere sui muri di New York, e subito parte la caccia dei graffitari anonimi che individuano le sue opere e le sfregiano a colpi di spray.
C’è, in questa notizia, una colossale metafora della modernità.
Un popolo di senza arte né parte che si coalizza per individuare il genio e trascinarlo nel fango, in modo da costringerlo a razzolare al livello infimo, quello di una malintesa democrazia del talento.
Allo stesso modo, Internet è piena di professori anonimi che danno lezioni di scrittura, ma non sanno nemmeno piazzare una virgola dove bisognerebbe.
E’ la democrazia, direte, e tu non puoi farci niente.
Sarà.
Io continuo a pensare che fra la statua e i piccioni che le cacano addosso ci sia ancora una certa differenza.



Roberto Alajmo | 22/10/2013 | Letto [2900] volte

Clicca per stampare Clicca per stampare
< TORNA AL FORUM