TUTTA-QUESTIONE-DI-PUNTI-DI-VISTA

(Da Repubblica)
L’insofferenza centrifuga del presidente del Palermo Zamparini nei confronti di allenatori e dirigenti fa venire in mente una famosa storiella. In ordine di tempo, l’ultimo concorrente del rodeo è stato Panucci, che prima di essere disarcionato è riuscito a rimanere in sella al toro per trentasei giorni, dopodiché ha rifatto la valigia ed è scappato via il più lontano possibile. Zamparini sostiene che Panucci ragiona ancora come un giocatore, non è maturo per fare il dirigente. E può anche darsi.
Però, ecco la storiella.
C’è un signore anziano che entra in autostrada e si accorge che un sacco di automobili vengono in senso contrario. Allora accende l’autoradio per sapere se ci sono notizie sul traffico, e sente lo speaker urlare: “Attenzione: un pazzo si è lanciato contromano in autostrada”. L’automobilista allora commenta, sempre cercando di scansare le altre macchine: “Uno solo? Veramente mi pare che qui oggi sono tutti pazzi”.
Ecco, forse il problema di Zamparini è questo: gli allenatori e i dirigenti che sceglie sono tutti pazzi.



Roberto Alajmo | 27/04/2012 | Letto [2848] volte

Clicca per stampare Clicca per stampare
< TORNA AL FORUM